Primo viaggio da soli starter kit

Stai considerando l’idea di intraprendere il primo viaggio da solo? E non sai da dove cominciare? Affrontare la sfida di questa nuova avventura può eccitare e spaventare allo stesso tempo. Prendere la decisione di viaggiare in solitaria ti dà la piena libertà di scelta ed organizzazione. Ciò si può rivelare disarmante soprattutto se sei alle prime armi.

Nella mia esperienza, posso dirti che non c’è decisione migliore di quella di viaggiare da soli, almeno una volta nella vita. Spesso ci frena il pensiero della solitudine, delle difficoltà linguistiche o culturali che dovremo affrontare o la semplice paura di non farcela. Un viaggio da soli io lo considero un percorso personale. Ti porta alla scoperta di te stesso e ti mette in contatto con le tue emozioni e pensieri più profondi. Sia che tu decida di viaggiare per piacere o voglia/debba trasferirti per lavoro, fai un bel respiro e prendi il coraggio di partire. Tornerai con un bagaglio di conoscenze maggiore e probabilmente ti farai buoni amici. È un modo – molto bello – per crescere.

Per aiutarti a organizzarti al meglio, ho raggruppato i principali problemi e temi qua sotto. Segui i miei consigli e con questo speciale starter kit viaggerai preparato!

primo viaggio

STARTER KIT PRIMO VIAGGIO #1: I DOCUMENTI

Inutile dire che, indipendentemente da dove tu sia diretto, è importante avere tutti i documenti validi. Fai una ricerca su che tipi di documenti servono nel Paese dove sei diretto.  Per fare il passaporto ci vogliono un paio di mesi quindi muoviti per tempo. È importante avere un’assicurazione medica, soprattutto nei Paesi in cui la sanità non è gratuita o che non rientrano nell’Unione Europea. Un consiglio che mi sento di darti è: fotocopia i tuoi documenti, anche il visto. Non tenerli nello stesso posto, così in caso di furto, avrai le fotocopie per provare la tua identità.

primo viaggio

STARTER KIT PRIMO VIAGGIO #2: LA PIANIFICAZIONE

Ora arriva la parte divertente: pianificare il tuo primo viaggio! Confronta vari siti, blog, leggi recensioni, ascolta consigli da chi c’è già stato. Prendi carta e penna e riporta data e ora dei voli aerei, controlla come raggiungere il tuo albergo dall’aeroporto e gli orari delle navette. Se viaggi all’estero forse non avrai accesso a Internet quindi meglio avere queste informazioni essenziali scritte con te. Non è necessario pianificare per filo e per segno l’intera vacanza ma se ci sono delle cose che vuoi assolutamente visitare scriviti gli orari di apertura cosicché ti sarà più facile conciliare il riposo con la visita.

primo viaggio

STARTER KIT PRIMO VIAGGIO #3: LA GESTIONE DEI SOLDI

Argomento spesso dolente…la gestione dei soldi. Chiaramente il massimo è viaggiare a lungo spendendo poco….ma è possibile? CERTO. Definisci il tuo budget proporzionato alla durata del viaggio. Cerca alloggi economici tra Airbnb e ostelli. Per quanto riguarda il cibo non credo sarà un grosso problema: se puoi opta per comprare al supermercato almeno la colazione e il pranzo e concediti la cena fuori. Ovunque troverai mercati, mercatini, bancarelle e bar che ti faranno risparmiare sul costo dandoti spesso una buona quantità di cibo. Abbi comunque sempre con te una carta di credito per le emergenze.

STARTER KIT PRIMO VIAGGIO #4: LA CURA PERSONALE

Faccio una piccola parentesi per le ragazze…come si fa per la depilazione in viaggio? Consiglio una ceretta prima di partire – controllate la luna calante così durerà di più. Poi, ahimè, via di rasoio. È il modo più veloce, occupa pochissimo posto in valigia e vi manterrà a posto, soprattutto se vi trovate in una località di mare. Altra cosa importantissima: le salviette intime. Essendo che all’estero raramente troverete il bidet, le salviette possono salvarvi la vita, anche durante il ciclo.

Per i maschietti vale lo stesso: il rasoio e la schiuma da barba in formato piccolo da aereo sono l’unica soluzione. Per quanto riguarda profumi e creme varie, potrebbe essere l’occasione giusta per usare quei mille campioncini gratuiti che abbiamo accumulato in casa.

STARTER KIT PRIMO VIAGGIO #5: LA VALIGIA PERFETTA

Dipende da dove stai andando: meglio zaino in spalla o valigia? In ogni caso assicurati di avere un lucchetto per precauzione. Portati un asciugamano in microfibra che occupa poco posto e si asciuga in fretta. Una cosa che si dimentica sempre è la cintura. Non ci pensi mai finché non serve! Altra cosa importantissima è un foulard o sciarpa per evitare il subdolo colpo d’aria della sera. Non portarti dietro tutto il guardaroba se stai via solo una settimana! So che la tentazione è tanta – credetemi, l’ho fatto… – ma alla fine ti posso garantire che è inutile. Userai lo stretto necessario quindi: pigiama, infradito, scarpe da ginnastica comode, un altro paio di scarpe, jeans e magliette, intimo, giacca a vento per la sera.

And that’s all!

STARTER KIT PRIMO VIAGGIO #6: FIDATI DEL TUO ISTINTO

È il tuo primo viaggio da solo, ma non avere paura. Segui il tuo istinto in tutte le situazioni in cui ti troverai e non te ne pentirai. Ecco i mie consigli da mamma orsa:

  • Valuta di chi fidarti e non farlo mai troppo frettolosamente.
  • Non dare troppa confidenza alle persone per strada o che ti fermano per venderti qualcosa.
  • Circondarti di tuoi coetanei con cui passare il tempo e chiacchierare.
  • Non avventurarti in sentieri pericolosi da solo e mantieniti sempre in contatto con qualcuno, che sia del luogo o da casa tua.

Ora sei pronto per partire!

Porta con te tanta voglia di scoprire posti, usanze e persone nuove. Allarga i tuoi orizzonti e torna a casa con un cuore pieno di bagagli ed esperienze meravigliose.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Related Post