Non ero preparata a questa novità, ormai siamo abituati ad eroi senza difetti, aitanti e scattanti che sono disposti a tutto pur di proteggere la Terra. DC Comics ha lanciato una sfida molti anni fa – per essere precisi nel lontano 1939 – con un eroe unico nel suo genere: Shazam! La sua fama fu tale da riuscire a battere Superman nelle vendite dei fumetti. Al cinema in Italia dal 3 aprile, ha già conquistato pubblico e critica. Ma cos’ha di speciale questo nuovo eroe?

Un eroe in piena pubertà

Ebbene si, Shazam (Zachary Levi) altro non è che un ragazzino di 15 anni! L’eroe è Billy Batson (Asher Angel), un adolescente orfano che viene continuamente affidato a famiglie dalle quali fugge in breve tempo finché, dopo l’ennesima evasione, viene consegnato alle esperte mani dei coniugi Vasquez a Philadelphia, famiglia amorevole che ha già diversi giovani orfani in custodia.

Billy è un ragazzino problematico, dedito alla ricerca della madre, perduta quando era piccolo durante una gita al Luna Park. E’ asociale e ostile e non ha alcun interesse nel costruire legami né con i suoi coetanei né con la nuova famiglia. Un giorno però avviene qualcosa che cambierà la sua vita. Tutto d’un tratto viene catapultato magicamente in un luogo angusto noto come la Roccia dell’Eternità. Qui incontra un anziano signore con un vigoroso bastone che si presenta a lui dicendogli di essere il prescelto per ricevere in dono tutti i suoi poteri. L’incarico è a caro prezzo: Billy dovrà riprendere il controllo dei 7 peccati capitali, sguinzagliati dal malefico Thaddeus Sivana.

Billy chiaramente prende la notizia come uno scherzo di cattivo gusto – momento assai divertente – finché, pronunciando su costrizione la parola “Shazam”, si trasforma in un supereroe in calzamaglia rossa e d’oro. Billy ora è Shazam, in una versione adulta e muscolosa di se stesso, dotato della saggezza di Salomone, della forza di Hercules, della resistenza di Atlante, del potere fulminante di Zeus, del coraggio di Achille e della velocità di Mercurio.

Una commedia leggera e spensierata

Siamo ormai fin troppo abituati a supereroi che combattono contro il male con grande abilità che non siamo preparati ad assistere alle disavventure di un personaggio tutto muscoli completamente impacciato e impreparato. Billy non conosce le sue potenzialità e non sa utilizzarle soprattutto, quindi da bravo adolescente disagiato sfrutta le sue doti per racimolare monetine dai passanti. E’ una vera e propria commedia, divertente e spensierata, non un classico action movie.

Shazam e Freddie

L’idea di scegliere come protagonista un ragazzino disadattato, gettato nei panni di un adulto per giunta dotato di potentissimi super poteri, è l’ingrediente principale che innesca il meccanismo ironico. Billy non sa come ci si comporta normalmente figuriamoci da eroe, benché meno se si ritrova costretto a farlo in un super corpo con una decina di anni in più.

Freddie e Shazam in una scena tratta dal film

Il suo fratellastro zoppo Freddie (Jack Dylan Grazer) diventa una sorta di aiutante super preparato in tema che gli insegna i fondamenti per essere un vero supereroe e sperimenta con lui i poteri di cui è in possesso. E’ impacciato e sicuramente crea più disastri che altro ma ha un grande cuore e questo gli permetterà di trovare dentro di sé il modo migliore per maneggiare le sue mitologiche doti.

Cattivi all’orizzonte!

Un supereroe deve sempre avere un cattivo contro cui combattere e Shazam non ne è sprovvisto. Il lato oscuro ha il nome di Thaddeus Sivana. L’uomo ha trascorso gran parte della sua vita a combattere contro la prepotenza del padre e del fratello, condizione che ha alimentato giorno per giorno la sua rabbia e il suo disprezzo.

Impossessatosi dell’Occhio dei 7 Peccati, li libera e ne diventa il nuovo padrone. Questo atto gli donerà i medesimi poteri di cui è investito Shazam, rendendolo un rivale difficile da sconfiggere, soprattutto perché maggiormente preparato.

Tra pugni e calci, battute esilaranti e momenti di grande comicità, io due si scontrano in un duello all’ultimo sangue. Niente spoiler promesso!

Post credit – ATTENZIONE SPOILER

Come ormai ogni film con un supereroe come protagonista, alla fine ci aspettiamo sempre qualche post-credit che ci dia un anticipo della prossima uscita. Shazam non è da meno e alla fine del film abbiamo ben due scene imperdibili, una delle quali coinvolge un eroe molto noto, ma non vorrei rovinarvi così il finale.

Che fate ancora seduti sul divano, correte al cinema!