Ormai è una tradizione che io vaghi per il web alla ricerca di piccoli marchi pieni di carattere e particolari che possano piacere a voi lettori. Oggi vi voglio presentare un marchio molto “carino”. Venite a conoscere con me Alessandra Celia e il suo adorabile mondo Kawaii.kawaii timbro logo

Kawaii: Intervista ad Alessandra Celia

Marchio?

Il suo nome è Kawaii, significa “carino” in Giapponese e si legge com’è scritto con il prolungamento finale della I. È più facile di quanto sembra, molti lo interpretano (kiuei,ka-uei-)e a me fa sorridere… Ma si legge semplicemente com’è scritto KA-UA-II, non a caso, una delle nostre linee guida è la semplicità.

Designer?

Ho iniziato io circa 3 anni fa, un po’ per gioco, per passatempo. Mi chiamo Alessandra e la creatività fa parte di mem siamo inscindibili l’una dall’altra da sempre. Poi da un anno si è aggiunta la mia super socia ed amica, Chiara Rosarno.

Da dove?

Io sono di Marina di Camerota, mentre lei è di Milano..

3 parole per descrivere Kawaii:

Natura, Arte, Immaginazione.. In realtà ce ne sarebbero tantissime che me ne vengono in mente, ma diciamo che queste 3 fanno parte del DNA di Kawaii e non possono mancare nelle nostre creazioni.kawaii lookbook 3

Come nasce l’idea di creare Kawaii?

E’ nato un po’ per gioco e un po’ per esigenza creativa, non so stare senza lavorare con la fantasia, la mia immaginazione lavora tutto il giorno, pensa e si figura le cose senza un attimo di tregua, ed è bellissimo, e tutto istintivo e naturale, non so come spiegarlo ma è nato cosi. Mi viene da pensare che io sia stata solo il mezzo per far uscire fuori il progetto, che siamo due entità diverse ma che abbiamo bisogno l’una dell’altra (io e Kawaii, ovviamente, poi da quando c’è Chiara siamo diventate un triangolo inscindibile).

Facevi tutto da sola, ora invece?

All’inizio si, facevo tutto da sola, poi io e Chiara ci siamo incontrate e scelte spontaneamente, è iniziata con una vacanza che lei ha passato al mio paese, siamo state benissimo insieme pur conoscendoci poco.

Da li è iniziata una collaborazione semplice e spontanea, in cui ci dividiamo il lavoro in modo molto naturale.

La tua principale fonte d’ispirazione?

Sicuramente la natura. Sono nata e cresciuta sul mare, non potrebbe essere altrimenti,il blu, il verde, il turchese,anche per Chiara è lo stesso, lei è cresciuta tra i capi…i colori dell’oro ,del cielo…meglio di cosi !kawaii lookbook 2

Ci racconti il processo creativo che c’è dietro una collezione?

Non so bene come avviene, passiamo il 90% delle nostre giornate a pensare e immaginarci cosa potremo fare , poi il tutto arriva spontaneo attraverso disegni, confrontandoci e trovando soluzioni, scegliamo, attraverso le linee guida di Kawaii come possiamo realizzare le nostre idee…

È tutto molto facile, è Kawaii che ci detta le regole creative, noi diligentemente eseguiamo.

Parlaci dell’attuale collezione.

Non posso svelare niente perche è in atto una revolution che dovrebbe uscire per la primavera, sarà una cosa grande, ci stiamo credendo e impegnando tantissimo. Staremo a vedere. Speriamo bene e teniamo le dita incrociate

C’è una celebrity in particolare che ti piacerebbe indossasse Kawaii, e se sì, perché?

Mia mamma, è una donna di gran classe, icona di stile, e anche la mamma di Chiara.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Il sogno sarebbe aprire un laboratorio, una specie di factory, qualcosa di creativo dove mettere insieme tante teste che producono fantasia.

Far diventare Kawaii conosciuto in tutto il mondo, sogniamo in grande.:)kawaii lookbook 1

Qual è il prodotto che hai disegnato al quale sei più affezionata? Perché?

Sicuramente lo zaino e la mantella, sono stati i primissimi approcci con il disegno e la confezione, non potrei farne a meno, per Chiara ovviamente la pochette, anche se stiamo realizzando nuovi modelli di entrambe le cose.

Borsa: Zaino o clutch?

Ehehehe, non posso scegliere, io dico zaino, mentre Chiara clutch, però, nel dubbio possiamo fare entrambe. La clutch va dentro lo zaino!

Colori: Neutri o fluo?

Odio il fluo e tutto ciò che è troppo, eccessivo… Senz’altro la scelta ricade sui colori neutri, con contrasti di pattern.

kawaii moodStagione perfetta?

La Primavera. È delicata e allegra, gentile e i suoi colori sono deliziosi, ma anche l’Estate. Comunque tutto ciò che ha a che fare col il sole e i suoi colori.

Si avvicina inesorabilmente il Natale, quella sarebbe, secondo te il regalo perfetto? 

Un sacco bello, ovviamente!

Per chiudere…

Citazione preferita:

NULLA ACCADE PER CASO…totaleee!

Potrete trovare Alessandra, Chiara e le loro creazioni sul Sito e sulla Pagina FB di Kawaii.