That's All Trends https://www.thatsalltrends.com That’s All Trends è il magazine che parla di Moda, Bellezza e Lifestyle con ironia e classe, diventando la vostra fonte di riferimento numero uno. Wed, 01 Apr 2020 07:00:49 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.1 https://www.thatsalltrends.com/wp-content/uploads/2018/04/cropped-favicon-tats-32x32.jpg That's All Trends https://www.thatsalltrends.com 32 32 Armocromia: come non sbagliare mai make-up https://www.thatsalltrends.com/beauty/armocromia-come-non-sbagliare-mai-make-up/ https://www.thatsalltrends.com/beauty/armocromia-come-non-sbagliare-mai-make-up/#respond Wed, 01 Apr 2020 07:00:49 +0000 https://www.thatsalltrends.com/?p=46661 Vi è mai capitato di prestare un rossetto ad un’amica e pensare che su di voi l’effetto fosse diverso? Oppure di voler usare un abitino estivo color lavanda per poi rinunciare perché “a chi sta bene il lavanda?!”? Eppure a qualcuno il lavanda sta bene e anzi, riesce a illuminargli il viso, ma non è […]

L'articolo Armocromia: come non sbagliare mai make-up sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Vi è mai capitato di prestare un rossetto ad un’amica e pensare che su di voi l’effetto fosse diverso? Oppure di voler usare un abitino estivo color lavanda per poi rinunciare perché “a chi sta bene il lavanda?!”? Eppure a qualcuno il lavanda sta bene e anzi, riesce a illuminargli il viso, ma non è semplice casualità e non si tratta nemmeno di semplici gusti personali: per evitare questi errori basta conoscere qualche fondamento di armocromia.

Cos’è l’armocromia?

Si tratta di uno studio basato sui colori di pelle-capelli-occhi, che mira ad indicare la palette più adatta a ciascuno di noi. La divisione prende il nome delle quattro stagioni, ma non ha nulla a che fare col mese di nascita. La gamma di colori consigliata con l’armocromia si può usare per tutto, dai vestiti, agli accessori, al make-up e persino al colore della tesi se siete prossime alla laurea! Sicuramente farete un figurone! Usando i colori e i consigli dell’armocromia, infatti, otterrete un incarnato più luminoso e sano e sarete raggianti.

armocromia

Come funziona?

Ora la parte difficile. Per prima cosa bisogna sapere che le stagioni si dividono tra calde e fredde: le calde sono primavera e autunno, le fredde inverno ed estate. E’ necessario capire quale sia il proprio sottotono per avvicinarsi a comprendere quale sia la vostra stagione, dimezzando le possibilità. Solitamente un buon modo per scoprire il proprio sottotono è valutare quanto facilmente vi arrossiate e se la vostra abbronzatura risulti dorata o meno. Se vi arrossate facilmente è probabile abbiate un sottotono freddo, se la vostra abbronzatura risulta dorata caldo. Attenzione, però: questi ragionamenti non dipendono dal colore della carnagione. Le donne pallide non saranno necessariamente fredde, così come quelle scure non saranno per forza calde. La carnagione olivastra, ad esempio, non è calda, tutt’altro, generalmente ha sottotono freddo.

Le altre divisioni tra le quattro stagioni sono date dall’intensità che si distingue tra alta (primavera e inverno) e bassa (autunno ed estate) e dal valore che è il grado di luminosità di un colore, banalmente la quantità di bianco e nero presente in un colore, si divide tra chiaro (primavera ed estate) e scuro (inverno e autunno).

armocromia

Ecco un breve riepilogo:

PRIMAVERA

  • Tono: caldo
  • Intensità: alta
  • Valore: chiaro

ESTATE

  • Tono: freddo
  • Intensità: bassa
  • Valore: chiaro

AUTUNNO

  • Tono: caldo
  • Intensità: bassa
  • Valore: scuro

INVERNO

  • Tono: freddo
  • Intensità: alta
  • Valore: scuro

Queste prime nozioni sono solo un’infarinatura, perché ogni stagione ha poi delle sottocategorie, ma spiegare come appartenere a queste non è semplice e richiederebbe un articolo apposito. Ve le elenchiamo, giusto per darvi un’idea: la primavera può essere light, warm o bright; l’inverno deep, cool o bright; l’estate light, cool o soft; l’autunno deep, warm o soft. A tutte le stagioni poi si aggiunge la sottocategoria assoluto, che appartiene a chi regge ottimamente tutta la palette della propria stagione.

Make-up e armocromia

Grazie a queste prime informazioni potete comunque iniziare ad avvicinarvi a questo mondo e scoprire dunque quali colori vi donano particolarmente e quali no, per fare delle scelte make-up ragionate e non dettate dal “mi piace questo rossetto, lo userò punto e basta.”

Scegliere i giusti colori per voi nel make-up, infatti, vi porterà ad avere un incarnato più radioso e a minimizzare le imperfezioni come occhiaie, rossori e discromie, senza usare correttori super coprenti. I colori che vi stanno meglio vi rendono luminose e in salute, anziché grigiastre e spente.

Per le donne inverno i colori migliori sono freddi, scuri, intensi, profondi ma brillanti (ad esempio rosso scuro, viola, nero, grigio, blu notte); per chi rientra nella stagione estate, invece, le tonalità migliori sono sempre fredde, ma chiare e delicate, come quelle dei colori pastello (lilla, rosa confetto, lavanda, rosso anguria, grigio perla). Le primavera prediligono colori vivaci, caldi e brillanti (ad esempio sono perfetti rosso corallo, rosa pesca, melone, giallo sole) mentre le autunno colori caldi e profondi, ma mai accesi (bronzo, cacao, cannella, senape).

Ovviamente i sottogruppi citati prima aiutano ancora di più a restringere il campo di cosa davvero valorizzi chi possiede determinati colori, ma in questo modo potete fare una scrematura nel vostro beauty-case, ad esempio evitate i colori pastello se siete delle autunno e fate molta attenzione all’uso del nero se non siete inverno (non è vero che il nero sta bene a tutte, possiamo dire che sia un colore irrinunciabile perché molto versatile, ma usatelo con la consapevolezza che potrebbe spegnere il vostro incarnato).

L'articolo Armocromia: come non sbagliare mai make-up sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/beauty/armocromia-come-non-sbagliare-mai-make-up/feed/ 0
AYAY: amore dove non batte il sole https://www.thatsalltrends.com/beauty/ayay-amore-dove-non-batte-il-sole/ https://www.thatsalltrends.com/beauty/ayay-amore-dove-non-batte-il-sole/#respond Thu, 27 Feb 2020 09:00:35 +0000 https://www.thatsalltrends.com/?p=47904 Pensate a quanti prodotti per il viso custodite gelosamente nell’armadietto del bagno. Maschere, creme idratanti, sieri, chi più ne ha più ne metta. Poi, pensate a tutte le body cream e agli scrub che conservate vicino alla doccia, per mantenere morbida la pelle di tutto il corpo. In tutta questa attenzione alla cura della pelle, […]

L'articolo AYAY: amore dove non batte il sole sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Pensate a quanti prodotti per il viso custodite gelosamente nell’armadietto del bagno. Maschere, creme idratanti, sieri, chi più ne ha più ne metta. Poi, pensate a tutte le body cream e agli scrub che conservate vicino alla doccia, per mantenere morbida la pelle di tutto il corpo. In tutta questa attenzione alla cura della pelle, però, forse vi è sfuggito un dettaglio: avete mai notato che la skincare esclude una zona precisa del corpo, una di quelle più sensibili, meritevole di attenzioni? Ebbene sì, vi manca un prodotto specifico per quella zona lì. Forse il problema è dovuto al tabù che continua a persistere in merito a certe zone, un segreto che genera un imbarazzo immotivato e che ormai è tempo di superare!

La nostra zona V, come viene simpaticamente chiamata da Ayay, merita attenzioni e coccole, ma sembra che nessuno se ne fosse mai accorto! Possibile? Purtroppo sì, infatti Ayay è la prima linea italiana di cosmesi intima pensata e testata per la pelle vulvare, anale e perianale. Lanciato da IDT, hub di progetti digitali italiani, e da Yamamay, noto brand di intimo e beachwear, questo progetto nativo del web sta riscontrando un notevole successo, a riprova del fatto che forse c’era davvero bisogno che qualcuno ci pensasse!

Ida Tafuri, CEO di IDT ha spiegato lo spirito che ha mosso l’azienda nel concepimento di questa idea:

“Innovare fa parte del nostro DNA: occupandoci di cosmetici a 360°, abbiamo pensato che fosse naturale e necessario lanciare in Italia una linea di qualità dedicata alla zona intima femminile. Nessun tabù: ogni parte del corpo merita coccole, cura e attenzione.”

AYAY: soccorso post epilazione

Ayay ha pensato a ben tre prodotti per superare gli insopportabili fastidi post epilatori. Che si usi il rasoio, la crema depilatoria o la ceretta, non si esce mai indenni dall’epilazione e qualche piccolo disagio c’è sempre, fosse anche un po’ più di sensibilità nella zona.

Patch parti intime post epilazione

Si tratta di una salvietta in tessuto, imbevuta in una lozione ricca di principi attivi naturali ed estratti botanici dal risultato miracoloso. Il sollievo è assicurato e immediato! L’azione esercitata sulla pelle è lenitiva, disarrossante e addolcente, praticamente tutto quello che sognamo dopo la tortura della ceretta!

Gel lenitivo post epilazione

Questo gel è un nutriente assoluto per la pelle e mostra tutta la sua efficacia nel momento di maggiore bisogno, ovvero dopo esserci depilate. L’idratazione sarà continua e completa, volutamente generosa così da prevenire irritazioni da strappo o da tessuto. Pensateci, questa è la migliore alternativa agli impacchi di aloe, efficace sì, ma fastidiosamente umidiccio e appiccicoso!

Siero ritardante ricrescita peli

Ok, questo sembra un sogno diventato realtà. Dopo tanto dolore, fatica e/o impegno – dipende dal metodo di depilazione avete scelto – quante volte avete sognato che i peli crescessero più lentamente? Giusto per avere un po’ di tregua in più, prima di sottoporci all’ennesima tortura! Questa soluzione idratante, umettante ed emolliente rinfresca, nutre e disarrossa la zona, ma blocca il proliferare dei nostri principali antagonisti!

Ayay

Qualche attenzione in più…

Siero effetto lifting parti intime

Perché no, un bel lifting anche , persa la tonicità della giovinezza non vi piacerebbe? Perché preoccuparsi dell’invecchiamento del viso e non di quello della zona V? Il principio contenuto in questo siero penetra in profondità perché la formulazione è potenziata dall’acido ialuronico, che agisce a livello sottocutaneo, così da legare un elevato numero di molecole d’acqua, assicurando un’idratazione continua. L’effetto che otterrete con l’utilizzo di questo prodotto è prodigioso: linee e rughe spariranno, rimpolpate e nutrite e la pelle sarà elastica e compatta come quando avevate vent’anni!

Deodorante intimo in crema

Forse qualcuna di voi sospirerà “era ora!”… Sì, finalmente qualcuno ha pensato ad un disagio su cui sorvolano tutti: la nostra intimità non può essere sempre fresca come un fiorellino, soprattutto quando si passano diverse ore fuori casa. E’ normale, bisogna accettarlo. Grazie ad Ayay, però, possiamo venire travolte da una piacevole raffica di freschezza che ci seguirà nei nostri slip tutto il giorno! Questo deodorante è adatto a tutti i tipi di pelle, anche a quelle maggiormente sensibili ed è anche un prodotto vegan friendly!

Crema sbiancante parti intime

Allora ragazze mie, che la pelle là sotto sia più scura è assolutamente naturale. A questo contribuiscono età, epilazione e vascolarizzazione sanguigna. Per alcuni però, la pigmentazione amaranto è un disagio vero e proprio. Questa crema sbiancante agisce sugli aloni scuri a livello cutaneo e sottocutaneo e schiarisce il colorito della cute. Com’è possibile questa piccola rivoluzione con una semplice crema? La magia viene fatta da 4Butylresorcinol, il principio attivo schiarente di ultima generazione: riduce l’attività dei melanociti attraverso l’inibizione di un enzima responsabile della sintesi della melanina, senza rischi per le zone vulvari, anali e perianali! Cosa si potrebbe chiedere di più?

Ayay

Quindi basta, è il momento di smetterla di viziare il viso e lasciare alla nostra zona V solo un sapone dal pH neutro! Ricordiamoci quanto patisce la parte più intima del nostro corpo tra epilazione e mestruazioni: qualche coccola se la merita anche lei! Ora che vi abbiamo informate dell’esistenza di questi prodotti, ignorarli è un vero e proprio affronto alla nostra amichetta. Mettetevi una mano sulla coscienza e pensate anche a lei, fidatevi, il benessere che ne ricaverete vi farà stare molto meglio con voi stesse.

Ayay è la linea che non sapevamo di volere, ma di cui avevamo estremamente bisogno!

L'articolo AYAY: amore dove non batte il sole sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/beauty/ayay-amore-dove-non-batte-il-sole/feed/ 0
Chorustyle FW 20.21: il luxury si fa green https://www.thatsalltrends.com/fashion/chorustyle-fw-20/ https://www.thatsalltrends.com/fashion/chorustyle-fw-20/#respond Sun, 09 Feb 2020 20:00:48 +0000 https://www.thatsalltrends.com/?p=47886 There is no planet B non è più solo uno slogan, non è più nemmeno il solo grido di una giovanissima Greta Thunberg ma una vera consapevolezza che sveglia tutte le anime, e sì, anche quelle del fashion system. Ecosostenibilità e rispetto per l’ambiente sono ormai le key words per chi vuole fare moda secondo […]

L'articolo Chorustyle FW 20.21: il luxury si fa green sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
There is no planet B non è più solo uno slogan, non è più nemmeno il solo grido di una giovanissima Greta Thunberg ma una vera consapevolezza che sveglia tutte le anime, e sì, anche quelle del fashion system. Ecosostenibilità e rispetto per l’ambiente sono ormai le key words per chi vuole fare moda secondo un sistema consapevole e rispettoso. E il caso della Chorustyle FW 20- 21, la label ideata da Domenico Bosatelli, che per il prossimo inverno decide di solcare le passerelle green metropolitane con una capsule collection in cashmere riciclato.

Per la label la nuova linea è la bandiera che sancisce la tacita unione tra etica e arte attraverso un intreccio e una trama di fili preziosi quante le fibre che li compongono. I 30 capi del brand, per lui e per lei, sono stati realizzati seguendo un procedimento in grado di rigenerare gli scarti tessili dei filati in cashmere e riportarli a nuova vita. Il risultato è una tessuto ecofriendly certificato con i migliori standard ecologici globali per l’integrità dei materiali durante tutta  l’intera filiera del riciclo (Grs).

Chorustyle FW 20-21

Parlando un linguaggio universale rivolto a tutte le modaiole globali, la collezione riflette il mood urbano contaminato da linee architettoniche e dall’attitude sporty-chic che fa dell’eleganza degagé il suo centro virtuoso e stilistico, declinato secondo le sfumature materiche della terra.

Chorustyle FW 20-21

Pantaloni, capiscalla e jampsuit sono i protagonisti della linea che gioca su più livelli di spessore e sulle finezze: dalle più grintose a quelle più morbide che rivoluzionano l’anima della texture e la rendono dinamica, ironica ed estremamente giovane. Il confort a prova di corse, pomeriggi di shopping o spostamenti da un capo all’altro del mondo; questa è la capsule di Chorustyle, che adesso è pronta anche a sfilare a favore del pianeta ma sempre restando cool, conquistando i cuori green del fashion system.

L'articolo Chorustyle FW 20.21: il luxury si fa green sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/fashion/chorustyle-fw-20/feed/ 0
“Jojo Rabbit” che ci fa agli Oscar? https://www.thatsalltrends.com/cinema/jojo-rabbit/ https://www.thatsalltrends.com/cinema/jojo-rabbit/#respond Sun, 09 Feb 2020 20:00:19 +0000 https://www.thatsalltrends.com/?p=47923 Avete presente quando accettate un invito al cinema e siete assolutamente in disaccordo con la scelta del film ma ormai non avete più modo di tirarvi indietro? Jojo Rabbit è esattamente quel film, in grado di scalfire ogni scorza e di lasciarti completamente a bocca aperta. Ad esser sinceri la curiosità è nata quando ho […]

L'articolo “Jojo Rabbit” che ci fa agli Oscar? sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Avete presente quando accettate un invito al cinema e siete assolutamente in disaccordo con la scelta del film ma ormai non avete più modo di tirarvi indietro? Jojo Rabbit è esattamente quel film, in grado di scalfire ogni scorza e di lasciarti completamente a bocca aperta.

Ad esser sinceri la curiosità è nata quando ho visto le numerose candidature agli Oscar che questo film ha ottenuto e onestamente ho pensato che, per farmi un’idea , dovessi togliermi la curiosità. Ecco quindi l’allegra combriccola che condivide la tua stessa passione per il cinema e che ti invita a prender parte ad un’uscita fatta di sfiziosi e fragranti popcorn e comode poltroncine di velluto.

Jojo, l’immaginario Adolf Hitler e Rosie Betzler

Commedia satirica

Trascorsi i primi 10 minuti, ogni dubbio mi abbandona.

Johannes Betzler aliasJojo Rabbit”, è un tenero ragazzino di 10 anni con i denti fuori posto e gli occhi vispi. Questo tipetto tutto pepe ci condurrà in un viaggio che esplora la Germania del 1945, verso la caduta del Nazismo e del comando hitleriano. Fin qui nulla di divertente. Ho visto il trailer però e sono pronta ad assistere a qualcosa di completamente diverso e le aspettative sono alte, specialmente sapendo che nel cast c’èRebel Wilson, nota attrice comica statunitense.

La drammaticità del racconto è alleggerita infatti dallo sguardo infantile di Jojo, il quale si mostra fedele e devoto alla dittatura. Ad accompagnarlo nella vita di tutti i giorni c’è il suo coraggioso amico immaginario e chi poteva essere se non Adolf Hitler (Taika Waititi) in persona? Hitler si trasforma in una ridicola versione del dittatore che dispensa inutili e infondati consigli a Jojo, offre di continuo sigarette per alleggerire la tensione – cosa molto divertente – e propone spavalde battaglie del tutto fuori tema.


Adolf Hitler (Taika Waititi) e Jojo (Roman Griffin Davis) in una scena tratta dal film Jojo Rabbit

Jojo abbraccia l’ideologia nazista ma mostra ingenuamente di non comprenderne il controverso significato. Sa che deve combattere e disprezzare gli ebrei ma non ne capisce le ragioni. Come ogni bambino, ricerca nell’immaginazione le risposte che non può avere – e che nessuno gli da – e giustifica questo disprezzo costruendo un pensiero degli ebrei alquanto mostruoso. Utopisticamente li descrive come dei mostri dotati di corna e squame, divoratori di carne umana.

Il Reich sta per essere sconfitto e Jojo fa semplicemente parte di quel gran numero di giovani che sono stati cresciuti sotto il controllo della propaganda nazista. Il fisico gracile e il carattere amabile, gli conferiranno l’epiteto “rabbit” che lo accompagnerà per tutto il film. L’insensatezza del nazismo emerge proprio attraverso la figura Jojo che si potrebbe pensare come la contrapposizione tra la dolcezza e la crudeltà del movimento.


Scena tratta dal film Jojo Rabbit

Ispirato al romanzo di Christine LeunensIl cielo in gabbia“, il film, diretto e intepretato da Taika Waititi, contrappone l’ironia alla drammaticità degli eventi. Da una parte il realismo straziante di un periodo storico che è fisso nella memoria di ciascuno di noi e dall’altra la serie infinita di gang e battute esilaranti che colorano tutta la trama. Dramma e comicità si abbracciano e danno vita ad una pellicola che, come già detto, lascia senza fiato. Piccola chicca che pochi sanno: Taika è figlio di madre ebrea e padre maori. Queste origini lo hanno sempre messo a contatto con aspre battaglie contro la non accettazione e il pregiudizio. Penso quindi che il risultato tanto acclamato sia frutto anche di una particolare condivisione personale da parte di Taika.

La bellezza di Jojo Rabbit

La vera bellezza di tutto il film è Jojo. Con il suo fare ingenuo, la sua codardia e la dolcezza infinita, ti strappa il cuore. Questa leggerezza infantile è magica e ci fa sorridere, dall’inizio alla fine. Il suo simpatico modo di abbracciare l’ideologia nazista, la volontà di combattere senza sapersi neanche allacciare le stringhe delle scarpe da solo, ci mostrano quanto fosse stato facile per il regime reclutare così tanti piccoli fedeli soldati. Jojo non è l’unico a non aver ben chiare le ragioni di questa guerra e accanto a lui si schiera un potente esercito di ignoranti combattenti.

Scarlett Johansson è Rosie Betzler, la madre di Jojo. E’ una figura amorevole e presente per il figlio. Lo asseconda nel suo credo nonostante si celi ben altro. La severa attenzione che pone nella protezione del figlio, specialmente dopo aver già perso tragicamente la primogenita, le permette di essere impermeabile e impenetrabile. La sua interpretazione le ha garantito una nomination agli Oscar come miglior attrice non protagonista e personalmente ritengo che sia ne meritevole.

Rosie Betzler (Scarlett Johansson) e Jojo

Come si evince dal trailer, Jojo avrà modo di capire che gli ebrei non sono mostri con squame e corna. In particolare, nella sua vita si manifesterà una giovane fanciulla, Elsa, che gli mostrerà con la giusta leggerezza, le atrocità di questa perversa ideologia di cui lui si fa tanto promotore.

Elsa Korr e Jojo

Vorrei fare cenno ad un personaggio secondario che per me però è stato un po’ come la famosa ciliegina sulla torta: il migliore amico Yorkie. Questo bambino paffutello che compare di tanto in tanto con estrema simpatia e che accoglie Jojo ogni volta con un caloroso abbraccio, è quella figura del tutto irrilevante ai fini della trama ma che c’è ed è perfetta così com’è. Lui è un po’ quel personaggio secondario che ti rimane impresso per le battute, quella figura di cui non puoi non innamorarti.

Jojo e Yorkie in una scena tratta dal film Jojo Rabbit

Potrei proseguire per ore a parlare di quanto questo film mi abbia letteralmente toccata nel profondo e di quanto sia indiscutibilmente un grandissimo prodotto cinematografico. Nel mio piccolo e per i poteri a me conferiti, vi consiglio con ogni molecola del mio corpo di investire i 10 euro che avete nel portafogli per andare al cinema e non perdervi l’occasione di guardarlo prima della celebre Notte degli Oscar.

In chiusura vorrei lasciarvi con una citazione del poeta Rainer Maria Rilke, spesso citato e che viene posto in chiusura del film:

“Lascia che tutto ti accada: bellezza e terrore.
Si deve sempre andare:
nessun sentire è mai troppo lontano”
Rainer Maria Rilke

L'articolo “Jojo Rabbit” che ci fa agli Oscar? sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/cinema/jojo-rabbit/feed/ 0
San Valentino 2020: 5 idee per viaggi di coppia https://www.thatsalltrends.com/travel/san-valentino-2020-5-idee-per-viaggi-di-coppia/ https://www.thatsalltrends.com/travel/san-valentino-2020-5-idee-per-viaggi-di-coppia/#respond Mon, 27 Jan 2020 20:00:40 +0000 https://www.thatsalltrends.com/?p=47930 I viaggi sono spesso in cima alla lista dei regali di coppia. Passate le feste natalizie, il 14 febbraio, San Valentino, il giorno degli innamorati, è la prima occasione dell’anno nuovo per pianificare una nuova partenza. Per San Valentino 2020, noi di TAT’s abbiamo selezionato per voi le migliori destinazioni: ecco i migliori viaggi di […]

L'articolo San Valentino 2020: 5 idee per viaggi di coppia sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
I viaggi sono spesso in cima alla lista dei regali di coppia. Passate le feste natalizie, il 14 febbraio, San Valentino, il giorno degli innamorati, è la prima occasione dell’anno nuovo per pianificare una nuova partenza. Per San Valentino 2020, noi di TAT’s abbiamo selezionato per voi le migliori destinazioni: ecco i migliori viaggi di coppia e le idee più romantiche.

Romantici tramonti a Venezia per San Valentino 2020

Sarà per i suoi storici palazzi e antichi monumenti, o per le sue calli misteriose e affascinanti, o per i suoi intimi ristoranti e cantine nascoste, ma Venezia rimane indiscutibilmente una delle città più romantiche del mondo! Ogni anno, infatti, sono milioni le coppie di innamorati che scelgono Venezia per il weekend di San Valentino o semplicemente per una fuga romantica.

Il tramonto è forse il momento più romantico della giornata, in particolare se avete la fortuna di trovarvi a Venezia. Salite sul Campanile di San Marco, dalla cima a 99 metri di altezza potete godere di un impareggiabile vista su tutta la città; oppure godetevi il tramonto dalla terrazza del Fondaco dei Tedeschi, con una vista spettacolare sul Ponte di Rialto

Venezia san valentino 2020
Romantico tramonto veneziano visto da Ponte di Rialto.

Se volete stare lontani dalle masse di turisti potete godervi un meraviglioso tramonto veneziano dalla zona Giardini: dove potrete ammirare tutto il bacino lagunare di San Marco. Oppure da Zattere: il luogo più meridionale dell’isola, che si affaccia sulla Giudecca. Nella parte nord della città potete invece passeggiare per le calle poco battute della zona di Sant’Alvise, da dove potrete godere della vista di un tramonto sul mare aperto.

Per concludere una giornata tra calli e campielli, non c’è nulla di meglio che una cenetta romantica. Venezia offre una grande varietà di ristoranti, pizzerie e osterie, ma soprattutto prospera di piccoli localini e bistrot romantici. Per un aperitivo in linea con le tradizioni veneziane, non potete mancare il famoso Tour dei Bàcari, tipici locali veneziani dove degustare gli ottimi cicchetti e la classica “ombra de vin”.

Sogno ad occhi aperti a Positano

I weekend romantici in Costiera Amalfitana sono di quelli che ci fanno sognare ad occhi aperti. L’incanto della costa a strapiombo sul mare, i suggestivi tramonti, i paesini da visitare e la meraviglia di paesaggi unici. 

Positano, con le sue scalinate ed i suoi mercatini, sorge sulle scogliere della Costiera, da dove si dipanano numerosi sentieri perfetti per passeggiate romantiche. Tra questi spicca il cosiddetto Sentiero degli Innamorati, che dalla Spiaggia Grande conduce fino alle calette di Fornillo.

positano per San Valentin 2020
La spiaggia di Positano al tramonto.

Meravigliosamente romantica potrebbe essere l’idea di effettuare un’escursione in barca lungo la Costiera, tra Positano, Praiano e Amalfi, alla scoperta dei luoghi più suggestivi e delle meraviglie più nascoste di questo litorale unico. Il noleggio barche può essere effettuato a Sorrento, Amalfi, Castellammare e Napoli, ma ci sono anche delle minicrociere, che vi porteranno ad ammirare Positano dal mare, gli scogli de Li Galli, la Grotta dello Smeraldo e tanti luoghi straordinari.

Bruges, cartolina vivente delle Fiandre

Bruges è una piccola località belga, ben collegata a Bruxelles da treni veloci ed economici, e semplicemente imperdibile. Visitare Bruges è come entrare in un dipinto di Jan van Eyck: tutta la città con vicoli, canali, piazze e palazzi, sembra rimasta nel XV secolo. 

Bruges è piena di angolini romantici, infatti l’Unesco l’ha inserita nella lista dei Patrimoni dell’Umanità. Non per niente due dei luoghi più famosi della città sono il Ponte dell’Amore, un ponticello di pietra nascosto tra le case, dietro il Castello di Gruuthuse, e il vicino Lago dell’Amore, animato da bellissimi cigni e oche. 

I romantici canali di Bruges sui quali si affacciano bellissimi palazzi del 1400.

Tra le esperienze più romantiche da fare a Bruges c’è l’immancabile crociera tra i canali. La città infatti si trova in una posizione strategica a breve distanza dal mare del Nord. Posizione che ne ha fatto nel 1400 uno dei centri del commercio europeo. Tuttora è attraversata da molti canali navigabili che servivano per il trasporto delle merci.

Lungo la crociera potete scorgere tutti gli edifici più iconici, come il De Pelikaan, una casa del 1700 dalle grandi finestre riconoscibile per l’emblema di un pellicano; il Beffroi, la torre civica di origine medievale; e la Chiesa di Nostra Signora. Il Beffroi si affaccia sulla piazza principale di Bruges, la piazza del Mercato, circondata da bellissimi edifici eretti nel corso dei secoli con splendide facciate. 

Un altro dei luoghi più romantici di Bruges è l’Huiz Perez de Malvenda, un edificio del XV secolo affacciato sul canale che ospita una libreria e un bar pieds-dans-l’eau. Bello sia di giorno, per i colori e le piante che coprono parte delle mura, sia di sera, quando la luce fioca dei lampioni illumina la facciata.

San Valentino 2020 romantico a Sintra

Sintra è una deliziosa cittadina a soli 30 km da Lisbona, piccola ma dall’aristocratica bellezza, ricca di meravigliose attrazioni turistiche che spaziano da antichi castelli a sontuosi palazzi. Sintra sembra appartenere a un’altra dimensione e incanta ogni anno migliaia di visitatori, ancora una volta è una località nominata Patrimonio dell’Umanità. Eleganza e stravaganza, sfarzo e modestia convivono armoniosamente nelle viuzze del centro e nei palazzi, castelli e ville della città. 

Il Palacio Nacional da Pena a Sintra, in Portogallo.

Uno dei luoghi più romantici di Sintra è un castello che sembra uscito da una favola. Costruito nel XIX secolo in cima a una delle colline più alte della zona, il Palacio Nacional da Pena offre una delle viste più spettacolari su Sintra e i colli circostanti. Da non perdere anche la bellezza “gotica” della Quinta da Regaleira, palazzo costruito nei primi del ‘900 e circondato da giardini straordinari, costellati da grotte profonde e misteriose, come il famosissimo Pozzo Iniziatico, ispirato alla Divina Commedia, costituito da una scala a spirale di nove piani, dalla quale si scende fino a 30 metri di profondità.

Il Pozzo Iniziatico nei giardini della Quinta de Regaleira.

La più grande opera d’arte di Sintra è però la natura, una cornice di straordinaria bellezza che la rende una delle città più romantiche del mondo. Sintra infatti dista solo 18 km da Cabo do Roca, il punto più occidentale dell’Europa continentale: là dove un tempo si pensava finisse il mondo. Se volete fare un’escursione romantica, Sintra è collegata con Cabo do Roca da autobus piuttosto frequenti. Un percorso spettacolare vi porterà dall’entroterra alla costa, dalle lussureggianti foreste a panorami mozzafiato a strapiombo sull’oceano.

Lapponia per innamorati

san valentino 2020 in Lapponia
Quest’anno potreste passare la notte di San Valentino in una romanticissima capanna in Lapponia guardando l’aurora boreale.

Con i suoi paesaggi mozzafiato e sistemazioni di alta qualità, la Lapponia, zona più settentrionale della Finlandia, che si estende lungo il Circolo Polare, rielabora lo spirito romantico in un modo veramente speciale. Il fascino della Lapponia è fatto di contrasti. A pochi minuti da vivaci città e località sciistiche regna la calma assoluta, cieli color pastello, alberi coperti di neve e accoglienti casette di legno.

Per un’occasione speciale come San Valentino 2020 potete scegliere di passare una notte in un igloo di ghiaccio o in una casa sull’albero. E, se siete fortunati, potete godere dell’impareggiabile vista dell’aurora boreale.

In Lapponia è possibile passare la notte in un igloo di ghiaccio.

Partite per un romantico viaggio attraverso paesaggi incontaminati su una slitta trainata da stupendi husky, oppure attraversate insieme una foresta innevata su una slitta in legno trainata da renne. Per molte coppie finlandesi, una fuga nella natura è il modo perfetto per rilassarsi e celebrare la nuova vita insieme. Una passeggiata con le ciaspole è forse il modo migliore per ammirare l’incontaminata natura finlandese, godersi l’aria fresca e pulita e fare un po’ di movimento.

E dopo l’escursione, per riprendervi dal freddo non potete perdere la fantastica sensazione di pulizia di corpo e mente una volta usciti dalla sauna. Può sembrare incredibile, ma i finlandesi lo fanno davvero: un bagno nell’acqua gelata subito dopo la sauna aiuta ad attivare la circolazione del sangue e vi farà sentire perfettamente rigenerati. Provate a tuffarvi in due! 

L'articolo San Valentino 2020: 5 idee per viaggi di coppia sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/travel/san-valentino-2020-5-idee-per-viaggi-di-coppia/feed/ 0
Flying tips: pratici consigli per viaggiare in aereo senza disagi https://www.thatsalltrends.com/travel/flying-tips-pratici-consigli-per-viaggiare-in-aereo-senza-disagi/ https://www.thatsalltrends.com/travel/flying-tips-pratici-consigli-per-viaggiare-in-aereo-senza-disagi/#respond Mon, 20 Jan 2020 20:00:19 +0000 https://www.thatsalltrends.com/?p=47894 Siamo onesti: viaggiare in aereo può essere un’esperienza terribile. Alcune persone odiano volare a meno che non siano in prima classe, e non li biasimiamo. Ma con piccoli accorgimenti e alcuni segreti, la vostra esperienza a bordo può essere molto più piacevole. Ecco a voi 15 consigli per rendere ogni vostro viaggio un’esperienza migliore, sia […]

L'articolo Flying tips: pratici consigli per viaggiare in aereo senza disagi sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Siamo onesti: viaggiare in aereo può essere un’esperienza terribile. Alcune persone odiano volare a meno che non siano in prima classe, e non li biasimiamo. Ma con piccoli accorgimenti e alcuni segreti, la vostra esperienza a bordo può essere molto più piacevole.

Ecco a voi 15 consigli per rendere ogni vostro viaggio un’esperienza migliore, sia che stiate tornando a casa o che stiate partendo per una vacanza.

Consigli pre-partenza

1. Come trovare voli più economici

Questo consiglio vi sarà utilissimo per evitare di pagare i vostri biglietti più del dovuto senza motivo. Quando cercare un volo, usate sempre la modalità “privata” del vostro browser. I siti delle compagnie aeree e i travel operator tengono traccia delle vostre ricerche passate usando i cookies installati sul vostro computer, che possono causare un aumento dei prezzi solo perchè avete già cercato o visualizzato lo stesso volo in passato.

2. Scegliete saggiamente il vostro posto

Fatevi furbi quando si tratta di scegliere il vostro posto a bordo, non pensate soltanto a sedervi vicini ai vostri amici. Cercate sempre di scegliere un sedile con accanto posti liberi, per darvi maggiore libertà di movimento. Se viaggiate in coppia, scegliete un posto finestrino e uno corridoio. A meno che il vostro volo non sia assolutamente al completo, è difficile che qualcuno scelga di sedersi in mezzo. E se anche dovesse succedere, potete sempre chiedere gentilmente di cambiare posto per stare vicini.

In generale, anche se la vista potrebbe non essere delle migliori, cercare di scegliete sempre il corridoio, in particolare per i viaggi molto lunghi: avrete più spazio e libertà per sgranchirvi durante il volo.

3. Fate una valigia intelligente

Fare la valigia è una vera e propria arte. Quante volte ci siamo trovati con qualcosa in più, o con qualcosa in meno di quello che ci serviva? Portare sempre con voi outfit completi.

Il segreto per guadagnare spazio in valigia è quello di iniziare dai prodotti più voluminosi, come giacche, piumini e felpe, e poi aggiungere le cose pesanti. Inserire i capi più delicati come camicie e maglie in comparti separati, mentre gli altri vestiti come jeans, canotte e pigiami possono essere arrotolati per guadagnare spazio.

Non potete mai sapere come sarà il tempo a destinazione, o cosa succederà ai vostri bagagli durante il volo, in particolare se ci sono degli scali. Il modo migliore per proteggere i vostri vestiti è usare bagagli waterproof, oppure acquistare una protezione per la vostra valigia.

4. Preparate saggiamente il vostro bagaglio a mano

Un consiglio fondamentale è di portare sempre con se un cambio completo nel proprio bagaglio a mano, o nello zaino. Non potete mai sapere che fine farà la vostra valigia e se arriverà con voi a destinazione, perciò meglio andare sul sicuro. 

Insieme al cambio di vestiti è bene avere con voi un set di mini taglie di prodotti da bagno. Proprio come i vestiti, nel vaso la vostra vaglia non sia con voi a destinazione, è bene avere con sè alcuni prodotti indispensabili come dentifricio, spazzolino, sapone e deodorante. Vi saranno anche utili durante gli scali nel caso vogliate darvi una rinfrescata. 

Se viaggiate per pochi giorni non è necessario portare con sè i pesanti contenitori interi, e alcune compagnie aeree non lo permettono per motivi di sicurezza. Usate dei contenitori trasparenti più piccoli o meglio ancora, portate con voi prodotti solidi come saponette.

5. Outfit da viaggio

Durante il volo non si può mai essere certi se si patirà il caldo o il freddo. Vestitevi a strati: se è troppo caldo potrete togliervi qualcosa e se è troppo freddo potrete coprirvi. E poi, sono sempre vestiti in più che non occuperanno spazio in valigia!

Vestirsi comodi per un volo dovrebbe essere un dato di fatto. Gli aerei possono essere molto scomodi, soprattutto se il volo è pieno o è molto lungo. È quindi fondamentale potersi mettere a proprio agio. 

Indossate qualcosa di morbido, traspirante, possibilmente di fibre naturali per mantenervi più freschi più a lungo. Portate con voi un paio di ciabatte o di calze pesanti da indossare durante il volo per fare riposare i vostri piedi. Parola d’ordine: comfort!

viaggiare in aereo

6. Preparatevi per il volo

Se dovete viaggiare per molte ore, fatevi trovare preparati! I voli lunghi possono essere molto noiosi. Portate con voi un libro, scaricate la vostra musica preferita e i vostri programmi preferiti. Scaricate sempre tutto in modo che sia disponibile anche senza il wi-fi a bordo. Meglio abbondare, non si sa mai se possono esserci dei ritardi o dovrete aspettare più del dovuto.

È sempre una buona idea anche portare con sè vari snack da casa, piuttosto che spendere molti soldi in aeroporto. Sempre meglio fare delle piccole borse trasparenti con varie porzioni che portare l’intera confezione, in ottica di controlli di sicurezza.

7. Andate ai controlli di sicurezza preparati

Fare i controlli di sicurezza in aeroporto può essere stressante. Cercate di non portare nel vostro bagaglio a mano liquidi o oggetti non permessi. E se proprio non potete farne a meno, teneteli a portata di mano, in modo che sia facile tirarli fuori e metterli via. Cercate di non indossare gioielli, orologi e scarpe pesanti: vi verrà chiesto di toglierli.

Viaggiare in aereo organizzati

8. Bevete spesso

Bere molto e spesso dovrebbe essere una regola d’oro della nostra vita di tutti i giorni, ma dobbiamo averlo bene in mente soprattutto quando si tratta di viaggiare. 

Nonostante sarà fastidioso perchè ci porterà ad andare in bagno più spesso di quanto vorremmo, la nostra pelle e il nostro corpo ci ringrazieranno. Bere molto permette alla nostra circolazione sanguigna di rimanere fluida nonostante la posizione sedentaria per lunghe ore e nonostante gli sbalzi di pressione. 

È anche consigliabile evitare le bevande gasate. Perchè? Perchè aumentano i gas che noi ingeriamo, e cambiando spesso altitudine l’aria si muove più velocemente all’interno dell’intestino rendendo il viaggiare poco piacevole. 

Portare liquidi attraverso i controlli di sicurezza non è permesso, ma potete portare una borraccia vuota. Tutti gli aeroporti hanno modo di riempirla e durante il volo potete chiedere alle hostess di riempirvela con acqua calda o fredda.

9. Come evitare le turbolenze

Chi ha paura di volare solitamente ha paura delle turbolenze. Anche se impossibile evitarle del tutto, scegliere dei posti sopra l’ala può aiutare ad attutire la sensazione di movimento e vuoti d’aria. Infatti, le turbolenze sono più forti sul fondo dell’aeroplano, e meno sulle ali. 

Inoltre, è bene tenere a mente che generalmente viaggiare la mattina diminuisce il rischio di trovare turbolenze in volo piuttosto che viaggiare di sera. Durante il giorno infatti, l’aria calda dalla terra si sposta verso l’alto, causando venti e tempeste che possono rovinare il vostro volo.

10. Come evitare i germi

Portare con voi dei disinfettanti per le mani e delle salviette multiuso. Solitamente tavolini e braccioli non sono disinfettati ma solo puliti grossolanamente. Disinfettate tutte le superfici intorno a voi con delle salviette può farvi sentire più sicuri.

Per sicurezza sarebbe meglio anche evitare il ghiaccio. Non solo occupa spazio nel vostro bicchiere privandolo invece alla bevanda che avete scelto, ma spesso i cubetti di ghiaccio provengono da una cisterna d’acqua, e non potete sempre essere sicuri che sia pulita e priva di germi.

Inoltre se potete, cercate di non usare le coperte che vi vengono fornite a bordo. A meno che non vi siano consegnate in sacchetti sigillati, è probabile che non vengano lavate tra un volo e l’altro. 

11. Tenere sempre accesa l’aria

Può essere fastidioso e un po’ freschino dopo alcune ore, ma è consigliabile sempre tenere le ventole dell’aria aperte, e far continuamente circolare l’aria. Nonostante il freddo, l’aria crea intorno a noi una barriera da germi e virus, e previene la nostra pelle da non seccarsi eccessivamente. 

Per la regolazione della temperatura, tenete a mente queste semplici regole: se siete freddolosi ma non avete paura delle turbolenze, scegliere un posto verso il fondo dell’areo, dove l’aria è più calda. Se al contrario siete più calorosi, solitamente i posti nelle prime file sono i più freschi.

12. Non dormite se non dopo il decollo

È importante tenere presente che la vostra pressione cambierà spesso tra decollo e atterraggio. Il nostro corpo non è in grado di regolare la pressione così velocemente, per questo spesso possiamo sentirci stanchi o doloranti durante decollo e atterraggio.

È importante quindi stare svegli, per poter aiutare il nostro corpo a regolare la pressione interna, masticare una gomma, portare con se degli antistaminici, usare dei tappi per le orecchie. Una volta raggiunta l’altitudine adatta al volo potete rilassarvi senza rischiare che le vostre orecchie facciano male.

13. Fate stretching

Cercate di muovervi il più possibile durante il volo. Appena possibile prendetevi qualche minuto per alzarvi e fare due passi lungo il corridoio, allungate le braccia e le gambe e fate movimenti lenti. 

viaggiare in aereo

14. Ricaricate il vostro telefono appena potete

Non sempre è possibile ricaricare il proprio telefono a bordo dell’aereo, perchè le prese possono non essere disponibili, o può essere proibito per motivi di sicurezza. È consigliabile ricaricare il telefono appena possibile, soprattutto durante l’attesa al gate. I caricatori portatili sono permessi, potatene uno con voi e tiratelo fuori durante i controlli di sicurezza. Non aspettate di rimanere con la batteria scarica a bordo!

Consigli dopo l’atterraggio

15. Come gestire il jet lag

Il jet lag è una delle conseguenze più antipatiche del viaggiare in aereo, in particolare se avete poco tempo in vacanza per adattarvi al nuovo orario. Può volerci più di un giorno, per alcuni anche una settimana per adattarsi, e questo potrebbe rovinare la vostra intera vacanza.

Il miglior modo per affrontare il jet lag è assecondarlo, non andate a dormire appena atterrati a meno che non sia notte. Se riuscite, scegliete un volo che vi poterà a destinazione di notte, in modo da poter dormire e riposarvi per il giorno successivo. Dormite quando è buio e state svegli con il sole: la luce solare aiuterà il vostro “orologio interno” ad abituarsi più velocemente. 


L'articolo Flying tips: pratici consigli per viaggiare in aereo senza disagi sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/travel/flying-tips-pratici-consigli-per-viaggiare-in-aereo-senza-disagi/feed/ 0
Golden Globe beauty look, quali hanno scelto le star? https://www.thatsalltrends.com/beauty/golden-globe-beauty-look-quali-hanno-scelto-le-star/ https://www.thatsalltrends.com/beauty/golden-globe-beauty-look-quali-hanno-scelto-le-star/#respond Mon, 13 Jan 2020 09:00:58 +0000 https://www.thatsalltrends.com/?p=47865 Domenica 5 Gennaio 2020 si è tenuta la cerimonia di premiazione della 77ª edizione dei premi Golden Globe al Beverly Hilton Hotel. Oltre che per l’assegnazione dei premi, i Golden Globe sono sempre un’ottima occasione per commentare le sclete delle stelle in fatto di stile. Guardiamo più da vicino qualche beauty look delle star! A […]

L'articolo Golden Globe beauty look, quali hanno scelto le star? sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Domenica 5 Gennaio 2020 si è tenuta la cerimonia di premiazione della 77ª edizione dei premi Golden Globe al Beverly Hilton Hotel. Oltre che per l’assegnazione dei premi, i Golden Globe sono sempre un’ottima occasione per commentare le sclete delle stelle in fatto di stile. Guardiamo più da vicino qualche beauty look delle star! A differenza dello scorso anno, questa edizione è stata caratterizzata da look più naturali e ricercati, ovviamente però non potevano mancare piccoli dettagli per lasciare tutti senza fiato!

Quest’anno sembra si voglia rilanciare un grande classico: il rossetto coordinato al colore dell’abito. Helen Mirren e Sofia Vergara, ad esempio, hanno optato per una sfumatura prugna, Nicole Kidman, invece, per un rosso carminio. Un’altra stella che ha deciso di scegliere il lipgloss quasi a Pantone con il vestito è Isla Fisher, che ha riportato sul suo sorriso il fucsia ciclamino del suo vestito. Forse possiamo dire di avere la conferma che quest’anno il match make-up e outfit sarà un dictat a cui non potremo rinunciare!

Golden Globe beauty look

Una celeb che sicuramente si è fatta notare è Lucy Boynton, fidanzata di Rami Malek. Già durante la scorsa edizione dei Golden Globe aveva attirato l’attenzione per make-up e acconciatura; nel 2020 ha deciso quindi di non smentirsi ed è apparsa come una moderna Cleopatra glitterata e audace, con lo sguardo impreziosito da una coda luccicante di brillantini argentati, contornata di eyeliner e molto mascara. Possiamo dire che si è confermata il titolo di regina dei make-up grafici!

Golden Globe beauty look

Non è mancato il trucco minimal e natural chic, adatto a qualsiasi occasione. Ad esempio Sienna Miller ha optato per una base trucco illuminante, che le donava una spontanea lucentezza, sulle labbra giusto un filo di idratante e poi il resto è stato lasciato al suo magnifico sorriso. Anche Cate Blanchett ha puntato sul candore naturale della sua pelle, esaltato grazie ad una base perfetta. Sempre per il team less is more, Scarlett Johansson ha scelto un make-up minimal, ma più sparkling delle sopracitate. Oltre al sapiente uso di illuminanti per apparire radiosa, la bella attrice ha osato con un ombretto glitterato, ma dai toni neutri.

Bellissima la scelta di Kirsten Dunst di scommettere sui contrasti con l’abito. L’attrice si è presentata con un rossetto dal rosso intenso, che decisamente spiccava sul vestito rosa chiaro. Rossetto rosso anche per Naomi Watts, ma in una variante molto più fragola, scelto appositamente per risaltare sul vestito nero.

Golden Globe beauty look

Una scelta sempre cool e vincente è quella dello smokey. Il trucco nude è sicuramente elegante e raffinato, ma gli occhi da gatta non si battono! Jennifer Lopez non ci ha delusi, infatti ha sfoggiato un intenso smokey eyes sui toni del bronzo e del marrone, arricchito da lughissime ciglia finte e labbra nude e glossy. Uno dei migliori trucco occhi, però, è quello Winnie Harlow. Per lei smokey, ma sui toni del blu petrolio e del nero, impreziosito dal finish glitterato e soprattutto da una matita blu elettrico nella rima interna. Il risultato è scenico, affascinante e decisamente magnetico!

Golden Globe beauty look

Qualche star ha deciso di esaltare sugli occhi, ma in modo meno convenzionale. Non sono mancati graziosi make-up colorati come quelli di Violetta Komyshan, che ha scelto un ombretto rosato, quasi rosso, e della stupenda Margot Robbie, che ha abbinato l’eyeliner viola allo smalto sulle sue unghie.

Diciamo che questi Golden Globe beauty look hanno lasciato come ogni anno il segno. Verremo sicuramente influenzati nelle nostre future scelte di stile, ma d’altra parte eventi simili servono anche a questo! E voi avete preso quache spunto per essere sempre all’ultimo grido? Sicuramente c’è possibilità di spaziare e sbizzarrirsi così da essere al top in ogni contesto e occasione!

Volete rinfrescarvi la memoria con qualche beauty look di un paio di stagioni fa? Cliccate QUI.

L'articolo Golden Globe beauty look, quali hanno scelto le star? sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/beauty/golden-globe-beauty-look-quali-hanno-scelto-le-star/feed/ 0
Pitti Uomo 97 – Show Your Flags At Pitti https://www.thatsalltrends.com/fashion/pitti-uomo-97-show-your-flags-at-pitti/ https://www.thatsalltrends.com/fashion/pitti-uomo-97-show-your-flags-at-pitti/#respond Tue, 07 Jan 2020 09:00:59 +0000 https://www.thatsalltrends.com/?p=47847 Show Your Flags At Pitti – Pitti Uomo 97 apre il nuovo anno, come da abitudine, inaugurando il mese della moda dell’universo maschile. Questa edizione non perde tempo e Firenze già da oggi, 7 gennaio, sarà il palcoscenico degli eventi dedicati alla moda uomo autunno inverno 2020/2021. Il tema deciso è Show Your Flags at […]

L'articolo Pitti Uomo 97 – Show Your Flags At Pitti sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Show Your Flags At Pitti – Pitti Uomo 97 apre il nuovo anno, come da abitudine, inaugurando il mese della moda dell’universo maschile.

Questa edizione non perde tempo e Firenze già da oggi, 7 gennaio, sarà il palcoscenico degli eventi dedicati alla moda uomo autunno inverno 2020/2021. Il tema deciso è Show Your Flags at Pitti, dove le bandiere rappresentano sia la fluidità dei tessuti che l’identità di ognuno di noi.

“Pitti è come le Nazioni Unite della Moda, dove ogni brand ha la propria bandiera, ma anche dove ognuno di noi può farsi bandiera di sé stesso”, dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Uomo 97

Show Your Flags At Pitti - Pitti Uomo 97

La bandiera simbolo di questa edizione è inedita, realizzata a mano da una sartoria italiana e sopratutto è totalmente estranea a politica ed ad ideologie.

Show Your Flags At Pitti – Pitti Uomo 97

Pitti Uomo 97 vedrà come guest designer Jil Sander che l’8 gennaio presenterà la nuova collezione uomo con uno speciale evento. Firenze per Lucie e Luke Meier, i designer della maison, è una città speciale, la cornice del loro primo incontro.

“Cos’è il nuovo formale oggi?” probabilmente riusciremo a scoprirlo grazie all’evento/sfilata Otherwise Formal organizzato da Dust Magazine. Vedremo i brand che parteciperanno al Salone lasciare gli stand per unirsi all’ aperto in un unica sfilata.

Questa edizione vedrà protagonista l’Eco-design presentato da Zerosettanta Studio. La collezione sarà composta da capi fabbricati con il 95% di materiali riciclati e solo il 5% di materiali nuovi; riciclabili all 100%. Il must have della prossima stagione sarà la pelle imbottita abbinata allo shearling.

Show Your Flags At Pitti - Pitti Uomo 97

L’Impermeabile impiega nella sua linea AI20/21 un tessuto di jeans riciclato al 95% per creare capi da lavoro che rispettano la classicità del brand. Non vedremo soltanto capi classici. Lo stile rigoroso si accoppierà a colori brillanti, al patchwork ed al piumino dando vita alla capsule Half&Half.

Non mancherà Stefano Pilati con la sua Random Identities, progetto che accompagna Pitti Immagine Uomo dal 2017. La raffinatezza dei tagli, i colori ed i dettagli creano capi versatili adatti alla quotidianità.

Show Your Flags At Pitti - Pitti Uomo 97

L’Agencia ICE, devota al sostegno del Made in Italy, avrà una zona specifica, il Pitti-ICE, dove introdurrà giovani brand focalizzati sulla sostenibilità.

L'articolo Pitti Uomo 97 – Show Your Flags At Pitti sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/fashion/pitti-uomo-97-show-your-flags-at-pitti/feed/ 0
Tally Weijl Xmas Edition 2019 https://www.thatsalltrends.com/fashion/tally-weijl-xmas-edition/ https://www.thatsalltrends.com/fashion/tally-weijl-xmas-edition/#respond Sun, 29 Dec 2019 20:00:59 +0000 https://www.thatsalltrends.com/?p=47767 Tally Weijl, il marchio di moda internazionale, con sede a Basilea e con 880 negozi in 37 paesi nel mondo, presenta per le feste 2019 una limited edition legata al momento più atteso dell’anno. Protagonisti della Tally Weijl Xmas Limited Edition 2019 sono glitter e paillettes e lamè. La capsule è ispirata al periodo natalizio […]

L'articolo Tally Weijl Xmas Edition 2019 sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Tally Weijl, il marchio di moda internazionale, con sede a Basilea e con 880 negozi in 37 paesi nel mondo, presenta per le feste 2019 una limited edition legata al momento più atteso dell’anno. Protagonisti della Tally Weijl Xmas Limited Edition 2019 sono glitter e paillettes e lamè.

La capsule è ispirata al periodo natalizio ma in una chiave diversa, allontanandosi dagli stereotipi canonici e quindi dalla tradizione. Tally Weijl celebra la “Chosen Family”, ovvero la parentela non di sangue, la famiglia che ci siamo costruiti e che scegliamo ogni giorno per condividere i nostri momenti belli o meno, i segreti e le risate: le amiche. Le amicizie con cui condivideremo anche l’emozioni di queste feste scartando regali, divertendoci e creando look diversi mettendo in risalto la propria personalità.

La Tally Weijl Xmas Limited Edition è pensata per coloro che trascorrono le festività lontano dalla propria famiglia natia; senza dimenticare che il senso di questa festa è l’amore, il supporto e la gioia di stare insieme.

Le TALLY girl potranno scegliere tra pantaloncini in paillettes a gonne svasate o in lurex; vestiti metallizzati, abiti in lurex oppure con frange e paillettes. Top a retina o olografico, giacche, felpe e maglioni, bralette e tutine: una vera e propria super collezione rivolta a ragazze coraggiose e spumeggianti. 

La palette di colori non poteva escludere il canonico rosso natalizio, per poi passare alle sfumature del rosa dal fluo al metallizzato, al viola per finire con una nuance più delicate come il rosa carne. Non dimenticando l’argento brillante, il verde e l’intramontabile nero. 

Data la grande scelta che Tally Weijl ha pensato per voi ragazze non saprete davvero cosa mettere nel carello o forse si? Tutto! Tutto quello che vi può servire per non farvi passare inosservate durante queste feste. 

Sicuramente sarà un Natale scintillante e dallo stile incredibilmente ricercato e glamour!

I capi esclusivi sono disponibili sia sul sito tally-weijl.com ma anche in tutti punti vendita in Italia.

Non mi resta che augurarvi buone feste da affrontare con felicità ed armonia ed un pizzico di paillettes.  

L'articolo Tally Weijl Xmas Edition 2019 sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/fashion/tally-weijl-xmas-edition/feed/ 0
5 Film da vedere a Capodanno https://www.thatsalltrends.com/cinema/film-da-vedere-a-capodanno/ https://www.thatsalltrends.com/cinema/film-da-vedere-a-capodanno/#respond Sun, 29 Dec 2019 20:00:57 +0000 https://www.thatsalltrends.com/?p=47809 Visto che tra pochissimi giorni è San Silvestro per l’occasione vi voglio consigliare 5 Film da vedere a Capodanno. Le pellicole che ho scelto variano dalla commedia anni Ottanta Harry ti presento Sally al fantascientifico Strange Days. Senza dimenticare classici contemporanei come L’amore non va in vacanza, Capodanno a New York e il recente Non […]

L'articolo 5 Film da vedere a Capodanno sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Visto che tra pochissimi giorni è San Silvestro per l’occasione vi voglio consigliare 5 Film da vedere a Capodanno. Le pellicole che ho scelto variano dalla commedia anni Ottanta Harry ti presento Sally al fantascientifico Strange Days. Senza dimenticare classici contemporanei come L’amore non va in vacanza, Capodanno a New York e il recente Non Buttiamoci giù.

Sex And the City

QUINDI ECCO PER VOI 5 FILM DA RIVEDERE PRIMA DI CAPODANNO

HARRY TI PRESENTO SALLY

Harry ti presento Sally è una rom-com del 1988, diretta da Rob Reiner. La pellicola narra la storia di Harry e Sally, interpretati da Billy Crystal e Meg Ryan, e del loro profondo rapporto d’amicizia che si trasformerà in amore. Per chi non lo sa ancora la celebre scena della dichiarazione d’amore, una delle più romantiche viste al cinema, è ambientata durante una festa di Capodanno a New York. Alla fine i due protagonisti si baciano poco dopo lo scoccare della Mezzanotte.

Film da vedere a Capodanno - Harry ti presento Sally
Billy Crystal e Meg Ryan sono i protagonisti di Harry ti presento Sally

STRANGE DAYS

Strange Days è un film di fantascienza del 1995 diretto da Kathryn Bigelow e scritto da James Cameron. Siamo a Los Angeles, a fine 1999: c’è il nuovo millennio, una cospirazione e la dipendenza dalla realtà virtuale e aumentata. Ralph Fiennes è Lenny Nero un ex poliziotto, che si guadagna da vivere spacciando dischetti contenenti esperienze sensoriali. Angela Bassett invece è Mace, una misteriosa donna che salverà la vita a Lenny, nell’ ultima notte dell’anno e del millennio, sotto una pioggia di coriandoli colorati.

strange days
La scena di Capodanno di Strange Days

L’AMORE NON VA IN VACANZA

L’amore non va in vacanza, è un film del 2006 diretto da Nancy Meyers. Amanda, una produttrice americana di Los Angeles e Iris, una giornalista britannica, decidono di scambiarsi le case durante il periodo delle feste natalizie per fuggire dalle proprie delusioni sentimentali e dagli uomini. Alla fine Amanda troverà non solo l’uomo dei sogni, interpretato da Jude Law, ma anche una nuova famiglia con cui festeggiare il Capodanno in un paese sperduto nella campagna inglese.

Film da vedere a Capodanno - l'amore non va in vacanza
Cameron Diaz è Amanda

CAPODANNO A NEW YORK

Capodanno a New York è un film corale del 2011 diretto da Gary Marshall. Come già anticipa il titolo questa pellicola è ambientata a New York, alla vigilia di Capodanno, dove alcune persone attendono il nuovo anno dovendo rimediare a vecchi errori, in compagnia di vecchi amici o accanto ai propri cari, ma ognuno alla fine troverà un motivo in più per festeggiare l’anno che verrà. Nel cast troviamo i più svariati nomi del cinema di Hollywood come Hilary Swank, Halle Berry, Jessica Biel, Sarah Jessica Parker e Robert De Niro e tanti altri.

capodanno a new york
I preparativi per il Capodanno a New York

NON BUTTIAMOCI GIU’

Non buttiamoci giù è la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Nick Hornby. Nella notte di San Silvestro si incontrano quattro sconosciuti sulla cima di un edificio londinese, noto come la Casa di Suicidi con l’intento comune di suicidarsi. Martin, Maureen, J.J. e Jess quando si trovano sul tetto del palazzo, decidono di prendersi insieme sei settimane di tempo e rincontrarsi a San Valentino per vedere come sono evolute le loro vite.

Film da vedere a Capodanno - non buttiamoci giù
Pierce Brosnan, Imogen Poots e Toni Collette

BUONA VISIONE A TUTTI E FELICE ANNO NUOVO, CI VEDIAMO PER I PROSSIMI CONSIGLI DI FILM SCELTI DA ME PER VOI NEL 2020

L'articolo 5 Film da vedere a Capodanno sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/cinema/film-da-vedere-a-capodanno/feed/ 0