Tutto pronto anche quest’anno. Si riaccendono i riflettori sulla città di Firenze, già da inizio anno, per la nuova edizione di Pitti Uomo 95 presente dall’8 all’11 Gennaio.

E come ogni edizione, la Fortezza da Basso ma non solo, apre i battenti alle nuove tendenze della moda maschile internazionale, ai buyer mondiali, ai fashion addicts e alla stampa.

Pitti Uomo 95

Con ben 1230 brand presenti all’evento, di cui il 46% stranieri, su una superficie espositiva di 60 mila metri quadri, Pitti Uomo 95 si scopre non solo all’Europa ma a Usa, Cina e Giappone.

Ma veniamo al dunque ed esploriamo le novità di questa nuova edizione.

Parcoats Florence e il suo debutto fiorentino.

Giovanni Allegri e il suo team di creativi di cui fanno parte Simone Guidarelli e Masha Brigatti, presentano una capsule collection di 24 pezzi “ispirati alla libertà sartoriale anni Settanta, fondata sui concetti di recupero e creatività”.

La mission del brand come già il suo nome, nato dalla crasi tra parka e coat, ha l’intento di portare al pubblico “ibrido di nuova generazione”, basandosi sulla decostruzione dei capispalla accostati a materiali della tradizione come il panno di lana e gabardine in versione high-tech. Tutto finemente realizzato con disegni eseguiti a mano in uno storico setificio di Como, per dare un’impronta più che artigianale a ogni singolo capo, i quali poi vengono posizionati sul mercato in un range che va dai 500 ai 1000 euro.

Pitti Uomo 95 - Parcoat

“Sono orgoglioso di presentare a Pitti Immagine uomo Parcoats Florence, visto che proprio Firenze è la culla incubatrice di tutto il progetto e dove la mia famiglia ha sempre operato raggiungendo importanti risultati internazionali nel campo dello sportswear d’alta gamma. La contaminazione, che fa parte del DNA del marchio, si riflette sulla proposta, dove all’interno dei parka si trovano dettagli tipici del blazer e dei trench”, ha spiegato così il fondatore del brand.

Quando la moda è eco-sostenibile.

Ecoalf ritorna a Pitti Uomo 95 per presentare una collezione realizzata che trasforma la spazzatura del Mediterrraneo in abiti e accessori moda. La plasica raccolta in mare sarà la protagonista di una capsule genderless, 100% made in Italy.  Realizzata a quattro mani dai designers Ana Gimeno e Tiziano Guardini,  sarà esposta alla Limonaia di Villa Vittoria.

The Pitti Box: sei dentro o fuori?

“The Pitti Box punta sull’elemento sorpresa, il percorso di Pitti Uomo sarà scandito da tante “Box”, con le quali vogliamo coinvolgere buyer e giornalisti in una serie di esperienze firmate Pitti Immagine. Un invito a incontrarsi e a condividere, respirando l’energia unica della manifestazione”. Con questa entrata di scena Agostino Poletto – direttore generale di Pitti Immagine – ci spiega il tema scelto quest’anno.

Non potevano mancare, quindi, grandi eventi, programmi di talk e momenti di evasione.

Diadora celebra i suoi 70 anni con l’esposizione It Plays Something Else che sviluppa il tema della velocità, comune agli sport. Moon Boot per festeggiare i 50 anni dello sbarco di Armstrong sulla Luna ha realizzato un progetto alla Stazione Leopolda. Glenn Martens, direttore creativo del brand francese Y/PROJECT presenterà la sua nuova collezione con un evento speciale per l’occasione. Aldo Maria Camillo, infine, debutterà con la sua prima collezione uomo ispirandosi a un ideale guardaroba maschile contemporaneo.

…E non per ultimi, gli eventi dei grandi nomi.

GPS puntato sul Gucci Garden, museo dedicato all’heritage del marchio, con la curatela di Maria Luisa Frisa nello storico Palazzo della Mercanzia. Per l’occasione verrà presentato un nuovo layout per la sua Period Room e una serie di interventi realizzati da due nuove artiste.

Pitti Uomo 95- Gucci Garden

Non mancate quindi al cocktail di presentazione, ma attenzione, presentatevi con un invito martedi 8 Gennaio alle 18:30.

Slam Jam compie 30 anni e festeggia presentando una mostra negli spazi del Museo Marino Marini, realizzata in partnership con Carhartt WIP, Nike e Stussy. Tutto pronto per l’esposizione che rimarrà aperta fino al 14 Gennaio.