Dal 18 al 21 maggio 2017 Lisbona ospiterà per la seconda volta ARCO Lisboa, fiera internazionale dell’arte contemporanea. La location prescelta è l’ex Cordoaria Nacional, antica fabbrica di corde per navigazione dove hanno esposto le 45 gallerie selezionate da Carlos Urroz.
La ARCO Lisboa vedrà la partecipazione di 40 gallerie internazionali che presenteranno, in esclusiva o nel contesto del loro programma, artisti che possano stabilire un dialogo aperto e costruttivo con lo spazio creativo portoghese.

Tra gli ospiti attesi anche artisti e galleristi, collezionisti internazionali e molti professionisti del settore, soprattutto spagnoli.

arco-lisboa
La Capitale Iberoamericana della cultura per il 2017, si conferma sempre più città di grande impatto culturale e hub dell’arte contemporanea.
Degno di particolare nota è infatti la recente inaugurazione del MAAT, museo di Arte, Architettura e Tecnologia. Disegnato da Amanda Levete, che ha voluto omaggiare la tradizione lusitana rivestendo la facciata di quasi 15.000 piastrelle tridimensionali smaltate.

Infondo, senza azulejos, non è Portogallo.

maat-museum-lisbona
Rivolta ad un pubblico internazionale, con la presenza di circa cinquanta gallerie, l’evento è da ritenersi di grande rilievo anche in considerazione del successo della prima edizione.
Nel 2016, sono stati circa 13 mila i visitatori e ben quarantacinque le gallerie provenienti da otto paesi, quest’anno presente anche una prestigiosa galleria italiana.
Nei quattro giorni di esposizione sarà infatti presente Sergio Vega e la Galleria Umberto Di Marino di Napoli.
Arco Lisboa
La fiera dell’arte contemporanea- esportata da Madrid alla capitale portoghese – vuole offrire un focus sulle arti visive portoghesi, l’occasione per apprezzare una realtà solo apparentemente periferica ma assai interessante dal punto di vista linguistico e dei contenuti.
L’edizione di quest’anno manterrà lo stesso format ma l’atmosfera sarà certamente diversa e ancora più coinvolgente, dato il riconoscimento come Capitale iberoamericana della cultura.
Per celebrare questo avvenimento è stato organizzato un programma con 150 attività ed eventi imperdibili lungo tutto il corso dell’anno.
Questo progetto di espansione internazionale darà visibilità e importanza all’attuale scena artistica portoghese, uno scenario creativo con un passato, un presente e un futuro davvero dinamici e interessanti.
Arco Lisboa
Il format proposto da Ifema, l’ente fiera madrileno che organizza la manifestazione, è molto vario. Oltre al coinvolgimento delle gallerie cittadine infatti vedremo la partecipazione attiva di molte istituzioni culturali portoghesi, per creare intorno ad Arco una sorta di circuito culturale.
Marcelo Rebanda, rappresentante del Turismo del Portogallo in Italia, racconta le sue sensazioni su ARCO e sulle aspettative di Lisbona:

È un anno importantissimo per il Portogallo e la sua capitale. ARCO Lisboa rappresenta certamente uno degli eventi di maggior rilievo culturale per la città e i numeri della prima edizione ci lasciano sperare che Lisbona possa consolidarsi come prestigioso hub culturale di livello internazionale”.

[the_ ad id=”4135″]