Biennale College Cinema VR

BIENNALE COLLEGE – CINEMA VIRTUAL REALITY

Ha inizio la 2a edizione di Biennale College – Cinema Virtual Reality 2017/18 e per l’occasione sono stati selezionati i 9 progetti realizzati da team composti unicamente da un regista e da un produttore che hanno potuto partecipare al primo workshop di 7 giorni che si è tenuto a Venezia dal 13 al 19 gennaio 2018.

I lavori sono stati presentati venerdì 19 gennaio 2018 a Venezia nella sede della Biennale a Ca’ Giustinian, con la partecipazione attiva del Presidente Paolo Baratta e del Direttore del Settore Cinema Alberto Barbera. Biennale College è l’iniziativa della Biennale di Venezia che sostiene i nuovi talenti per il cinema, concedendo loro di operare a contatto con grandi maestri del settore per l’esecuzione di lungometraggi.

College Cinema VR

College Cinema VR

Biennale College è quindi un palcoscenico di estrema importanza per tutti i giovani che sognano di lavorare nel mondo del cinema e che necessitano di un’occasione per mostrare le proprie abilità in un ambiente così competitivo.

BIENNALE COLLEGE – CINEMA VIRTUAL REALITY

Biennale College – Cinema Virtual Reality è un recente progetto realizzato dalla Biennale di Venezia con lo scopo di sfruttare una delle più innovative e coinvolgenti tecnologie del momento:  la Realtà Virtuale. Di questi 9 ne sono stati selezionati 3 che avranno l’onore di lavorare allo sviluppo di progetti di realtà virtuale della durata massima di 30 minuti.

Mostra internazionale del Cinema di Venezia

Mostra internazionale del Cinema di Venezia

I 3 team avranno pieno supporto nella produzione, nel processo creativo, nella definizione del pubblico di riferimento e infine nell’analisi dell’aspetto finanziario. Il noto brand SONY sostiene il progetto mettendo a disposizione un contributo economico fino a un massimo € 60.000 per la produzione. I vincitori verranno presentati alla 75. Mostra del Cinema di Venezia 2018 nella sezione Venice Virtual Reality, lanciata con esito positivo nel 2017.

I PROGETTI SELEZIONATI

Vediamo brevemente i 9 progetti selezionati nella prima fase di Biennale College – Cinema VR dal Direttore della Mostra di Venezia, Alberto Barbera, assistito dal team di Biennale College – Cinema VR:

  • In the cave (Italia)   Ivan Gergolet (regista) | Antonio Giacomin (produttore)
  • Psychopompos (Italia/ Francia) –  Giulia Olivieri (regista) | Fabrizio Polpettini (produttore)
  • Meet Mortaza (Francia) – Josephine Derobe (regista) | Oriane Hurard (produttore)
  • VRtigo (Francia) –  Marc Guidoni (regista) | Joanna Szybist (produttore)  
  • Pierre Gagnaire – Destiny(Francia) –  Andrés Jarach (regista) | Arnaud Colinart (produttore)  
  • Lightspeed VR (Russia) – Anton Outkine (regista) | Sergey Kornikhin (produttore)
  • A City of Foxes (India) –  Nihaarika Negi (regista) | Ishita Gandhi  (produttore)
  • 4 Feet (Argentina) – Damian TurkiehMaria Belen PoncioGonzalo  Sierra (regista) | Ezequiel Lenardon (produttore)
  • Deep Clot (Brasile/Cina) – Mauricio Osaki (regista) | Aihui Dong (produttore)

3 progetti con accesso alla fase di realizzazione dei film 2017/2018 sono:

  • Deva Mall – Petra Szocs (regista, Ungheria) | Péter Fülöp (produttore, Ungheria) | Gergő Nagy (co-writer, Ungheria) – opera prima
  • The Ice Rift – Margherita Ferri (regista, Italia) | Chiara Galloni (produttore, Italia) – opera prima
  • Yuva (Home) – Emre Yeksan (regista, Turchia) | Anna Maria Aslanoglu (produttore, Turchia) – opera seconda

CONTRIBUTI E SOSTEGNI AL PROGETTO

Biennale College – Cinema VR è un progetto creato grazie al contributo del programma Creative Europe – MEDIA, con il sostegno di Condé Nast e la collaborazione accademica di IFP di New York, Busan International Film Festival  e del TorinoFilmLab. Il primo workshop si è già  tenuto, dal 21 al 24 marzo 2018 avrà luogo il secondo.

Biennale College Cinema VR

Biennale College Cinema VR

I progetti inoltre otterranno un importante finanziamento da parte del Programma MEDIA – Europa Creativa della Commissione Europa – Direzione Generale Connect. Le attività formative dell’edizione 2017 – 2018 verranno sorrette dal contributo MEDIA, che si aggiunge al sostegno che il Programma MEDIA ha dato allo sviluppo del Venice Production Bridge. In aggiunta i progetti ricevono il supporto di Eurimages, Fondo per la Cultura del Consiglio d’Europa per le spese di viaggio, soggiorni e il training di una regista donna (Eurimages Residency Grant), che per questa edizione sarà Petra Szocs (Ungheria), regista del progetto Deva Mall.

  • 1
  •  
  •  
  •  
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
  •  
    5
    Shares
  • 1
  •  
  •  
  •  
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •