Moschino A/I 2018

Moschino AI 2018: mix di genere

Gli abiti che indossiamo ci legano al nostro gender e ci definiscono. Ma ci limitano? La collezione Moschino AI 2018 uomo e la pre-collezione donna stuzzica, mette alla prova e sconvolge i confini tradizionali tra maschile e femminile. Jeremy Scott interpreta, con piglio ironico e dissacrante, il mondo fetish alla ricerca della rivalutazione, della liberazione e dell’eccitazione.

Afferma il designer: “in questa collezione ho voluto giocare con l’idea di mixare il maschile e il femminile in modo dichiaratamente sovversivo. Così come alcuni codici estetici palesemente legati a un gender: il completo gessato per lei e i fiori, i pizzi e tocchi frou-frou per lui”.

Moschino AI 2018: pre-collezione donna

Il tema fetish è protagonista nella pre-collezione donna. Giacche e pantaloni sartoriali, abiti, camice bianche da uomo e parka vengono indossati sopra catsuit e bdysuit in PVC e maschere sadomaso. Alcuni modelli sono decorati con patch-tabloid fissati con spille da balia sui quali spiccano parole come Fetish, Spank, Pleasure e Pain. Alcuni pezzi, come un cappotto di tweed, sono apparentemente disadorni finché non si rivela il corsetto applicato sul retro. Le sottovesti nere bordate di pizzo si indossano sotto bomber oppure con guanti in PVC lunghi.

Moschino pre-fall 2018

La collezione è una rielaborazione e un’ appropriazione di alcuni pezzi tipici dell’abbigliamento maschile. La fascia da smoking, indossata su abiti neri aderenti, e frac corti con le code che si trasformano in bretelle. Le bretelle sono anche utilizzate per sostenere corpetti da bad-girl. Tuxedo gessati e neri vengono reinventati: pannelli tagliati, doppi giromanica rovesciati, alti gilè che sottolineano la vita e stravolgono il linguaggio esteriorizzato della mascolinità formale con profondità femminea. La collezione presenta abiti in silk chiffon con stampe che riproducono le Polaroid erotiche del designer italiano Carlo Mollino. Jeremy Scott prende queste immagini, rese erotiche dallo sguardo maschile, per figurarle sui capi femminili.

Moschino A/I 2018

Così come Scott articola i look da donna attraverso un linguaggio convenzionalmente maschile, simultaneamente inverte il processo nella collezione uomo.

Moschino AI 2018: collezione uomo

In linea con la pre-collezione donna, nella collezione uomo riappaiono i patch-tabloid su parka, giacche e pantaloni. I pezzi sartoriali rivisitati vengono indossati con cap da equitazione a cui manca solo il frustino. I frac sono tagliati sulle spalle e trattenuti da bretelle. Anche i look bad-girl vengono rievocati nei frac corti con fascia e slip in PVC nero.

Moschino A/I 2018

Una giacca doppiopetto presenta un solo pannello frontale, per essere indossata con una spalla nuda. I completi sartoriali svelano fiori vezzosi mentre i tessuti tradizionalmente maschili ricevono una contaminazione di genere femminile attraverso l’inserimento di pannelli e strascichi con motivi floreali o lavorazioni di bouclé gioiello.

Moschino A/I 2018

Alla fine della sfilata, l’uomo e la donna Moschino si legano, indossano una giacca da smoking creata per due e unita sullo strascico. Divisi eppure insieme. Oggetti reciproci di opposizione e attrazione. Donne e Uomini.

Related Post

  •  
  •  
  •  
  •  
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
  •  
    5
    Shares
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •