Ieri sera Sabato 25 Maggio si è concluso il Festival di Cannes 2019. La locandina di questa 72° edizione è un omaggio alla regista Agnes Varda, scomparsa a Marzo, immortalata sul set di La pointe courte il suo primo film.

festival cannes 2019

Quest’anno il Presidente di Giuria è stato il regista messicano Alejandro Gonzalez Inarritu. Il resto del gruppo era composto da Enki Bilal, Robin Campillo, le registe Maimouna N’Diaye e Kelly Reichardt, il greco Yorgos Lanthimos e Pawel Pawlikowski. Senza dimenticare la nostra Alice Rohrwacher e l’attrice Elle Fanning, che ogni volta che ha sfilato sulla Croisette ha incantato con abiti da vera diva di Hollywood e principessa del red carpet.

festival cannes 2019

Il film scelto per l’apertura è stato l’horror I morti non muoiono di Jim Jarmusch con per protagonisti Bill Murray, Adam Driver, Tilda Swinton, Chloe Sevigny e Selena Gomez. La giornata che rimarrà più impressa è quella del 21 Maggio, quando è stato presentato C’era una volta a Hollywood. Il nono di Quentin Tarantino si è aggiudicato una standing ovation di ben dieci minuti di applausi. Durante la serata di chiusura, che ha decretato i vincitori di Cannes 72, è stato proiettato Hors Normes di Olivier Nakache e Eric Toledano.

festival cannes 2019

FESTIVAL DI CANNES 2019: I PREMI

Palma D’Oro Parasite di Bong Joon-ho

Grand Prix Speciale della Giuria Atlantique di Mati Diop

Prix de la mise en scene Le jeune Ahmed di jean Pierre e Luc Dardenne

Prix du scenario Celine Sciamma per Portrait de la jeune fille en fue

Prix d’interpretation feminine Emily Beecham per Little Joe

Prix d’interpretation masculine Antonio Banderas per Dolor y Gloria

Premio della Giuria Les Miserables di Ladj Ly ex-aequo Bacurau di Kleber Mendonca-Fiiho e Juliano Dornelles

festival cannes 2019