Giorgia Fiore è una giovanissima stilista napoletana finalista del programma Project Runway Italia, il quale le ha dato una spinta notevole nella realizzazione del suo sogno nonché del suo lavoro. Molto legata alle sue origini a cui si ispira per la creazione dei suoi capi d’abbigliamento, Giorgia ha dimostrato nel programma, e nella carriera, di essere determinata, tenace, talentuosa con un pizzico di caparbietà e simpatia.giorgia-fiore-fw16-1E’ attenta a ciò che la circonda, alle nuove  tendenze, e rivolge interesse anche alle collezioni dei grandi stilisti per trarne spunto; una ricerca continua e dettagliata da inserire, poi, nei suoi disegni. Il suo stile è fresco, giovane e moderno, ma non lontano da quello che è il suo mood: il senza tempo, che le dà la possibilità di distinguersi dal resto e dar vita a collezioni uniche e inimitabili.giorgia-fiore-fw16-8In un’intervista affermava di amare l’azzurro, un colore che ritroviamo spesso nei tessuti da lei utilizzati e abbinati ad altri come giallo e rosa creando un forte contrasto visivo ma comunque piacevole. I capi presentati per l’autunno/inverno 2016 non abbandonano questo stile cromatico e, infatti, ritroviamo la medesima palette così reinterpretata: il blu brillante del velluto e del vinile delle gonne in trasparenza, il giallo delle camicette floreali abbinato al rosa cipria e al grigio del cappotto,anche in versione bomber, in pile. Una gran bella scelta di nuance dal momento che i colori che ne avranno la maggiore, a partire da questa primavera, saranno proprio il Rose Quartz e Serenity.giorgia-fiore-fw16-2

Giorgia Fiore pone un’attenzione maggiore soprattutto allo stile che punta alla trasparenza, diversa dal solito concetto di vedo/non vedo; si tratta di vera e propria visibilità che al contempo non risulta volgare, bensì cool e fresca. E’ stata la protagonista di queste fashion weeks, in particolare di quella milanese, dove anche altre case di moda hanno puntato al must di stagione, un evergreen intramontabile da indossare assieme a culotte semplici o dei raffinati e sensuali bodies. Un mix and match di tessuti, tinte, modelli ed espressioni che affascinano ed accentuano l’interesse giovanile.giorgia-fiore-fw16-3

Non manca il basic rappresentato dalle t-shirt con lo stemma del marchio e mini abiti con stampe innovative, ad esempio il richiamo al freddo marmo presentato con pullover panna a dolcevita, creando un’opposizione dalle note calde e rilassanti attraverso un excursus delle calde giornate invernali trascorse a casa in famiglia.

Alcuni modelli di blazer e abiti riportano alla mente gli eleganti kimono cinesi con scollo a V, maniche larghe che lasciano scoperti i polsi e cinture in vita per mettere in risalto la femminilità creando armonia e fascino.giorgia-fiore-fw16-10

Questa collezione di Giorgia Fiore si potrebbe definire: “easy”, una sorta di “chic-à-portèr”, in quanto ogni singolo capo si indosserebbe con facilità di giorno o di sera, ad una festa o per un appuntamento con gli amici. E’ dinamica e intrigante, si adatta ad ogni donna, ognuna col suo stile personale, ma anche per le ragazze in continua ricerca di cambiamento disposte a sperimentare nuove tendenze, attente alla moda ed alla novità per sentirsi sempre a proprio agio e al passo coi tempi in un’epoca in cui sei ciò che indossi. Perché, in realtà, è proprio su questo che si basa la moda: lei ci offre lo spunto e sta ad ognuno di noi ricercare ciò che più si adatta alla nostra persona, al nostro modo di essere,  ciò che vogliamo mostrare e dimostrare al mondo; l’abbigliamento parla di noi a partire dal più piccolo ed impercettibile dettaglio.