Preparate gli obiettivi, arriva MIA Photo Fair VIII, la fiera internazionale di fotografia d’arte.

La fiera è nata nel 2001 da un’idea di Fabio Castelli. In poco tempo si è aggiudicata il titolo di più importante fiera d’arte dedicata alla fotografia in Italia. Il suo obiettivo è quello di sottolineare l’importanza della fotografia nel mondo dell’arte contemporanea. Il modo in cui lo fa è attraverso un percorso che porta lo spettatore a conoscere la fotografia odierna e i suoi autori.

Ovviamente ci sono le foto, le esposizioni e le mostre, ma non solo. Ci sono anche eventi, conferenze e tavole rotonde animate da esperti, artisti e giornalisti.

MIA Photo Fair VIII

La fiera ha superato i confini nazionali. Quest’anno saranno ben 130 gli espositori. Tra questi, 90 gallerie, di cui 37 provenienti dall’estero. Gli ospiti arrivano da tutta Europa, dagli Usa e persino da Cina e Argentina.

Le novità, come sempre, non mancano. Da segnalare l’interessante progetto per approfondire la storia della fotografia, per cui le gallerie presenteranno le opere dei più grandi maestri del secolo scorso. Accanto alla storia, trova spazio anche la geografia, con lavori legati a specifiche aree come il Focus Ungheria e il Focus Isole Baleari.

Tra le proposte culturali spiccano gli incontri Collezione per due, che racconterà le storie di coppie di collezionisti legati dall’amore e dall’amore per l’arte. La conversazione sul ruolo della fotografia nella pubblicità, Estetica e Cultura e la lecture dedicata ai libri fotografici d’artista.

I concorsi

MIA Photo Fair VIII dedica ampio spazio alle premiazioni. Il Premio BNL Gruppo BNP Paribas eleggerà i migliori espositori partecipanti. Il Premio Archivi Aperti darà spazio alla conservazione e alla tutela degli archivi storici. Infine, il Premio RaM Sarteano sceglierà coloro che esporranno i propri lavori nella mostra collettiva che si terrà a luglio presso la Rocca Manenti.

Le proposte espositive

Antoine Le Grande da vita a “Faces & Lights”, dedicato ai ritratti. Al progetto partecipa anche Oliviero Toscani, che coinvolgerà il pubblico in una tavola rotonda durante gli eventi culturali.

Riservata ai più giovani è Still Young Milano, la galleria che ospita solo artisti tra i 18 e i 25 anni. La Flux Laboratory di Ginevra, invece, coinvolgerà la Bag – Bocconi Art Gallery, in una mostra personale di Aurélie Mathigot.

Infine, Proposta MIA permetterà ai visitatori di conoscere il mondo dei fotografi indipendenti. Tra loro, ritorna anche Graziella Vigo, una delle autrici italiane più note e premiate oltre oceano.

Le informazioni, adesso, le avete tutte. Non vi resta che andare, dal 9 al 12 marzo, al The Mall – Porta Nuova di Milano per godervi le bellezze di MIA Photo Fair VIII.