La calura estiva non fermerà il mondo della moda. Un piccolo anticipo di fashion week lo abbiamo avuto in queste settimane grazie alle presentazioni delle collezioni Resort 2019.

Ma adesso tocca alla moda maschile, in particolare alla Milano Moda Uomo 2018 in programmazione dal 15 al 18 giugno. Dopo Pitti Uomo 94, verranno presentate nel capoluogo meneghino le collezioni uomo SS 2019, che anticiperanno i trend della prossima stagione. In calendario ci sono: 28 sfilate, 28 presentazioni e 16 eventi per un totale di 56 collezioni.

milano moda uomo 2018

MILANO MODA UOMO 2018

La kermesse ha inizio il 15 giugno con un primo evento in programma: la quarta edizione di Milano Moda Graduate. Il progetto della Camera Nazionale della Moda Italiana che accende i riflettori sui giovani studenti delle scuole di moda italiane. Area 56 è la location scelta per presentare le collezioni di moda realizzate dai ragazzi.

In concomitanza con la Milano Moda Uomo 2018 verrà presentato il nuovissimo progetto CNMI Fashion Trust, ente senza scopo di lucro, finanziato da filantropi e investitori come Warly Tomei, Livia Firth e Sara Sozzani Maino che hanno lo scopo di scovare i talenti emergenti del Made in Italy per aiutarli a trasformare la loro creatività in un brand solido e globale.

milano moda uomo 2018

Le novità di questa edizione riguardano le sfilate “co-ed”, cioè le sfilate donna in programmazione assieme a quelle dell’uomo. I brand che hanno virato verso questo tipo di presentazione sono Alberta Ferretti, Stella McCartney e Aalto, brand finlandese al suo debutto sulle passerelle milanesi.

Alberta Ferretti sarà il brand che darà ufficialmente avvio alla 3 giorni in quanto il pomeriggio del 15 giugno è in programmazione una sfilata-evento in cui verrà presentata la collezione SS 2019 e anche la collezione Alberta Ferretti Limited Edition.

 

milano moda uomo 2018

SFILATE E PRESENTAZIONI

Subito dopo, entra in campo la vera Milano Moda Uomo 2018 con la prima sfilata maschile firmata Ermenegildo Zegna. A seguire, giorni intensi e ricchi di novità. Il 16, tra i tanti, sfileranno: Versace, Marni e Marcelo Burlon County of Milan. Il 17, invece, sarà la volta di: MSGM, Prada e Dsquared2. Infine il 18, tocca a: Armani, Fendi e N°21.

Oltre alle sfilate, il calendario della Milano Moda Uomo 2018 è pieno di presentazioni. Tra queste ricordiamo quelle di: Giuseppe Zanotti, Lucio Vanotti, Brunello Cucinelli, Etro, Orciani e la stessa Stella McCartney con le collezioni uomo/donna.

milano moda uomo 2018

Accanto ai gradi brand, inoltre, ci saranno sfilate e presentazioni di nuovi designer come: Besfxxk, etichetta fondata a Londra nel 2016 da Jae Hyuk e Bona Kim, e Vìen, progetto del designer Vincenzo Palazzo.

Sul sito di Milano Moda Uomo è possibile prendere visione di tutti gli eventi da segnare in agenda.

Riguardo l’edizione di Milano Moda Uomo 2018, Carlo Capasa, presidente della CNMI, ha commentato: “Il calendario di questa edizione risponde alle sfide che ci pone la dimensione globalizzata e fluida della moda. La presenza delle collezioni donna in calendario è un segnale della centralità di Milano nel panorama delle fashion week, sia come spazio di espressione della creatività, sia come fulcro del business. I dati del settore, che vedono il 2017 chiudersi con un fatturato di 87.252 milioni di euro, con una crescita del + 3 percento rispetto all’anno precedente, confermano la vivacità dell’intero sistema. Anche la moda maschile ha registrato una crescita del 2,4 percento, con un trend positivo delle esportazioni”.