banner-74miac-961edit

Nico,1988: il film scelto per aprire Orizzonti a Venezia 74

Ormai mancano poche settimane all’inizio della 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. La manifestazione si svolgerà dal 30 Agosto al 9 Settembre 2017 a Venezia.

Nico, 1988 diretto da Susanna Nicchiarelli (CosmonautaLa scoperta dell’alba) è il lungometraggio scelto per l’apertura della sezione Orizzonti del festival, diretto da Alberto Barbera e organizzato dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.

NICO, 1988  

Ambientato tra Parigi, Praga, Norimberga, Manchester, nella campagna polacca e il litorale romano e interpretato da Trine Dyrholm. Nata come cantante, poi diventata attrice feticcio di Susanne Bier e Orso d’argento come migliore attrice a Berlino nel 2016 per La comune, diretta da Thomas Vinterberg. Trine fa rivivere l’artista-icona Christa Päffgen, in arte Nico, sia con la sua voce che trasformandosi fisicamente in lei.
Musa di Warhol e donna dalla bellezza leggendaria. Nico è anche conosciuta per essere stata la cantante dei Velvet Underground. Il film racconta gli anni dopo la celebre band quando Nico vive una rinascita. Una seconda vita in cui a quarant’anni ritrova se stessa e anche il suo ruolo di madre. Quando riesce a ricostruire un rapporto con il suo unico figlio. Nico, 1988, è un vero road movie che segue gli ultimi tour in giro per l’Europa negli anni ’80 durante la carriera da solista della “sacerdotessa delle tenebre”. Nel cast troviamo anche John Gordon Sinclair, Anamaria Marinca, Sandor Funtek, Thomas Trabacchi, Karina Fernandez, Calvin Demba.
Le musiche sono sia originali che adattamenti di Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo, ovviamente l’interpretazione vocale è dell’attrice e cantante Trine Dyrholm. La fotografia è di Crystel Fournier con il montaggio di Stefano Cravero. Scenografia di Alessandro Vannucci con Igor Gabriel e costumi di Francesca e Roberta Vecchi.
143605545-9df345cf-f5ef-41a9-83cf-33d4782f4a8f

Trine Dyrholm in una scena di Nico, 1988

IL FILM

I produttori sono Marta Donzelli e Gregorio Paonessa. Il film è prodotto da Vivo film con Rai Cinema e Tarantula in co-produzione con VOO e Be TV; con Eurimages, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e direzione generale cinema. Realizzato con il supporto della Regione Lazio e con la partecipazione di Wallonia. Le vendite internazionali sono di Celluloid Dreams.

La regista Susanna Nicchiarelli ha dichiarato: “ Questa è la storia di Nico dopo Nico. Di lei di solito si parla solo in funzione degli uomini con cui è stata da giovane: Brian Jones, Jim Morrison, Bob Dylan, Alain Delon, Iggy Pop. Una volta in un’intervista lessi che “a 34 anni Nico era una donna finita”. Falso. Dopo l’esperienza con i Velvet Underground Nico diventa una grande musicista. Ho voluto raccontare la sua parabola al contrario: la perdita del consenso e il cambiamento della sua immagine, hanno significato la conquista della libertà”. 

Nico, 1988 sarà proiettato in prima mondiale nel pomeriggio del primo giorno di apertura della Mostra, mercoledì 30 agosto, in Sala Darsena, inaugurando il concorso di Orizzonti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •