Avete presente quel sottile senso di colpa che ci prende ogni volta che decidiamo di fare un nuovo acquisto? In particolare quando si tratta di un capo d’abbigliamento e in realtà abbiamo un armadio pronto a scoppiare da un momento all’altro.

Bene, io vivo costantemente nei sensi di colpa, perché amo comprare vestiti nuovi, e, se mi trovo in negozio, il pensiero dell’armadio finisce in un angolo remoto del mio cervello per poi riapparire inesorabilmente appena dopo aver pagato alla cassa.

Poi però capita di imbattersi in marchi che vale la pena acquistare e i sensi di colpa non arrivano proprio. Le creazioni La Cles, marchio fondato da Margherita De Cles nel 2015, non soddisfano soltanto il bisogno “frivolo” di acquistare un capo, ma puntano a qualcosa che si avvicina a valori importanti come la condivisione e il sostegno di altre donne nel mondo.la cles outfit 03“Credi nei tuoi sogni e diventa la donna che vuoi essere.”

Questa frase rappresenta in toto il motto di La Cles. La designer, dopo aver viaggiato per l’India e l’Africa, è stata fortemente influenzata ed ispirata dalle culture incontrate e ha trasformato le sue esperienze in una linea di moda piena di colore e spiritualità.

La filosofia del brand La Cles si basa su quattro concetti fondamentali:

  • responsabilità verso se stessi e il prossimo;
  • consapevolezza legata a ciò che indossiamo, grazie alla qualità dei tessuti scelti che rispettano il corpo ed il fisico;
  • vivacità dei colori utilizzati, in grado di far vivere con positività la vita;
  • eleganza non solo dell’abito, ma prima e soprattutto quella che viene da noi stesse.

La Collezione

Il mood della nuova collezione è improntato sui valori del “Rispetto per l’ambiente” e della “Charity” secondo il claim del brand, “feed your style”.

La collezione è caratterizzata da silhouette pulite ed essenziali con una particolare attenzione sui tessuti, in particolare sull’uso della “peace silk“, una preziosa seta biologica, proveniente dall’India e realizzata in modo non violento, senza danneggiare i bachi da seta.la-cles-outfit-02Sono tre le linee che possiamo distinguere, una prêt-à-porter, una dedicata all’abbigliamento da cocktail ed infine una da sera.

Lo stile pret-à-porter comporta un look fluido e morbido al tatto, in grado di ingentilire la silhouette femminile, arricchendo questi tagli minimal con il tocco prezioso e fresco dato dai colori.la cles outfit pret-a-porterVolumi fluttuanti alternati a tagli essenziali, trasparenze, dettagli gioiello e, come sempre, tessuti di grandissima qualità, sono i caratteri che, invece, predominano nella linea di abiti da cocktail.
la-cles-outfit-abiti-cocktail
Infine, per gli abiti da sera, sono protagonisti ricami, chiffon, seta, organze e taffettà, che compongono creazioni uniche e senza tempo, dallo spirito prettamente couture, caratterizzati da tagli sartoriali ed eleganti drappeggi.la-cles-outfit-abiti-da-seraInoltre, il brand, essendo consapevole dell’unicità di ognuna di noi, mette a disposizione la possibilità di una personalizzazione made to measure per rendere ogni capo perfetto per la donna che lo indosserà.

L’etica di La Cles si estende a livello umanitario, infatti, grazie alla sua attività, sostiene associazioni no profit, infatti, ogni abito venduto nel 2015 ha supportato tante donne ed i loro figli, nelle comunità disagiate del Mali. Inoltre, è stato presentato, all’EXPO di Milano, Women Entrepreneurship of Mali, progetto atto a creare nuove piccole realtà imprenditoriali, attraverso dei microcrediti, per indipendenti le donne del Paese.