parigi segreta

Parigi segreta: i luoghi meno conosciuti della città

Parigi è una delle città più visitate d’Europa, complice l’atmosfera romantica che si respira per le sue vie. Se c’è una cosa che ho imparato durante i miei soggiorni a Parigi è che nella capitale francese non ci si annoia mai: non importa quante volte ci siate stati, ci sarà di sicuro un aspetto nascosto della città che vi sfugge. Una vera e propria Parigi segreta che ha sempre in serbo qualcosa di nuovo da fare, qualche posto da visitare, qualche ristorante o locale da provare.

Tutti suggerimenti che però difficilmente troverete sulle guide.

Dunque se come me avete soggiornato già diverse volte a Parigi e avete visitato già tutte le mete tipicamente turistiche – dalla Tour Eiffel ai tetti di Notre Dame, dal lungo Senna al Sacre Coeur -prendete appunti e segnatevi alcuni tra questi luoghi meno conosciuti per la prossima volta. Lanciatevi nella scoperta di una Parigi segreta e insolita attraverso questo tour alternativo.

La Parigi segreta: musei e monumenti meno noti

Tutti quanti siamo stati almeno una volta, durante i nostri soggiorni a Parigi, al Louvre o agli altri principali musei come il Musée D’Orsay o l’Orangerie. Così come abbiamo passeggiato nei pressi dell’Opéra Garnier o del Pantheon. Ma a Parigi ci sono tantissimi altri musei da scoprire e monumenti molto meno noti ai visitatori.

  • Musée Galliera: conosciuto anche come Museo della moda, è una tappa obbligatoria per gli appassionati dell’haute couture. Qui troverete infatti non soltanto esposizioni temporanee a tema, ma anche una vasta collezione permanente che include pezzi d’abbigliamento dal diciottesimo secolo ad oggi, gioielli e altri accessori, un ampio archivio fotografico.
    Il museo è stato ricavato nel magnifico palazzo del diciannovesimo secolo della Duchessa di Galliera ed è aperto tutti i giorni tranne il lunedì;

    Musée Galliera

    Musée Galliera

     

  • Saint Chapelle: la maggior parte dei turisti si reca a Île-de-la-Cité per visitare Notre Dame, senza entrare nella Saint Chapelle che dal suo canto non ha nulla da invidiarle. Trionfo di architettura gotica, la vera perla di questa cappella sono le vetrate istoriate che si possono ammirare ancora oggi in tutta la loro bellezza;
  • Musée du parfum Fragonard: museo inaugurato nell’ottobre del 2015 in una splendida residenza d’epoca, a pochi passi dall’Opéra. La visita è gratuita e illustra agli spettatori i tremila anni di storia del profumo;
  • Cripta di Notre Dame: non tutti sanno che sotto la cattedrale di Notre Dame c’è una cripta archeologica, testimonianza della storia di Île-de-la-Cité e dell’evoluzione del suo assetto architettonico nel corso dei secoli, a partire dal I secolo d.C. fino alla metà del XIX quando il riassetto urbanistico le conferisce l’aspetto che noi tutti conosciamo.
Saint Chapelle

Saint Chapelle

Passeggiando per la Parigi segreta: palazzi e strade da vedere

Si dice che il modo migliore per visitare Parigi sia a piedi. Certo, la città è grande, ma approfittate di una giornata di sole per perdervi tra i vicoli e le strade meno conosciute: spunterà sempre un palazzo particolare, un vecchio negozio di antiquariato o una boulangerie segreta in cui fermarsi.
Se però avete i giorni contati e volete andare a colpo sicuro, ecco qualche via in cui vale la pena fare una sosta e in cui troverete di sicuro qualcosa di interessante da vedere.

  • Rue Denoyez: se siete appassionati di street-art dovete passare per questa via, nel quartiere di Belleville. Si tratta infatti di uno dei pochi posti della città in cui fare i graffiti è legale, dunque i muri dei palazzi diventano veri e propri fogli di carta in cui i writers possono dare sfogo alla loro vena creativa;
    Rue Dénoyez

    Rue Dénoyez

     

  • Palais de Tokyo: nel cuore del XVI arrondisement si trova questo palazzo costruito in occasione dell’Esposizione Universale del 1937. Oggi conserva al suo interno un museo di arte contemporanea, dove spiccano le opere dell’École de Paris;
  • Cinema Pagode: andare al cinema a Parigi può diventare un’esperienza memorabile, soprattutto se andate al Cinema Pagode nel VIII arrondisement. Il cinema è infatti all’interno di una vera e propria pagoda giapponese all’interno del quale è presente anche un suggestivo giardino asiatico;
  • Mercato delle pulci di Saint Ouen: si tratta del più grande mercatino a Parigi e potete trovarci veramente qualsiasi cosa. Da pezzi di antiquariato provenienti da ogni parte del mondo a libri usati, da oggetti vintage a veri pezzi d’autore. Tra Porte de Saint-Ouen e Porte de Clignancourt, il mercato è aperto tutti i giorni dal lunedì al sabato, ma è proprio di sabato che si popola maggiormente, arrivando a contare fino a 2000 commercianti.
Cinéma Pagode

Cinéma Pagode

Allora, siete pronti a scoprire la Parigi segreta – o a tornarci se ci siete già stati?

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Related Post