A Natale che fate? Domanda che per certi versi mette meno ansia di “che fai a Capodanno?“, perchè di solito il 24 e il 25 dicembre si passano in famiglia. Bello stare tutti insieme, grandi abbuffate, tombolate… ma basta! Alzatevi dal tavolino e venite tutti a vedere una mostra insieme a me.

Il Natale di quest anno è  particolarmente ricco di esposizioni ed eventi interessanti, che possono rappresentare un’alternativa ai classici pomeriggi post mega pranzo natalizio. Ovunque vi troviate dunque, durante le feste, potrete trascorrere una giornata diversa, all’insegna dell’arte e della cultura. Eccole qui, tutte le più belle mostre di dicembre.

Natale nella capitale

Molto vasto il programma artistico – culturale romano, che propone una serie di mostre interessanti ed accattivanti.

Al complesso del Vittoriano, fino a febbraio, sarà possibile ammirare due mostre tanto acclamate: Andy Warhol e Pollock e la scuola di New York. La prima una rassegna dedicata ai novant’anni dell’artista. La seconda una raccolta  che vanta nomi come Mark Rothko, Willem de Kooning, Franz Kline e molti altri rappresentati della scuola, tutte opere provenienti dalla collezione del Whitney Museum.

E ancora, si potrà visitare solo fino al 21 gennaio, alle Scuderie del Quirinale, Picasso tra cubismo e classicismo, una mostra con opere provenienti dal Musée National Picasso di Parigi.

C’è tempo fino a maggio, è vero, per visitare Dream al Chiostro del Bramante, ma il Natale, si sa,è fatto per sognare.

Infine, per chi ha amato le mostre multimediali che c’ha offerto Roma finora, questa volta sono le opere degli impressionisti francesi ad essere state digitalizzate, al Palazzo degli Esami. Una ricca offerta culturale quella che offre Roma, che a Natale assume poi un fascino senza tempo.

Natale a Milano

Molto interessante anche il programma di eventi nel capoluogo lombardo, dove Palazzo Reale propone grandi mostre.

Imperdibile la rassegna dedicata alla carriera artistica del maestro Carlo Carrà, considerato uno dei più importanti artisti del Novecento italiano. Altrettanto irrinunciabile anche Picasso Metamorfosi, un’esposizione fortemente voluta dal Museè du Louvre di Parigi, per spiegare il percorso evolutivo della carriera dell’artista.

Agli amanti della fotografia mi sento di consigliare Sølve Sundsbø. Beyond the still image, una monografica dell artista norvegese, tra foto iconiche e opere inedite.

Spostandoci a Palazzo Marino, fino a marzo 2019 c’è un’evento da non perdere assolutamente. La mostra Romanticismo, la prima esposizione dedicata al movimento che a fine Settecento ha reso più sensibile e raffinato il mondo occidentale.

La capitale della moda e del progresso non si smentisce nemmeno quando fa cultura, ed ecco che alla Fondazione Prada anche gli appassionati di arte contemporanea potranno trovare pane per i loro denti. Molto ricco il calendario di eventi, che inizia con The Black Image Corporation, una mostra dell’artista Theaste e  prosegue con Sanguine. Luc Tuymans on Baroque, un’esposizione che parte dalla nozione tradizionale del Barocco, alleggerendo però in chiave contemporanea la figura dell’artista nella società. Da vedere anche Storytelling,  soprattutto perchè in chiusura a fine gennaio, mostra personale del pittore cinese Liu Ye.

 

Natale made in italy

Doveroso soffermarmi su Roma e Milano, ma eventi interessanti si trovano anche in altre città del nostro Bel paese, da nord a sud.

Si inizia da Torino, che alla Galleria Sabauda ospita Van Dyck. Per poi arrivare a Venezia, dove a Palazzo Ducale troviamo Tintoretto, fino al 6 gennaio. E Padova, che rilancia con Gauguin e gli Impressionisti, a Palazzo Zabarella fino al 27 gennaio. Ad Asti, a Palazzo Mazzetti è in corso una mostra su Chagall. Mentre Firenze, che sempre ci allieta con grandi mostre, per questo Natale 2018 sbanca con una rassegna su Marina Abramovich, nella stupenda cornice di Palazzo Strozzi. Finiamo con Palermo che fino a gennaio ci da la possibilità di visitare un’esposizione su Keith Haring, a Villa Zito.

Per cui cari amici e amiche, ovunque abbiate deciso di passare le imminenti vacanze natalizie, non avete scuse per cedere all’ozio. Questo Natale 2018 si va tutti al museo.