In occasione della Milano Design Week 2018 torna Isola Design District. Giunto alla sua seconda edizione, il distretto all’ombra del Bosco Verticale ospiterà giovani designer, artigiani e brand emergenti.

Il giovane distretto del design milanese sarà animato da mostre, installazioni, workshop ed eventi. Headquarter, nonchè info point, saranno gli spazi di Stecca 3.0.

isola design district

 

IL SUDAMERICA ALLA MILANO DESIGN WEEK 2018

Quest’anno sarà fortemente rappresentato il Sudamerica. Latinoamerican Contemporary Design è la mostra organizzata da eiDesign. Analizza un gruppo di oggetti in relazione all’identità dei diversi paesi di provenienza, dal Brasile all’Equador, dalla Colombia al Messico.

Presso la Galleria Giuseppe Pero, sarà di scena una collaborazione tra designer italo brasiliani. I nomi? Giorgio Bonaguro, Ronald Scliar Sasson e Gustavo Martini. (Stecca 3.0 in via De Castilla, 26 e Galleria Giuseppe Pero in via Porro Lambertenghi)

MILAN DESIGN MARKET

Spazio ai giovani designer al Milan Design Market! Per la sua terza edizione torna a Isola Design District all’ interno dello studio fotografico Gianni Rizzotti. Il loft di 400 metri quadri, diventerà un pop up store-vetrina delle ultime novità di una trentina di designer emergenti.

Tra le novità, un vero e proprio pop-up store dove acquistare i prodotti in mostra, cinque aree dedicate alle startup e un design bar allestito dalla designer Federica Cristaudo. Torna anche Kensaku Oshiro, giovane designer giapponese recentemente selezionato per il Rising Talent Awards Italy di Maison & Object. ( Via Pastrengo, 14)

isola design district

IL BOSCO VERTICALE COME UN GRANDE PARCO GIOCHI

L’area del Bosco Verticale si trasformerà in un grande parco giochi per bambini. Il progetto, 3D Printed Playground è di Caracol Studio. I giochi sono realizzati con elementi riciclati, materiali riciclabili e stampati in 3D in tempo reale da un braccio robotico.

 

MADE IN ITALY A ISOLA DESIGN DISTRICT

Non mancheranno poi le esposizioni allestite da prestigiose aziende del made in Italy, come Castellani Top Design, brand di arredi da ufficio con una mostra nello storico locale Frida.

Presso la Key Gallery, il marchio friulano di arredamento Elite To Be darà vita a un allestimento diviso in tre scenari ispirati a contesti geografici distinti: Milano, Londra e Hong Kong. (Frida in via Antonio Pollaiuolo, 3 e Key Gallery in via Borsieri, 12)

SPAZIO ALL’ ECO SOSTENIBILITÀ

In mostra nello Spazio RivaViva andrà in scena un dialogo tra la sapienza artigianale della Scuola di Sarajevo e gli arredi eco-sostenibili creati da Riva Arredamenti.

Sempre in tema eco, giunge alle 18a edizione Green Island, il percorso verde a cura di Claudia Zanfi/Atelier del Paesaggio che punteggia il quartiere di vetrine fiorite e indicazioni vegetali disegnate sui marciapiedi. (Spazio RivaViva in via Lambertenghi, 18)

isola design district

Chi saranno gli altri protagonisti di Isola Design District?

Un appuntamento da non perdere è quello con la Galleria Giovanni Bonelli che in collaborazione con Nero Design, ospiterà Gianni Pettena e Duccio Maria Gambi. (Via Lambertenghi, 6)

Torna per il secondo anno consecutivo anche Source. E’ un collettivo di 40 designer e 12 aziende che presso lo Spazio K si confronteranno su economia circolare, sostenibilità e tecnologia. (Via Spalato, 11)

Tra le figure che si ripresentano nel distretto, il designer di installazioni luminose Andrea Barra, con una nuova collezione di tableware. Isola Design District sarà un’occasione di debutto in Italia per Brut, un gruppo di sei designer emergenti provenienti dal Belgio. Presso lo spazio Maraniello verrà presentata la loro installazione Bold Movements & Emotions Beyond Functionality, un progetto di oggetti di design realizzati in carbone, materia prima che ha fatto la storia industriale del loro paese. (Andrea Barra in Via Thaon di Revel 10 e Spazio Maraniello in Viale Stelvio, 66)

 

Una giornata nel quartiere dei Pirati, così amano definirsi organizzatori e partecipanti. Seguite la bandiera crociata progettata da Zup design e buon divertimento a Isola Design District.