Non le bastava la popolarità ottenuta con la famosissima saga di Harry Potter, la nota scrittrice J. K. Rowling torna con un nuovo successo: Animali fantastici e dove trovarli (Fantastic Beasts and Where to Find Them). Il film diretto da David Yates e arrivato nelle sale italiane il 17 novembre, presenta un cast eccezionale: Eddie Redmayne, Katherine Waterston, Dan Fogler, Alison Sudol, Ezra Miller, Samantha Morton, Jon Voight, Carmen Ejogo, Colin Farrell e la tanto attesa apparizione di Johnny Depp.

Animali fantastici e dove trovarli

Animali fantastici e dove trovarli

Realtà e finzione si incastrano perfettamente in una New York degli anni ’20 in cui la magia si è conquistata il suo silenzioso spazio, convivendo con i “no-mag” che in Harry Potter venivano riconosciuti con il nome di “babbani”. In un’atmosfera sognante arriva il magizoologo Newt Scamander in compagnia di una misteriosa valigia all’interno della quale si nascondono fantastiche creature appartenenti al mondo magico. Una distrazione e in poco tempo Newt si ritrova a rincorrere il suo Snaso, fuggito inavvertitamente dal nascondiglio e in cerca di oggetti preziosi, una sorta di gazza ladra direi.

Snaso del magizoologo Newt Scamander

Snaso del magizoologo Newt Scamander

Questo errore non sfugge a Tina Goldstein, un’ex-Auror che, accortasi della pericolosità di un possibile incontro tra modo magico e mondo umano, decide di arrestare l’uomo dopo il coinvolgimento di Jacob Kowalski, un no-mag che involontariamente scambia la sua valigia con quella di Newt. Il danno è fatto. Mentre Newt e Tina sono al MACUSA (il Magico Congresso degli Stati Uniti d’America) per raccontare l’accaduto e prendere provvedimenti, Jacob apre la valigia liberando alcuni dei fantastici animali nascosti al suo interno. Nel frattempo la città è minacciata da qualcosa di terribile che dissemina panico e distruzione per le strade e mettendo in serio pericolo la pacifica convivenza con i no-mag.

Il magizoologo Newt Scamander e la sua valigia

Il magizoologo Newt Scamander e la sua valigia

Questo è solo il primo di cinque capitolia quanto pare – e visti gli incassi (circa 7.500.000 euro fino ad ora) possiamo azzardarci nel dire che sarà un’altra saga di successo. Queste sono solo ipotesi, soffermiamoci un momento su Animali fantastici. Il film è degno erede di Harry Potter con i suoi continui elementi magici che ci lasciano a bocca aperta: penne che scrivono da sole, pentole che cucinano in autonomia e sparizioni istantanee. La fantasia di J.K Rowling non ha eguali ed è sempre in grado di stravolgere la realtà facendo piombare il pubblico in un tenero infantilismo sognante. Ci permette di osservare il mondo con gli occhi di un fanciullo incantato, di tornare indietro col tempo e di vivere delle emozioni ormai dimenticate.

Animali fantastici e dove trovali

Animali fantastici e dove trovali

La trama ha però un piccolo difetto a mio parere. C’è una discreta lontananza tra la prima parte e la seconda parte, caratterizzate da due accadimenti completamente diversi. Nella prima la concentrazione è rivolta sulla fuga degli animali di Newt Scamander, con pochi richiami a ciò che avverrà successivamente; la seconda invece è molto più di azione e vede al centro il combattimento contro questa misteriosa minaccia che sta disseminando il terrore a New York.  C’è una certa disarmonia tra le due parti che non sfugge allo spettatore.

Animali fantastici dove trovarli

Animali fantastici dove trovarli

Sicuramente è un film che merita di essere visto e lo consiglio anche ai non amanti del genere perché ogni tanto tornare bambini non fa male! Concedetevi qualche ora in cui la vostra immaginazione possa immergersi in quella di J.K Rowling e permettete alla vostra mente di sognare.