Venerdì 8 Settembre si è tenuto presso il cinema Odeon, nel pieno centro di Milano, l’anteprima mondiale del film SIGN GENE. Un film assolutamente inaspettato!

Si tratta di una pellicola in cui troviamo ben sei lingue diverse, tra cui inglese, giapponese, italiano e- rullo di tamburi– il linguaggio dei segni. La scelta è probabilmente determinata dal fatto che il regista, Emilio Insolera, così come molti attori e partecipanti al progetto, è sordomuto.

Sordo sin dalla nascita, consegue diverse lauree tra cui una a La Sapienza di Roma in scienze della comunicazione e una presso la Gallaudet University a Washington in cinema.

Emilio Insolera (Tom Clerc)

QUALCHE INFO SULLA TRAMA

La storia prende spunto dai classici film d’azione di spionaggio ed è caratterizzata dall’effetto speciale della pellicola usurata e antica (stile Grindhouse).  I protagonisti, Tom Clerc e Ken Wong, sono entrambi sordomuti ed entrambi lavorano alla Q.I.A.QuinPar Intelligence Agency– un ufficio segreto che collabora con il pentagono.

La cosa straordinaria è che in questo ufficio lavorano mutanti. Tom clerc è portatore del gene SGx29- Sign Gene x 29: solo 29 al mondo hanno questo gene-, che gli permette tramite il movimento delle mani di poter “creare” energie che hanno forza e spessore.

Durante una lotta con suo fratello alias acerrimo nemico alias capo della 1.8.8.0.- associazione che mira allo sterminio di tutti i portatori di sign gene-, Tom perde i suoi poteri. Successivamente i due agenti vengono incaricati di indagare su alcune morti avvenute per mano di altri sordomuti a Osaka in Giappone e per questo motivo partono.

Qui incontrano una malvagia gang capitanata da Tatsumi Fuwa. Grazie a una feroce lotta finale con Tatsumi, Tom farà una piacevole scoperta ed, dopo tanti problemi, tutto si risolverà per il meglio.

Simbolo SIGN GENE

PARTICOLARI RIFERIMENTI

Nel film sono presenti diversi riferimenti alla realtà dei sordomuti sin dal 1800.

Si parla di Laurent Clerc(1785-1869) un maestro di linguaggio dei segni che ha contribuito alla creazione della prima scuola per sordomuti in nord america. Si parla anche di Jean Massieu(1772-1846) un maestro sordomuto che inizialmente venne escluso dalle scuole e poi, grazie ad un altro maestro francese che lo prese sotto la sua ala, venne inserito in una scuola specifica per sordomuti in Francia. Qui aiutò il suo benefattore, tale Abbe Sicard, a creare il primo linguaggio dei segni francese.

Grazie proprio a questi piccoli accorgimenti Insolera rende il film quel pizzico di realistico che ci vuole- non troppo! è pur sempre un film di supereroi e mutanti. Il regista ci avvicina in questo modo ad una realtà che forse non consideriamo quotidianamente. Sign Gene un progetto davvero interessante e a tratti commovente. Dal punto di vista cinematografico riesce, grazie alla presenza del linguaggio dei segni, ad essere visualmente molto ricco e originale.

MUST SEE!