Niente, la mia dieta post-vacanze è destinata a essere piacevolmente rimandata – o annullata che facciamo prima. Nel week-end di chiusura della Milano Wine Week (qui trovate tutte le info) torna un gustosissimo appuntamento. Accogliamo con gioia Milano Golosa 2018 che dal 13 al 15 ottobre ci delizierà con sapori unici. Allora, scopriamo insieme tutte le novità di quest’anno.

milano golosa 2018

Milano Golosa 2018: di che si tratta?

Sembra incredibile ma in piena città, presso il Palazzo del Ghiaccio, potrete assaggiare comodamente formaggi vulcanici, il fagiolo bianco poverello del Pollino e la ventricina abruzzese. Incredibile vero? Tutto questo grazie a Milano Golosa 2018 che da sette anni porta nella città meneghina artigiani del gusto selezionati in tutta Italia grazie a un’attenta ricerca gastronomica del Gastronauta©. Davide Paolini, alias il Gastronauta, rende omaggio alla cultura del gusto, tra assaggi, degustazioni guidate, showcooking e lezioni. Come in un grande mercato cittadino, sarà possibile scoprire, assaggiare e acquistare prodotti artigiani gastronomici del nostro Paese.

Milano Golosa 2018: cosa posso trovare?

Oltre ad assaggiare formaggi vulcanici dell’Alta Irpina, scoprire l’origine del Bazzone e del Biroldo o degustare la Melanzana Rossa di Rotonda, coltivata sul Pollino, ci sono numerose altre proposte. Per gli appassionati di vino ci sono le masterclass organizzate con WineMi, la rete che raggruppa cinque enoteche storiche milanesi. Ampio spazio poi per acquistare e degustare i panini delle migliori paninoteche italiane nell’area PaniniAmo con la collaborazione della Fondazione Accademia del Panino Italiano  e tanti momenti per scoprire il mondo delle osterie.

Milano golosa 2018

Milano Golosa 2018: le novità

Tantissime le novità che arrivano da ogni parte d’Italia per soddisfare i palati più raffinati. Tra le curiosità di quest’anno ci sono il Carmasciano, un formaggio vulcanico prodotto nell’Alta Irpinia e il Fior d’Arancio, un erborinato del Veneto il cui nome deriva dal vino passito utilizzato per l’affinamento delle forme. Tra i salumi ci saranno appunto il Bazzone della Media Valle del Serchio e della Garfagnana, un prosciutto di nicchia e il Biroldo, un salume fatto con diverse parti del maiale. Dalla provincia di Teramo arriva la Ventricina nello stomaco; Genzano di Lucania propone la salsiccia di Cancellara.

Milano golosa 2018

Infine, un omaggio alla biodiversità, con prodotti di nicchia provenienti dai contadini eroici del Rural di Rivalta di Lesignano de’ Bagni (PR) che coltivano e allevano varietà di piante e tipologie di animali ormai dimenticati (patata quarantina, prugna zucchella, pomodoro riccio di Parma, pecora Cornigliese e Massese, cavallo Bardigiano, asino Romagnolo, la vacca grigia Appeninica, Bardigiana) e il Consorzio della Melanzana rossa di Rotonda e del Fagiolo bianco poverello, coltivate nel cuore del Parco nazionale del Pollino, a un’altitudine di 580 m s.l.m.

Milano Golosa 2018: info utili

La sede di Milano Golosa 2018 è Palazzo del Ghiaccio, Via G. B. Piranesi 14, Milano. L’evento sarà aperto al pubblico sabato 13 ottobre (dalle 12 alle 20:30), domenica 14 ottobre (dalle 10 alle 20:30) e lunedì 15 ottobre (dalle 9 alle 17). Il programma è disponibile sul sito della manifestazione (www.milanogolosa.it). Infine, il costo del biglietto è 12 euro per gli adulti, 5 per i bambini dai (6-12 anni), gratuito per i minori di 6 anni.

E se siete social…

Facebook: @MilanoGolosa
Twitter: @ilgastronauta
Instagram: @gastronauta_official