Cambia la stagione, cambia la skincare routine!
Se durante l’inverno l’incarnato va nutrito e levigato con creme e sieri ricchi, la solfa cambia durante la stagione del sole.
Di seguito alcuni prodotti che possono essere utili, a cosa servono e come usarli secondo ogni singola tipologia di pelle.

Step 1 – Struccare e detergere: L’ACQUA MICELLARE

Per detergere e struccare il viso nel profondo ogni ragazza ha bisogno di un’acqua micellare, ottimo e più delicato sostituto delle comuni salviettine struccanti. Le acque micellari contengono delle particolari molecole dette micelle che sono in grado di catturare sporco e residui di trucco lasciando il viso liscio e pulito.

La migliore, adatta anche alle pelli più sensibili e reattive, è secondo la mia esperienza quella di BIODERMA, disponibile in tre versioni: la Sensibio per le pelli sensibili e reattive che si arrossano facilmente, la Hydrabio per pelli più secche e la Sèbium per le pelli grasse.

L’utilizzo è estremamente semplice ed intuitivo; si passa su tutto il viso, con movimenti circolari, un dischetto di cotone imbevuto di una quantità moderata di prodotto. Quest’acqua micellare rimuove piuttosto facilmente anche rossetti opachi e mascara waterproof: in questo caso consiglio di sostare con il dischetto imbevuto di prodotto per qualche secondo sulle ciglia o sulle labbra prima di cominciare a rimuovere il make up.

bioderma2Bioderma-2

Step 2 – Riequilibrare e prevenire: IL TONICO

Conclude la detersione del viso l’applicazione di un tonico che, utilizzato da pochissime donne e sottovalutato da molte, ha in realtà una funzione importantissima per una pelle che è stata tutto il giorno “tappata” dal make up e comunque esposta allo smog e ai vari agenti atmosferici. E’ quella di mantenere inalterato il grado di acidità (pH) ed il grado di umidità della pelle, essenziale affinché si mantenga sempre morbida e idratata. La pelle ha infatti per natura un pH leggermente acido, che se alterato da saponi o prodotti troppo aggressivi può dare sfogo a inestetismi come rughe, acne, pelle eccessivamente secca o grassa, dermatiti di vario genere.
Il tonico è fondamentale in quanto aiuta a mantenere inalterata questa caratteristica innata della pelle e previene la comparsa dei problemi sopra elencati, aiuta inoltre ad avere una pelle luminosa e, se usato costantemente, contribuisce a chiudere e rendere meno visibili i pori.
Il mio tonico preferito è senza dubbio il Tripla Attiva Fresh di L’OREAL Paris,  più adatto alle pelli normali e miste.
Della stessa linea ho trovato ottimo anche il Lumi Révèle Sublime, rivelatore di luce per pelli spente (il primo è ottimo per la sera, il secondo per la mattina prima di passare al trucco). Entrambi ipoallergenici e senza parabeni!
Non male anche il Tonico all’Aloe con Pro-Vitamina B5 di EQUILIBRA: idratante, lenitivo e senza alcool per la skincare delle pelli più sensibili.

043010015lumi-revele-tonico  5felxh

Step 3 – Idratare: la crema viso

Essendo sole e afa in arrivo è il momento di affidarsi a creme base dalle texture leggere che rimangano però adatte alla tipologia di pelle di ogni persona. Ecco qualche indicazione utile!

PELLI SECCHE E/O SENSIBILI: vanno idratate molto spesso anche d’estate in quanto i raggi UV tenderanno a prosciugare le già scarse riserve d’acqua e a buttare giù le barriere difensive. Per l’estate consiglio una crema della consistenza del sorbetto, idratante ma non troppo grassa, ricca di sostanze lenitive e di ceramidi che ricostituiscano il mantello lipidico dell’epidermide.

PELLI GRASSE O MISTE: tendono ad avere un antiestetico effetto lucido  e sudato durante i mesi estivi e specialmente nella tanto sospirata zona T (fronte, naso, mento). E’ bene, per questi mesi, sospendere qualunque tipo di crema che non sia estremamente leggera. L’ideale è un preparato  a base d’acqua e senza oli. I gel sono ottimi, freschi e leggeri, anche come base per il trucco.

Step 4 – Tocco finale: rinfrescare con l’acqua termale spray

L’acqua termale è un vero e proprio sollievo per la pelle tutto l’anno, ma soprattutto in estate: la rinfresca e idrata in un solo gesto ed elimina i residui irritanti di sale o calcare che vengono lasciati sulla pelle dopo i bagni in mare o dopo la doccia, il che ne fa un ottimo alleato in città, in piscina e in spiaggia.
Inoltre, se vaporizzata a circa 30 cm di distanza dal viso a make up terminato, contribuisce a fissarlo e ad eliminare gli eccessi di prodotto dal viso. Un vero asso nella manica!
Le migliori sono a mio avviso quella di Avène, lenitiva e addolcente e quella idratante e protettiva di Uriage; per un tocco più profumato consiglio invece la Melvita Eau Extraordinaire de Rose, prodotta per distillazione di petali di rosa.

920015575_01_uriage_eau-thermale-acqua-termale-150ml
beauty-routine-lucia-cafarelli-acqua-termale-Avene- melvita-extraordinary-waters-new-2013-428x3601