Benvenuti/e a tutti quanti!

Apro questa rubrica per tutti i “non so cosa mettermi”, la scarsa autostima, per le paranoie riguardo a come uscire, cosa dire e come dirlo, per le ore passate a pianificare scrupolosamente ogni minimo dettaglio anche se poi tutto va drammaticamente all’aria.. Non vi ho convinti? Ok, ok la smetto di dire stupidaggini, la verità è che mi piacerebbe tanto fare la paladina della giustizia ma credo che questo ruolo calzi meglio a Sailor Moon – e, ahimè, se non avete idea di chi sia significa che o siete voi troppo giovani o io troppo vecchia E SONO SICURISSIMA SIA LA PRIMA OPZIONE-; scrivo questa rubrica per diletto e perché il mio pH è pari a quello dell’acido cloridrico. Ma ora basta chiacchiere e diamo il via allo show!

Prego astenersi: buonisti, avvocati delle cause perse, denigratori compulsivi, spammatori, infelici seriali, donne e soprattutto UOMINI che indossano i leggings.

Apriamo in bellezza con un cantante che si è esibito a Milano,unica data italiana, a metà novembre presso il Forum di Assago: Lenny Kravitz. Pare però che il calore dei fan non sia stato sufficiente a scaldare il cantante, che utilizza un caldo tappeto intorno al collo per ripararsi dal freddo. 

lenny-kravitz-sciarpa-tappeto

Passiamo ora ad un evento che ha emozionato tanti- io francamente non ne conoscevo nemmeno l’esistenza ma pare non si smetta mai d’imparare– gli AMAs 2014 con Bleona Qereti che, per non sbagliare, ha deciso di non vestirsi! Purtroppo per lei però qualcosa è andato storto e pare che mentre usciva di casa sia inciampata su slip e copricapezzoli per poi avvolgersi in una rete da pesca. Attente Miley e Riri arriva la concorrenza!

Bleona Qereti

Stesso evento, altro vip con l’impellente bisogno di mostrare l’addominale, Frankie Moderazione Grande, temendo che il suo profilo IG non fosse sufficiente ad abbagliare tutti noi con la sua evidente profondità, decide d’aprirsi al mondo del body painting e d’imitare Barbie- OPS, volevo dire Ken

2014 American Music Awards - Arrivals

Da Los Angeles passiamo ora a Denver e raggiungiamo la nostra Ferragnona, che è sempre più avanti di tutti, così tanto da arrivare direttamente a carnevale con una tutina da cane. Non so se deprimermi di più per la sua “geniale”idea o per le fanciulle accecate dal proprio mito che simuleranno uno zoo urbano. “Per vestirsi male non serve seguire la moda, ma aiuta#abbiatepietàdime

chiara-ferragni-pigiama

Troviamo poi la giovanissima Chiara Nasti che sconvolge i propri fan con il mancato look da femme fatele creato per Iconize. Il consiglio ufficiale? Torna a scrivere libri profondi e ricchi di contenuti- “la mia stanza preferita è la cucina” cit.-, di Mia Wallace ce n’è una sola.

chiara-nasti

Merita un posto speciale in questa lista anche Chiara Biasi che non si preoccupa d’insulti e rimproveri ma anzi sbatte in faccia al povero Branzino i “suoi” aforismi profondi sulla nuova love story. Tranquillo Oscar, l’appoggio ai messaggi- per niente– subliminari emersi sui tuoi social mostra un pubblico ben schierato dalla tua parte, ci dispiace solo che “para mi para siempre”sia solo quell’enorme tatuaggio sul tuo braccio.

chiara biasi

Concludo con le sorelline Dadon che oltre a conquistare con i loro splendidi sorrisi, rapiscono con una sobrietà tale che neanche Katy Perry in California Gurls.

stefJess-dadon

Peace and Love.