Lo scorso 3 Maggio a Parigi si è tenuta la Chanel cruise collection 2018.

Il Grand Palais, per l’occasione, è stato allestito come una vera e propria acropoli greca, con tanto di rovine che ricordavano il tempio di Poseidone di Capo Sunio.

L’antica Grecia e le sue divinità rivivono nella collezione “The modernity of Antiquity” , emblema e rappresentazione odierna della bellezza antica ma attuale al tempo stesso. C’è tanto in questa collezione che risulta, agli occhi di chi guarda, opulenta ma elegante, magnifica ma sobria, decodificata in perfetto stile Chanel.

L’ispirazione: da Rue Cambon ad Atene

Moderne Vestali e Afroditi hanno portato in passerella abiti eterei e leggeri, costumi da bagno vintage e tanto, tantissimo oro che adorna polsi, braccia, tempie e gambe. Tutta la collezione corre lungo un binario ben preciso: come sarebbe stata Coco Chanel se fosse vissuta ai tempi della Grecia antica.

I tratti caratteristici dello stile Chanel ci sono tutti: dalla conferma del tweed nella lavorazione delle giacche boxy bouclé con bordi evidenziati e gonne abbinate, all’uso del nero e alle lunghe collane dorate.

Se i criteri estetici della Grecia classica sono attuali ancora oggi, vuol dire che ci troviamo di fronte alla massima rappresentazione della bellezza femminile per antonomasia. E questo lo sapeva bene Mademoiselle Coco che ospitava nel suo appartamento, in Rue Cambon, un busto di Venere e una biblioteca personale sui classici greci. Ma la sua vocazione per la storia non finiva nel collezionismo antico, ma la portò anche nella collaborazione con Jean Cocteau per la realizzazione dei costumi di scena della tragedia Antigone.

E l’ispirazione viene proprio da lì. Come ci avverte il designer Karl Lagerfeld: “C’è una certa modernità nell’antichità, una celebrazione oggettiva della femminilità che ha ispirato la storia dell’arte e tutto il Rinascimento”.

Chanel Cruise Collection 2017: The modernity of Antiquity

Arriviamo al cuore della collezione.

Gli abiti a colonna, fluidi e leggeri, sono il core pulsante del fashionshow. Intarsiati con decori oro su fondo bianco ricordano esattamente antichi suppellettili e vasi greci. La versione serale– oso definirla sexy rimettendomi al buon senso del lettore– prevede la forte presenza del bustier ricamato, o da maxi cinture, per segnare il punto vita in contrasto con la vaporosità dell’abito.

Chanel cruise collection 2018

Per i midi dress più informali da giorno il tweed e il cotone rimangono i tessuti protagonisti – tanto da aprire la sfilata – impreziositi da disegni di greche e stampe ornamentali.

Chanel cruise collection 2018

Cappottini e mini dress fanno la loro comparsa in passerella nei toni caldi che ricordano la bella stagione estiva. Le giacche in tweed fanno il loro esordio nelle nuances del caramello e del rame, impreziosite da bottoni dorati.

Chanel cruise collection 2018

La seta e lo chiffon conferiscono a pantaloni e gonne, dalla plissettatura appena accennata, una maggiore leggerezza quasi impalpabile. Per l’occasione viene ripensato anche il logo Chanel dalla doppia C che compare, nelle tees, impreziosito da foglie d’acanto come fosse un diadema greco.

Chanel cruise collection 2018

Per questa cruise collection non potevano mancare i costumi da bagno, vagamente ispirati agli anni ’60. Modelli interi o bikini a vita alta sono abbinati a lunghi kaftani realizzati in tessuti trasparenti, arricchiti da micro decorazioni.

Oro, oro ovunque

La palette cromatica si declina tutta nei colori del paesaggio naturale della Grecia: dal blu oltremare di alcuni abiti eterei si passa ai marroni caldi e ai ruggine di gonne e bluse. Il grigio, il nero e le nuances del rosa riaffiorano per aggiungere un tocco di contemporaneità e stile francese, immancabile, in questa collezione. Sicuramente il colore che sovrasta la passerella è l’oro, abbinato impreziosito ancor di più con decorazioni tono su tono o in maglie laminate.

Chanel cruise collection 2018

A coronare questa atmosferica onirica ad occhi aperti, immersa in un lontano passato, non poteva mancare la presenza, molto importante, degli accessori. I gioielli oro abbandonano in moltissimi outfit, coronando braccia e colli in modo massiccio con coroncine, collier, bracciali e cerchietti per i capelli.

Chanel cruise collection 2018

Anche le calzature cingono gli arti come i cinturini dei sandali alla schiava o i lacci dei boots neri. L’allure antico, rivisitato ovviamente, si percepisce nei grandi occhiali da sole con la montatura dorata, nei guanti in pelle a listini e nelle piccole clutch matellassé.

Per completare il look c’era bisogno di un trucco da vera Afrodite moderna, che focalizzasse l’attenzione sugli occhi, rendendoli grandi e allungati al tempo stesso.

Chanel cruise collection 2018

Il prodotto protagonista è l’eyeliner per un cat eye make up perfetto.