ss18bs-maxmara-055

Il locus amoenus di Max Mara SS 2018

Aria di primavera nel chiostro dell’Archivio di Stato di Milano. Il Marchio, a capo alla società fashion del gruppo Maramotti, ha presentato la nuova collezione Max Mara SS 2018 su una passerella su cui è stato scomposto il lettering del logo degli anni 50.

MaxMara_catwalk

Come un vero e proprio architetto di giardini, il direttore creativo della maison Ian Griffiths rivisita i capi classici del brand e li concepisce in una nuova veste moderna e leggera, tutta improntata sullo studio di stampe e tessuti.

Così spiega alla stampa la visione di questa collezione estiva:

«In estate, la donna Max Mara preferisce godersi la giornata all’aperto, su una terrazza bevendo un bicchiere di vino o facendo una passeggiata in un giardino pubblico o privato. Il guardaroba si adatta ispirandosi alle tendenze della landscape architecture, che oggi predilige fiori più naturali, di campo».

Max Mara SS 2018: “Lavora con, non contro natura”

Semplicità e vita bucolica in chiave moderna. Sono questi gli effetti indesiderati di questa collezione, tutta improntata sui grafismi arborei e sulla moderna concezione di città come locus amoenus.

MaxMara_pattern

Niente peonie giganti, rose sfacciate o gigli decadenti. La flora campestre, quella minuta, piccola e modesta, come i fiori di campo, i papaveri e i cardi sono i protagonisti di grafiche all over su giubotti, gonne e borse giganti. In netto contrasto con il panorama urbano moderno, fatto di distese di asfalto, traffico e velocità. È una storia al limite tra il sogno e la realtà.

MaxMara_cognac

Vista in un respiro d’insieme, questa collezione risulta calibrata ed equilibrata. I tagli sartoriali immancabili accompagnano look per il dailywear in bianco, nero e color cognac, realizzati in organza, che conferisce quella trasparenza e quella leggerezza che armonizza le costruzioni interne.

MaxMara_blac

Le stampe ispirate alla concezione della natura in città e il color malva rappresentano i must have di questa stagione che rendono preziosa una color palette delicata e raffinata.

Max Mara SS 2018: Per una globetrotter moderna e chic

MaxMara_globetrotter

La donna di Max Mara SS 2018 veste capi casual dai dettagli curati e dal retrogusto teatrale come jumpsuit see-through dal pantalone con maxi risvolto, le gonne a “doppio petto” o quelle lunghissime a vita alta con maxi frange, kilt in garza di lino o in un sensuale georgette di seta con plissè aperti.

MaxMara_skirtplissè

Il tocco sartoriale da’ un’ accento boyish al tutto, enfatizzato dalle silhouettes dei cappotti sottili o dalle giacche di denim dal taglio corto e comodo e dal trench peso piuma, icona dell’apparel urbano, che diventare uno spolverino in crêpe di lino.

MaxMara_trench

Una nota di merito speciale tocca agli accessori. Massiccia la presenza di borse in passerella, dalle medie dimensioni a spalla, alle oversize, passando per i clutch, in tutti i pattern della collezione.

MaxMara_clutch

A completare i look per il giorno e per la sera non potevano mancare i nuovi occhiali da sole Iris per le fashion victim e i sandali in cuoio dal tacco alto.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Related Post