Ultimo weekend per visitare la Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia di Sarmede – il “Paese della Fiaba” per definizione. In quest’angolo incantevole situato ai piedi delle Prealpi trevigiane, la Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia si ripropone dal 1983 di far sognare grandi e piccini, attraverso gli occhi di illustratori provenienti da tutto il mondo. Sarmede, per tre mesi all’anno, racconta il panorama internazionale dell’illustrazione per bambini, confermando il valore del libro illustrato come strumento di conoscenza e veicolo di bellezza.

sarmede4

La Mostra di Sarmede pone la lettura e le illustrazioni al centro dell’attenzione, in quanto mezzi indispensabili per lo sviluppo del bambino. Nel contesto odierno, l’abitudine a un uso incontrollato della tecnologia penalizza, quando non blocca completamente, la creatività e l’immaginazione.

sarmede3

Il paesetto di Sarmede con la sua Mostra si presenta così come una piccola isola di salvezza, dove l’incontro tra differenti culture diventa occasione di comprensione e mediazione culturale, grazie al linguaggio universale della fantasia.

Stepan Zavrel

È stato il fondatore stesso a conferire alla Mostra di Sarmede quel carattere internazionale che ancor oggi la contraddistingue. Si tratta di Stepan Zavrel, un personaggio tutt’altro che ordinario, arrivato a Sarmede nel ’68 direttamente dalla Repubblica Ceca. Cittadino del mondo, guida illuminante per centinaia di illustratori, amante della libertà e dell’Arte.

Non senza un pizzico di diffidenza iniziale, Zavrel venne accolto e amato dalla comunità locale. Fu proprio grazie al sostegno del paese che lo stravagante uomo di Praga diede vita alla Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia nei primi anni ’80.

sarmede14

Attraverso la Mostra di Sarmede e la sua Scuola Internazionale di Illustrazione, Stepan Zavrel ha contribuito a un’autentica crescita dell’illustrazione per l’infanzia, ricostruendo anche in Italia una cultura dell’immagine che si apre a una dimensione europea e a un confronto internazionale.

Sarmede oggi

Dall’arrivo di Zavrel a oggi, di strada ne è stata fatta tanta. Sarmede è diventata il centro di una creatività indirizzata ai più piccoli, capace di arrivare anche al cuore degli adulti. Un progetto dal taglio internazionale che dal 1983 viene riproposto ogni anno con uno successo straordinario.

Giulia e il drago, Lesley Barnes, Gallucci

Giulia e il drago, Lesley Barnes, Gallucci

Per un paese di poco più di 3000 abitanti, riuscire a richiamare l’attenzione di migliaia di visitatori – di cui 12.000 bambini –  assicurarsi l’adesione di artisti e disegnatori di tutto il mondo, interessare Case Editrici e autori, mantenere in vita una Scuola Internazionale per Illustratori, ha quasi dell’incredibile. Un miracolo reso possibile da persone che hanno creduto e continuano a credere in un progetto unico nel suo genere.

La 34esima edizione de “Le immagini della fantasia”

La Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia “Le immagini della fantasia”, giunta quest’anno alla sua 34esima edizione, offre al suo pubblico opere originali di illustratori internazionali.

Ogni anno la Mostra porta i visitatori in viaggio. Questa volta la meta prescelta è il Cile – territorio sconfinato, natura sorprendente e cultura dalle mille sfaccettature. Un Paese fatto di fiabe, giochi, mappe e letture, raccontato da numerosi artisti, tra i quali Gabriela Mistral e Luis Sepúlveda.

tessere del Memory Cileno (di María de los Ángeles Vargas, Alberto Montt, Maya Hanisch), PLOP! Galería | ELSE Edizioni, 2016

Tessere del Memory Cileno (di María de los Ángeles Vargas, Alberto Montt, Maya Hanisch), PLOP! Galería | ELSE Edizioni, 2016

Inoltre, sarà presente alla Mostra l’ospite d’onore dell’anno, Guido Scarabottolo. Attraverso la sua personale Io disegno con Bau l’artista propone un dialogo costante tra illustrazione e design. I disegni di Scarabottolo sono istintivi, immediati e naturali, proprio come quelli dei bambini.

Cose che non vedo dalla mia finestra, Giovanna Zoboli, Topipittori

Cose che non vedo dalla mia finestra, Giovanna Zoboli, Topipittori, 2012

Insomma, la Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia ha in serbo molte sorprese per i suoi visitatori. Chiuderà i battenti il 29 gennaio, per essere poi ospitata a Monza dal 12 febbraio al 19 marzo 2017 presso il Palazzo dell’Arengario.

Linda Wolfsgruber, Fisch!, Nordsüd Verlag 2016

Linda Wolfsgruber, Fisch!, Nordsüd Verlag 2016

Alla Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia di Sarmede gli illustratori riescono davvero a immedesimarsi nei bambini…e non solo.
Come dice Saint-Exupéry ne il Piccolo Principe “Tutti i grandi sono stati bambini una volta. (Ma pochi di essi se ne ricordano)”. 

Lizi Boyd, Giochi di Luce, Terre di Mezzo 2016

Lizi Boyd, Giochi di Luce, Terre di Mezzo 2016