Il PANTONE Color Institute ha eletto il Greenery come colore dell’anno 2017. Un verde fresco e rivitalizzante, caratterizzato da una punta di giallo e da un carattere frizzante e primaverile.

Simbolo di vita e di rinascita, il colore Pantone 2017, è utile per prendere una boccata d’aria fresca, staccandoci da tecnologia e un mondo frenetico e caotico. Sarà presente nella moda, nel design, nella grafica e in qualunque altro settore che necessiti di una ventata di freschezza e vitalità.

Tipico dei germogli primaverili, il Greenery non può che ricordare un grande prato verde, la polpa di un kiwi o una rilassante tazza di the matcha: e diciamocelo, nessuno rinuncia ad una salutare tazza di the o ad una fetta di avocado!

Greenery

Secondo la direttrice del Pantone Color Institute questa nuance è stata scelta anche in contrapposizione a quelle dello scorso anno. Nel 2016, infatti, regnavano i colori pastello: Serenity e Rose Quartz dovevano trasmettere un senso di armonia e tranquillità mentre quest’anno si punta sulla vitalità e sull’innovazione.

In merito al colore scelto per questo nuovo anno la direttrice Leatrice Eiseman ha aggiunto che: “Il Greenery simboleggia la connessione che cerchiamo con la natura e con gli altri, per non parlare di obiettivi ancora più grandi”.

Ma ora vediamo un po’ come il greenery sia già un’icona di moda, design e beauty.

Greenery nella Moda

Indubbiamente si tratta di un colore molto particolare che non tutti gradiranno.

Tuttavia lo possiamo già trovare nelle nuove collezione Fall/Winter 2016/2017 di Gucci e nelle collezioni Spring/ Summer di Balenciaga, Emilio Pucci, Zac Posen, Premiata e Michael Kors. Si tratta quindi di un colore particolare ma allo stesso tempo molto più versatile di quanto si creda. Il Greenery si sposa benissimo con le tonalità calde e con i toni naturali, ma si accosta altrettanto bene a tonalità più accese e sgargianti come quelle del rosso e dell’azzurro, del grigio o del rosa.

Tutti coloro che non sono ancora pronti ad osare con questo colore innovativo, possono però ravvivare dei look monotoni e scuri con accessori vivaci ed irriverenti: dalla Miss Sicily di Dolce&Gabbana alla Birkin di Hermès.

Greenery

Greenery nel Design

Anche in casa è finalmente arrivato il momento di portare un tocco di green. Può sembrare una scelta impegnativa ma è già presente una vasta gamma di articoli tra cui scegliere: dalle poltrone ai sofa, dalle lampade alle sedie.

I fratelli Bouroullec per Vitra hanno proposto la Vegetal chair, Cappelini la poltrona Peacock ed infine abbiamo la lampada e27 di Muuto, la vera e propria essenza della lampada.

Per il momento però è meglio non esagerare quindi regaliamoci semplicemente un bel vaso colorato o un particolare porta gioielli ispirato alla natura.

Greenery                     Greenery

Greenery nel Beauty

Strano ma vero: il Greenery giocherà un ruolo da protagonista anche nel make up.

E’ stato infatti  il make up artist di Dior, Peter Philips, ad aprire la stagione con un rossetto greenery, decisamente appariscente.

Chi non ama invece essere così al centro dell’attenzione, può optare per un ombretto Artist Shadow-Satiny Finish verde creato da Make-up Forever, oppure per uno smalto Opi capace di trasformare le unghie in vere e proprie caramelline verdi da sfoggiare con dei dettagli decorati da un semplice smalto nella tonalità scelta.

Non saranno però questi gli unici modi per sentirsi un po’ più green e naturali: l’estratto di argilla di Glamglow, un olio secco, un bagno schiuma e la maschera Erborian potranno accontentare anche i più timidi che non sono ancora pronti ad indossare il greenery.

Greenery 0b87b10b-2ade-492f-a17e-f0a5f5db8c12

Brillante come lo smeraldo ma con una punta di giallo che lo renderà unico nel suo genere, il Colore dal codice 15-0343 sarà il protagonista di un anno ricco di novità e di innovazioni. Quindi lasciamoci trasportare ed entriamo senza timore nel mondo di Greenery.

Questo articolo lo puoi trovare anche nell’ Edicola di CittaWeb!