39640d3b-74ff-4205-a058-b6e46b5a9b78

X Factor Italia: Home Visit 2017

Li abbiamo seguiti nella traversata del Paese alla ricerca di talenti durante le Auditions. Abbiamo condiviso o contestato le loro decisioni nell’adrenalinica Sfida delle Sedie dei Bootcamp. Ieri sera siamo giunti al momento della verità di questa nuova edizione di X Factor Italia: gli Home Visit 2017. I giudici Mara Maionchi, Manuel Agnelli, Levante e Fedez hanno fatto le loro scelte. Dodici concorrenti, tre per categoria, che avranno la possibilità di esibirsi sul palco dell’X Factor Arena durante i Live Show. Condotti da Alessandro Cattelan a partire dal 26 ottobre.

Home Visit 2017 giudici

Home Visit 2017: le novità 

Quest’anno la produzione si è divertita a rendere le cose particolarmente difficili. Come se non bastasse l’ansia tipica degli Home Visit, per la sesta puntata di #XF11 sono stati i giudici a scegliere i brani che i propri aspiranti concorrenti hanno cantato per aggiudicarsi un posto ai Live Show. A loro disposizione solo 24 ore per preparare la performance. In una vera e propria corsa finale dove il cuore e i polmoni migliori hanno garantito a 12 fortunati un biglietto per cambiare il proprio destino per sempre.

Grandi nomi ad affiancare i giudici

Nella difficile scelta i giudici non sono mai soli. La giuria degli Home Visit 2017, come da copione, ha previsto un artista di supporto al giudice di ogni categoria. Mara ha avuto al suo fianco l’amico Elio, storico protagonista di molte edizioni di X Factor e attualmente impegnato nel folle programma StraFactor. Manuel si è servito della bella Skin, una vera istituzione nel panorama rock internazionale, nonché altra grande amica di X Factor, per un consiglio sulle scelte dei Gruppi.

Levante, totalmente nuova ai meccanismi e alle dinamiche del programma, ha avuto accanto a sé Noemi. Due donne forti e sensibili per decidere del destino di giovani ragazze acerbe e fragili. Da ultimo Fedez, che ha contato sull’aiuto dell’ex concorrente e vincitrice di X Factor Francesca Michielin, reduce dall’incredibile successo del suo brano Vulcano.

Home Visit 2017 skin francesca

Location da sogno 

Ad allentare la tensione degli Home Visit 2017 ci hanno pensato le quattro meravigliose location scelte dai giudici come cornice alle performance dei concorrenti. Mara Maionchi ha scelto per i suoi Over Venezia, città dalle sfumature colorate e dall’aria intrisa di arte e bellezza. Manuel Agnelli ha fatto volare i suoi Gruppi a Manchester, simbolo di straordinaria resilienza e culla di molti affermati musicisti. “Anche dopo l’attentato di maggio, scegliere di venire qua è dare un segnale di vita che si rinnova. Credo sia questo uno dei due, tre motivi per cui ho scelto questo posto”.

Levante ha ospitato le Under Donne nella sua Sicilia, a Tindari, un luogo che la riporta costantemente al passato e che la lega fortemente alle sue radici. Infine Fedez, che non ha deluso le aspettative portando gli Under Uomini a Dubai, città giovane e inarrestabile, piena di sfarzo e lusso. “Dubai è una città che fino a dieci, vent’anni fa, era vuota, deserta. Ha subito un’evoluzione repentina e ora irrefrenabile. Con voi, allo stesso modo, spero di gettare le basi per qualcosa di solido.

Le scelte di Fedez

Il primo a formare la propria squadra di artisti è stato Fedez. Giudice ampiamente rodato e abituato a gestire la tensione da Home Visit. “Prenderò dei ragazzi per i quali il biglietto da visita di X Factor possa essere davvero utile per il futuro”. Il rapper conferma il desiderio di garantire un futuro discografico ai suoi talenti e lo fa in una lussuosa suite, con tanto di acquario gigantesco pieno di pesci alle spalle. “Penso di avere le idee abbastanza chiare su chi portare ai Live, a meno che non ci siano strani sconvolgimenti con le esibizioni, cosa che succede puntualmente”.

Home Visit 2017 fedez

Il primo concorrente ad esibirsi è stato Samuel Storm, cantautore nigeriano che ha sostenuto il provino a Lucca, per ragioni burocratiche relative al suo permesso di soggiorno. La sua voce graffiata ha spazzato via le distanze e, bucando lo schermo dell’iPad nelle mani della Michielin, ha raggiunto e convinto anche lei sulle note di Ordinary People di John Legend. Già alle audizioni Fedez lo aveva tacciato come possibile vincitore del programma. Nessuna sorpresa nell’apprendere che sarà lui il primo artista ad entrare nella cerchia dei tre favoriti.

Tra conferme e ripensamenti

Anche la preferenza nei confronti di Gabriele Esposito è apparsa scontata, poiché manifestata più e più volte dal giudice, che se lo porta fiero e gongolante ai Live. La terza scelta ha lasciato invece molti spettatori a bocca aperta. Fedez ha assegnato a Lorenzo Bonamano il difficile brano Sempre e per sempre, del principe Francesco De Gregori. Il giovane cantante aveva preso un bel No dal rapper alle audizioni e durante gli Home Visit 2017 ha dimenticato le parole del brano, dovendosi servire del testo cartaceo per ricominciare.

L’episodio ha infastidito il giudice, che tuttavia ha deciso inaspettatamente di scommettere proprio su di lui. “Seguo la mia pancia. Cerca di essere una scommessa vincente.” Niente da fare per Kamless Kishnah e per il carismatico Domenico Arezzo, protagonista di una bellissima performance funk di un brano di Bruno Mars.

Home Visit 2017 under uomini

Le scelte di Mara

Mara Maionchi, esperta scovatrice di nuove e interessanti proposte musicali, porta i suoi Over a Venezia e lascia che la città, i vicoli e le gondole ispirino le voci e le menti mature dei cantanti. Per loro la possibilità di esibirsi con un’orchestra dal vivo, a valorizzare ulteriormente le performance.

A rompere il ghiaccio è il tenore Lorenzo Licitra, che trasforma ancora una volta un brano pop come Symphony in qualcosa di molto elegante e aggraziato. Per la testa calda di Enrico Nigiotti, reduce dall’esperienza travagliata in un altro talent, una sfida ardua: Ho visto Nina volare del maestro De André. L’esibizione rivela la grande passione e il fuoco selvaggio che brucia nel cuore del ragazzo tatuato. A doversi confrontare con un altro mostro sacro è il (dimagrito) pizzaiolo Andrea Radice, che emoziona Mara ed Elio con il brano Quando di Pino Daniele. Nonostante due ottime performance da parte di Valerio Bifulco e Andrea Spigaroli, sono loro i prescelti, i tre concorrenti che si esibiranno ai Live di X Factor 2017.

Home Visit 2017 over

Le scelte di Levante

È molto innamorata di tutte voi e per questo sarà durissima prendere una decisione”. Esordisce così Noemi, volata in terra sicula per rassicurare ed aiutare Levante in questa sua nuova esperienza di giudice. “Mi batte forte il cuore” confessa la cantautrice incontrando le sue Under Donne nella splendida cornice di Tindari. Il suo obiettivo è di farle cantare tutte in italiano, con grinta e sensibilità, accompagnate dalla sua band e dal vento della sua terra.

Si parte con Isaure Cassone, giovane artista di origini francesi. Per lei cantare in italiano si rivela immediatamente una sfida troppo dura. “Canta in una lingua con cui non pensa” e questo le impedisce purtroppo di superare l’esame finale. Di tutt’altro stampo è la voce classica ma imponente di Camille Cabaltera, che “cavalca” la canzone rock della Nannini Meravigliosa creatura con grande sicurezza. “Tu per me sei una grande sfida. Hai una voce sorprendente e hai affrontato un brano che non conoscevi con grande personalità. Sarebbe stupido non portarti con me ai Live”, le annuncia Levante tra i sorrisi e le lacrime.

Home Visit 2017 camille

Grinta e cuore

Stessa, bellissima sorte tocca a Rita Bellanza, che convince Levante e Noemi con Io che amo solo te. Fragile, grezzo cristallo, dovrà imparare a trasformare le sue debolezze in pura emozione, come ha già fatto nella straordinaria interpretazione di Sally durante i Bootcamp. “I diamanti non si rompono. Tu sei un diamante e ti porto con me ai Live”.

Rimangono le giovanissime Virginia Perbellini e Francesca Giannizzari, a cui sono toccati brani rispettivamente di Samuele Bersani e Nada. Nella decisione finale, ha la meglio la prima, che Levante tuttavia rimprovera per la sua performance decisamente sottotono. “Fila a studiare” sono le parole usate dalla siciliana per congedarsi dal suo ultimo cristallo prezioso, che va a comporre la squadra definitiva per i prossimi Live.

Home Visit 2017 under donne

Le scelte di Manuel

La scelta di Manchester non è una scelta casuale perché è una città che da sempre ha l’abitudine di superare le avversità. È stata rasa al suolo nella II Guerra Mondiale ed è rinata, super dinamica.” Importante la decisione di Manuel Agnelli di collocare i suoi Home Visit 2017 nella città che pochi mesi fa è stata scenario di tragici eventi, legati fra l’altro anche alla musica. I Gruppi sono stati messi immediatamente al corrente delle intenzioni del loro giudice. Manuel vuole fare un discorso identitario molto forte quest anno e per questo ha assegnato ai ragazzi canzoni lontane dai suoi gusti e, molto probabilmente, anche dai loro. “Siate voi stessi con convinzione e divertiamoci, se possibile.”

Ventiquattr’ore per riarrangiare i brani in chiave personale diventa, nel caso delle band, un’impresa ancora più difficile. Voci, strumenti, armonizzazioni, precisione ed energia, in tempi davvero stretti. Hanno aperto le danze gli eccentrici Måneskin, con un brano di Ed Sheeran completamente stravolto e vestito della loro inconfondibile verve. Il frontman sfacciato, la band coesa e aggressiva convincono il giudice, che li porta con sé ai Live.

Home Visit 2017 maneskin

Coppie: gli esclusi e i superstiti

Seguono le due coppie, di Ana e Carolina al femminile e dei The Heron Temple al maschile, incredibilmente maturi ed incisivi nel loro modo di affrontare i brani assegnati. Si tratta di artisti eccezionali, ma si sa, tra i due litiganti è il terzo a spuntarla e alla fine sono Sem & Stènn, con la loro versione creepy di Sweet Harmony, ad aggiudicarsi un altro posto nelle scelte finali di Manuel.

A chiudere il cerchio, realizzando il sogno di esibirsi dal vivo la prossima settimana, sono I Ros. La personalizzazione del brano Believer, così distante dal loro sound, ha indotto il giudice a scommettere su di loro, determinando i tre Gruppi definitivi con cui andrà presto a lavorare.

Home Visit 2017 gruppi

Live Show 2017

Quando sarai su questo palco dovrai trovare il coraggio di ascoltare una sola voce, la tua.” Così recitava lo spot promozionale della nuova edizione di X Factor, prima che tutto cominciasse. Settimana prossima, precisamente giovedì 26 novembre, le voci dei dodici prescelti verranno ascoltate da quasi duemila spettatori nel grande teatro di piazzale Cuoco, nonché dal folto pubblico di telespettatori che le seguirà da casa. I giochi sono fatti, ci siamo tutti. È arrivato il Live.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Related Post