“Sono innamorata di Los Angeles. La diversità, la libertà e l’individualità di questa città sono il perfetto riflesso delle differenti donne che oggi definiscono Versace” Donatella Versace. Questa la frase che già ci fornisce una base per ambientare la Versace pre-spring 2018.

L.A. è il centro focale della collezione, la diversità e la libertà delle persone che la popolano celebrando la vita. La collezione proprio dall’eterogeneità prende la sua ispirazione:  mix di borchie, tessuti barocchi, tailleur, il denim.

Versace Pre-Spring 2018

Il gessato è presente nei più classici tailleur blu doppiopetto. Le giacche sartoriali e le gonne presentano un gessato creato da sottili catene argentate che, in alcuni punti, vengono anche lasciate libere a formare frange. Le righe, rivisitate in questo caso, sono presenti nelle sottovesti in pizzo rifilato, nei crop-top e nelle cortissime gonne. L’iconica borsa DV ONE è disponibile in versione gessata ma anche decorata con ricami tropicali, oppure da borchie.

Versace Pre-Spring 2018

Versace Pre-Spring 2018

Rock with the stud!

Le borchie dorate e di grafite grigia, applicate a mano, caratterizzano il cappotto sfoderato con righe verticali. Le gonne in pelle borchiate donano un gusto rock alla scollatura della maglia nera monospalla con cinghia in vita dal sapore retrò.  Sempre in pelle nera un abito scolpito da dettagli in camoscio, vernice e pelle, il tutto sempre definiti dalle borchie che oltre ad dare un aria rock, in questo caso, attribuiscono un aria sofisticata a chi li indossa. L’ispirazione rock continua anche sui piedi: i sandali alti e i biker sono impreziositi da borchie.

Versace Pre-Spring 2018

Il jersey rende aderenti gli abiti, sviluppato nelle sfumature del giallo e del lilla, esprimendo, attraverso le trasparenze che mostrano la lingerie, la femminilità evidenziandone la ormai la totale emancipazione.

Il tocco bohémienne è presente nella maglieria lavorata a crochet grazie all’effetto di sembrare felpe ed abiti posseduti da tempo ed addirittura rammendati perché troppo amati. La sottoveste di georgette, sostenuta da cinghie e fibbie sottili è sovrastata da un abito dalle stampe barocche. I dettagli in pizzo ed i nastri donano un aspetto urbano caratterizzato da un fascino oscuro e romantico del capo.

La classica stampa che contraddistingue la maison è ingigantita sulle camicie oversize proposte, in questo caso, indossate come prendisole. La stessa grafica, su seta questa volta, è stata utilizzata sulla famosa gonna Versace, simbolo della positività e della vita.

Le palme, simbolo delle spiagge di Los Angeles, regalano spensieratezza alle stampe sulle borse in canvas.

Versace Pre-Spring 2018

Non manca il denim. Soggetti tropicali ricamati con filo di seta impreziosiscono il tessuto jeans delavè delle giacche. I tagli degli ampi pantaloni sono netti, non rifiniti per gli shorts. Le giacche corte presentano strappi all’altezza delle spalle.