L’isola che non c’è esiste e si affaccia sull’arcipelago Paisley. Ci si arriva esplorando un viaggio zen, dalla California, alle isole Pacifiche fino al Giappone. Ad attraversare le immense acque dell’oceano è la donna Etro della prossima Spring/Summer Collection.

Veronica Etro ha immaginato una globetrotter amante della vita all’aria aperta e in continuo contatto con la natura. L’immancabile Paisley, il patchwork e la leggerezza delle sete sono mescolati con le stampe floreali dei kimoni giapponesi, delle camicie hawaiiane e dai rimandi allo stile “bohèmian tribe” di Venice Beach.

COLORI, STAMPE E TESSUTI: UN MIX DA GLOBETROTTER

I materiali, seppur sofisticati, sono stati pensati per una donna in continuo movimento. Denim versione patchwork, l’uncinetto, il macramé, il cotone e la spugna. I caratteristici abiti in crêpe de chine, in georgette e seta pekin sono un mix di pattern.
Le stampe ed i colori sono un tripudio di calligrafie giapponesi, fiori tropicali e motivi a bandana nelle tinte del blu indaco e del corallo, fino a virare al bianco e nero e al color crema. Ci sono anche i colori degli agrumi – limone, lime, mandarino, pompelmo – ad arricchire motivi patchwork, orli in rafia, ricami delicati e nastri fantasia a contrasto.

etro ss19

GLI ACCESSORI: ODE AL MARE

La donna Etro questa stagione è attentissima agli accessori. Indossa un grande cappello in cotone accompagnato dall’inseparabile tavola da surf o da skate in fantasia Paisley e sneaker in stile sub, indossate anche dalle surfiste internazionali come Victoria Vergara e Maribel Koucke.

I suoi gioielli sono i tesori del mare: conchiglie naturali impreziosite da cristalli e da perle. L’iconica borsa Rainbow è rivisitata in versione patchwork o personalizzata e ricamata con una banda centrale, mentre le borse morbide a sacchetto hanno chiusure in corda e grandi tracolle. Non potevano mancare sandali infradito trapuntati, di ispirazione giapponese, che insieme alle ampie cinture Obi completano il look.

etro ss19