Tutti pronti per la partenza dell’edizione 2017 del Fuori Salone a Milano dal 4 al 9 Aprile.

E come ogni anno la regina del punk darà il suo contributo mostrando le opere dei designer emergenti. Vivienne Westwood e Design Week, anche per quest’anno, saranno binomio d’eccellenza. Miss Westwood infatti ospiterà, nelle sue boutique meneghine, una nuova collaborazione con gli artisti e i designer della Milano Design Week.

Nello store Vivienne Westwood di Corso Venezia, 25 si snoderà un percorso di design in cui verranno presentate le collezioni di Kenneth Cobonpue e di Midsummer, aperto al pubblico dalle 12.00 alle 20:30.

Westwood e Design Week ospitano Kenneth Cobonpue  

Westwood e Design Week

L’artista filippino presenterà, al primo piano del palazzo Westwood, la sua “Woven Jungle Collection”. Ogni prodotto presentato è legato all’idea di natura, di foresta e di colore. Gli intrecci e le forme naturali li rendono adatti sia per l’outdoor che per l’indoor, pur essendo diversi tra loro per quanto riguarda la raffinatezza, l’eleganza e quel tocco di ironia.

Westwood e Design Week ospitano Midsummer

Westwood e Design Week

Midsummer, nuovo brand in fatto di arredo, si avvale della collaborazione di Chiara Mennini. Il piano superiore del building Vivienne Westwood vede campeggiare una preziosa camera da letto con tanto di complementi, lenzuola e coperte.

Ma non finisce qui…

Anche la boutique Vivienne Westwood di via Vincenzo Capelli, 4 parteciperà alla MDW. Qui proseguirà, come prima, la collaborazione con la Galleria d’Arte Il Vicolo e, per la nuova edizione del Salone del Mobile, verranno mostrate le opere dell’artista Antonio De Luca con “Into the garden”. Il Visual Artist italiano caratterizza i suoi lavori con immagini minimali, pennellate decise e con giochi cromatici realizzati lasciando colare il colore. Tutto questo ci trasporta in atmosfere ovattate e fantasiose.

Westwood e Design Week

Ogni creazione è ispirata al tema della natura e i materiali di realizzazione sono tra i più diversi. Si va da alberi e foreste in legno fino all’utilizzo di ferro e ceramica. Per non parlare dell’installazione di piccoli Godzilla in ceramica smaltata contestualizzati perfettamente con lo stile rivoluzionario di Lady Westwood.