Come tutti i fashion addicted sapranno, è alle porte la nuova edizione della Milano Moda Uomo 2019 che si terrà dall’11 al 14 gennaio. Considerando le 27 sfilate, le 14 presentazioni e gli eventi che gravitano attorno a questa manifestazione, si prospetta un appuntamento più che ricco.

Organizzata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, la Milano Moda Uomo 2019 è una delle ricorrenze più attese nel fashion system mondiale. Tutto questo prestigio è conferito dal talento delle eccellenze della moda italiana, che, due volte all’anno, presentano le novità del prêt-à-porter maschile.

Carlo Capasa, presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, parlando del grande evento ha commentato:Milano è centrale nel panorama delle fashion week, sia come spazio di espressione della creatività che come fulcro del business. Con i suoi 800 Showroom che rappresentano 3000 brand è la più grande fiera diffusa nel nostro settore. Il calendario di Milano Moda Uomo gennaio 2019 risponde alle sfide che ci pone la dimensione globalizzata e fluida della moda: molti new brand supportati da CNMI, un ampio spazio alle collezioni di streetwear e numerosi eventi arricchiscono di coolness la Fashion Week.”

“In questo senso ringraziamo MISE, ICE Agenzia, Confartigianato e il Comune di Milano per il supporto dato a Camera della Moda, e più in generale ai player del sistema Moda maschile, nell’ambito di un progetto che contribuisce a valorizzare Milano Moda Uomo nella sua globalità, in continuità con gli obiettivi del Tavolo della Moda.”

Il presidente della CNMI conclude, sottolineando: “Anche i dati economici confermano la vivacità del settore. Nel 2018 la moda e i settori collegati sono cresciuti del +2,3% superando gli 89 miliardi di Euro di fatturato. Per quanto riguarda la moda uomo, l’industria italiana è ben posizionata nel segmento maschile, che ha visto il fatturato crescere del 9% dal 2013 ad oggi. Secondo le statistiche europee, l’Italia conta per il 38% del valore della produzione di menswear in Europa.

Milano Moda Uomo 2019

Chi sarà presente?

Iniziamo parlando dei debutti che vedranno le proprie collezioni in passerella durante la Milano Fashion Week. Primo tra tutti troviamio United Standard, brand nato nel 2015 da Giorgio di Salvo, seguito da Magliano, dell’omonimo designer e Numero 00, di Valerio Farina. Ma le novità non si fermano qui: esordiranno anche Bed J.W. Ford, brand giapponese ideato da Shinpei Yamagishi nel 2010 e Spyder, casa coreana del 1978, disegnata da Christopher Bevans e Peter Brunsberg.

A tenere alto il buon nome del Made in Italy saranno presenti, infine, grandi marchi, quali PradaFendi, Versace, Emporio Armani ed Etro. Inoltre, grazie all’appoggio di CNMI sfileranno anche Danilo Paura, Barbanera, M1992 di Dorian Gray.

Vecchi nomi che rientreranno nel calendario di questa Milano Moda Uomo 2019 sono Miaoran Jhon Richmond. Quest’ultimo presenterà un défilé misto, in una location ancora segreta. Come Richmond, diversi brand hanno scelto di presentare collezioni co-ed, ovvero dedicate ad entrambi i sessi. Ecco alcuni nomi: Daks, Dsquared2, Frankie Morello, Isabel Benenato, M1992, Marcelo Burlon County of Milan, Miaoran, Neil Barret, Sartorial Monk, Spyder e Sunnei.

Milano Moda Uomo 2019: il calendario

Milano Moda Uomo 2019

Il compito di aprire le danze spetta ad Ermenegildo Zegna, la cui sfilata si terrà l’11 gennaio alle ore 20:00. Secondo il programma segue un evento della Camera della Moda Italiana, realizzato con l’aiuto di MISE, ICE Agenzia, Confartigianato e del Comune di Milano.

A chiudere la kermesse sarà, invece, un evento speciale di Gucci al Gucci Hub “Motus presenta MDLSX con Silvia Calderoni”, regia di Daniela Nicolò ed Enrico Casagrande.

Per tutti gli interessati, l’evento Milano Moda Uomo 2019 potrà essere seguito live sul sito della Camera della Moda. La piattaforma, infatti, consente agli utenti di ritrovare in modo semplice tutti i siti dedicati alle manifestazioni. Per chi non vuole perdersi neppure un’istante di MMU è disponibile persino la app di CNMI, in cui saranno disponibili streaming delle passerelle, foto delle collezioni e video.

Volete sapere com’è andata la Milano Fashion week dedicata all’uomo di questa estate? Ecco cosa vi siete persi, adv.