That's All Trends https://www.thatsalltrends.com That’s All Trends è il magazine che parla di Moda, Bellezza e Lifestyle con ironia e classe, diventando la vostra fonte di riferimento numero uno. Fri, 15 Feb 2019 20:00:31 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.5 https://www.thatsalltrends.com/wp-content/uploads/2018/04/cropped-favicon-tats-32x32.jpg That's All Trends https://www.thatsalltrends.com 32 32 Beauty Box: Abbonarsi alla Bellezza https://www.thatsalltrends.com/beauty/beauty-box-abbonarsi-bellezza/ https://www.thatsalltrends.com/beauty/beauty-box-abbonarsi-bellezza/#respond Fri, 15 Feb 2019 20:00:31 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=42065 Le migliori beauty box italiane e la grande assente Sephora Il 2018 del mondo beauty ha visto la crescita della popolarità delle Beauty Box: cofanetti di prodotti skin care o cosmetici che arrivano direttamente a casa grazie alla sottoscrizione di un abbonamento. I prezzi sono molto convenienti perchè molto spesso il valore dei prodotti contenuti […]

L'articolo Beauty Box: Abbonarsi alla Bellezza sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Le migliori beauty box italiane e la grande assente Sephora

Il 2018 del mondo beauty ha visto la crescita della popolarità delle Beauty Box: cofanetti di prodotti skin care o cosmetici che arrivano direttamente a casa grazie alla sottoscrizione di un abbonamento. I prezzi sono molto convenienti perchè molto spesso il valore dei prodotti contenuti nella box supera di gran lunga il prezzo della stessa. A parere delle clienti, però, il loro successo è dovuto soprattutto al fatto che permettono di provare prodotti nuovi che difficilmente si potrebbero scovare nei negozi.

Il fenomeno internazionale (americano e britannico soprattutto), sta prendendo piede velocemente anche in Italia. Al momento non possiamo ancora vantare la varietà che si trova negli altri paesi, ma ci stiamo mettendo alla pari in fretta. Non solo italiane: molte box americane e inglesi come Lip Monthly, Love Lula, Nourish e Beauteque monthly, vengono spedite anche nel nostro paese.

Le più popolari in Italia

La prima box italiana è stata Mybeautybox. Contiene almeno 5 prodotti organizzati su un tema mensile, e i brand sponsor sono veramente numerosi: Nivea, Shaka, Clarins, Adorn e molti altri.

La mybeautybox

Lookfantastic nasce originariamente in Regno Unito, poi trasformato in uno store italiano. Insieme ai prodotti infatti viene spedita una copia di Elle UK e permette di reperire in Italia brand come Aveda, Nuxe, Caudalie, Gamglow.

La box di Lookfantastic

Ultima, ma non per importanza, la più “giovane” di tutte: Abiby. Startup italiana lanciata nel 2018 dai milanesi Mario Parteli e Luca Della Croce, Abiby propone beauty box a tema, ma ogni mese viene rivelato solo uno spoiler, mentre il resto dei prodotti sarà una sorpresa fino al momento (perfetto per i social) dell’unboxing. Abiby si propone di far conoscere brand ancora poco popolari, ma testati con attenzione: troviamo quindi Dr Botanicals, Monu Skin, Youth Lab, o Modern Skyn Alchemy. Abiby ha anche portato al lancio di novità assolute per il mercato italiano, come il famoso brand americano Dermatologica.

La beauty box di Abiby

Grande assente in questo panorama è Sephora. Attesa da tempo in Italia, la beauty box è disponibile esclusivamente negli USA. Sephora Play (questo il suo nome) contiene 5 campioncini scelti in base a un tema, una pochette e l’accesso a video di suggerimenti. Unica nel suo genere, ogni mese la box può contenere varie combinazioni di prodotti in base alle preferenze specificate dalla cliente al momento dell’iscrizione.

La beauty box firmata Sephora

Non ci resta quindi che da aspettare per vederle finalmente in Italia, ma nel frattempo non si può dire che rimarremo a mani (e beauty-case) vuoti!

L'articolo Beauty Box: Abbonarsi alla Bellezza sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/beauty/beauty-box-abbonarsi-bellezza/feed/ 0
Pegan: la dieta che farà tendenza quest’anno https://www.thatsalltrends.com/lifestyle/taste/pegan-la-dieta-che-fara-tendenza-questanno/ https://www.thatsalltrends.com/lifestyle/taste/pegan-la-dieta-che-fara-tendenza-questanno/#respond Fri, 15 Feb 2019 20:00:10 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=42264 Anno nuovo, dieta nuova. Ok, forse siamo un po’ in ritardo visto che gennaio è finito ma è in questo periodo che iniziamo a sentirci in colpa e a pensare all’estate. Iniziamo infatti la ricerca spasmodica dell’ultima dieta che promette una riduzione di peso rapida con, ovviamente, il minimo sforzo. Ma no, mica ci accontentiamo soltanto […]

L'articolo Pegan: la dieta che farà tendenza quest’anno sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Anno nuovo, dieta nuova. Ok, forse siamo un po’ in ritardo visto che gennaio è finito ma è in questo periodo che iniziamo a sentirci in colpa e a pensare all’estate. Iniziamo infatti la ricerca spasmodica dell’ultima dieta che promette una riduzione di peso rapida con, ovviamente, il minimo sforzo.

Ma no, mica ci accontentiamo soltanto di questo!

Noi cerchiamo una dieta che rispetti l’ambiente e che faccia meno danni possibile al nostro organismo, non è forse così? Ebbene, sembra proprio che esista un regime alimentare che risponde alle nostre esigenze e il suo nome è Pegan. Il termine deriva dal giusto mix tra la dieta Paleo, per intenderci, quella dei Primi Uomini di Game of Thrones, e la Vegan. Cosa cambia, allora?

Il creatore della dieta Pegan, il medico statunitense Mark Hyman parla della famosa mezza misura che giova in tutte le attività, partendo dal lavoro fino ad arrivare al modo di alimentarsi. Di fatto la dieta pegan non bandisce (quasi) nessuna categoria alimentare, rispettando quindi la natura onnivora dell’uomo.

pegan

COSA PUOI MANGIARE

Tutto! Ok, proprio tutto tutto no.

Sono messi al bando i latticini, tutti i latticini; dovrete farcire la pizza senza mozzarella se ne avrete il coraggio. Per il resto, il dott. Hyman è un fan dei cerali a basso indice glicemico quindi via libera a quinoa e riso nero, attenzione però, ne consente circa mezza tazza per pasto. Ma vediamo insieme quali sono le linee guida per la dieta.

  • Pochi zuccheri, sono da preferire farine e cereali integrali.
  • No al cibo trattato, niente alimenti ottenuti grazie a pesticidi, antibiotici e ormoni.
  • Tanta frutta e verdura, il consiglio è quello di variare molto e prediligere frutti con proprietà antiossidanti come more e mirtilli.
  • Sì a grassi buoni, alias evviva l’Omega 3. I grassi della top 3 sono quelli derivanti dall’olio di oliva, noci e il nostro amato Avocado.
  • Proteine, non sono la parte preponderante del piatto, ne costituiscono circa il 25% del regime alimentare previsto dalla Pegan. Sono molto importanti per controllare la sintesi muscolare e regolare l’appetito. Quindi, signorine, trovate il giusto equilibrio.
  • Prodotti biologici freschi e preferibilmente locali.
  • Fish&Meat, gli animali da cui deriva la carne che decidiamo di assumere dovrebbero essere allevati in modo sostenibile, consumando preferibilmente erba. Per i pesci, raccomandate sardine, aringhe e acciughe. Sconsigliati  il tonno e il pesce spada.

dieta_pulp fiction

Ma funziona? E quali sono i benefici?

Questo nuovissimo regime alimentare, ha conquistato anche le star di Hollywood e consente di perdere peso in modo controllato e senza troppe rinunce, ma soprattutto senza danni per l’organismo. In più pare sia davvero ben bilanciata e tiene al riparo da infiammazioni riducendo così anche il rischio di ingrassare. A questo punto io non la chiamerei neppure dieta. Date un’ occhiata ai coloratissimi piatti che suggerisce Pinterest per trarre ispirazione…sono davvero invitanti!

Ricordate: in ogni pasto non devono mancare mai: proteine vegetali o animali (carne bianca, pesce e uova), fibre (frutta e verdura di stagione cotta o cruda), grassi buoni Omega 3 (semi oleosi, olio extravergine d’oliva, avocado e frutta secca), carboidrati (cereali integrali, grano saraceno, quinoa).

Il segreto è trovare il giusto equilibrio, of course!

L'articolo Pegan: la dieta che farà tendenza quest’anno sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/lifestyle/taste/pegan-la-dieta-che-fara-tendenza-questanno/feed/ 0
BSAMPLY: la nuova piattaforma digitale B2B del fashion system. https://www.thatsalltrends.com/fashion/piattaforma-digitale-b2b/ https://www.thatsalltrends.com/fashion/piattaforma-digitale-b2b/#respond Thu, 14 Feb 2019 20:00:48 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=42542 BSAMPLY è una delle più recenti startup innovative progettate per il fashion system. Fondata nel 2017 a Los Angeles da due italiani, Andrea Fiume e Federico Bianchi, si tratta di una piattaforma digitale B2B che ha l’obiettivo di digitalizzare il settore. Nel 2018, invece, viene fondato BSAMPLY LAB società dedicata a Ricerca&Sviluppo che, grazie ad un team di […]

L'articolo BSAMPLY: la nuova piattaforma digitale B2B del fashion system. sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
BSAMPLY è una delle più recenti startup innovative progettate per il fashion system. Fondata nel 2017 a Los Angeles da due italiani, Andrea Fiume e Federico Bianchi, si tratta di una piattaforma digitale B2B che ha l’obiettivo di digitalizzare il settore. Nel 2018, invece, viene fondato BSAMPLY LAB società dedicata a Ricerca&Sviluppo che, grazie ad un team di esperti, lavora sugli sviluppi del progetto.

BSAMPLY è la piattaforma digitale B2B_la piattaforma

IL PROGETTO BSAMPLY

Utilizzando la piattaforma bsamply.com i brand hanno la possibilità di accedere a 3 virtual showroom.

  • SOURCE è dove i brand possono trovare ed acquistare materiali e prodotti dai migliori supplier di materie prime.
  • PRODUCE quello in cui i brand possono trovare ed utilizzare una selezionata rete di confezionisti per produrre le loro collezioni.
  • SELL, in ultimo, è invece lo showroom dove i brand possono gestire la vendita delle loro collezioni e consolidare gli ordini provenienti dai buyer dei retailer.

SOURCE è già online, per quanto riguarda PRODUCE e SELL lo saranno nel 2020.

LA TECNOLOGIA

La tecnologia GHIBLI NEXT, sviluppata da Primeur Corporation, di cui si avvale BSAMPLY garantisce lo scambio continuo di informazioni tra SOURCE, PRODUCE e SELL. In questo modo viene permesso a brand, supplier, confezionisti e retailer di ricevere ed inviare informazioni dal proprio gestionale attraverso la piattaforma. Questo sistema fornisce così una visione d’insieme dei processi e riduce tempi e costi.

Con BSAMPLY l’innovazione tecnologica della Silicon Valley incontra la tradizione e la creatività, permettendo al mercato di gestire i processi d’ordine online, tramite bsamply.com, e offline, attraverso un’app che digitalizza gli ordini tradizionali. Dopo un primo round di seed-investment da quasi un milione di dollari, BSAMPLY è pronta a fornire una risposta concreta alla richiesta di digitalizzazione del settore moda. L’obiettivo che si pone è quello di connettere l’intera filiera per rendere più rapidi ed efficienti i processi di approvvigionamento, produzione e vendita.

BSAMPLY è la piattaforma digitale B2B_ Team

 

L'articolo BSAMPLY: la nuova piattaforma digitale B2B del fashion system. sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/fashion/piattaforma-digitale-b2b/feed/ 0
Alaska: tutto quello che non ti aspetti oltre la natura https://www.thatsalltrends.com/travel/alaska-tutto-quello-che-non-ti-aspetti/ https://www.thatsalltrends.com/travel/alaska-tutto-quello-che-non-ti-aspetti/#comments Thu, 14 Feb 2019 20:00:24 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=42588 Non solo turismo estremo: in Alaska si possono trovare paesaggi mozzafiato e anche una città moderna e giovane come Anchorage. Non siete amanti dell’estremo, del campeggio, del fango, del freddo e dei lunghi trekking. Per voi le vacanze sono un’occasione di relax piuttosto che di fatica. Non per questo una destinazione come l’Alaska non fa necessariamente […]

L'articolo Alaska: tutto quello che non ti aspetti oltre la natura sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Non solo turismo estremo: in Alaska si possono trovare paesaggi mozzafiato e anche una città moderna e giovane come Anchorage. Non siete amanti dell’estremo, del campeggio, del fango, del freddo e dei lunghi trekking. Per voi le vacanze sono un’occasione di relax piuttosto che di fatica. Non per questo una destinazione come l’Alaska non fa necessariamente per voi.

In particolare, l’area intorno alla città Anchorage, con i suoi 300.000 abitanti è la più popolosa e vivace dello Stato. Offre ogni tipo di svago e divertimento ma anche bellezze paesaggistiche, senza doversi necessariamente inoltrare nelle terre selvagge.

Alaska: passeggiate

La zona sud della città offre moltissime opportunità di passeggiare tranquillamente all’aria aperta. Potete visitare Earthquake Park, realizzato nell’area dove parte della città era stata rasa al suolo durante il tremendo terremoto del 1964, di magnitudo 9.2. Il parco si estende fino al mare dove riserva delle bellissime visuali sulla città.

La visuale dalla Westchester Lagoon

La Potter’s marsh boardwalk è una passerella in legno lunga quasi un km che si estende su una laguna a pochi minuti dalla città. Offre un’ottima posizione di osservazione delle numerose specie di uccelli e anatre che migrano nell’area.

Continuando sulla Seward Highway verso sud, raggiungerete Beluga Point, una piccola baia con una spettacolare visuale sulle montagne e sul mare. Aguzzate la vista per scorgere le balene che nuotano in superficie accanto a surfisti e canoisti.

alaska

Il tramonto su Beluga Point

La città offre anche la bella passeggiata intorno alla Westchester Lagoon, il lago dove turisti e cittadini vengono per andare in bici, camminare, fare jogging o pattinaggio sul ghiaccio.

Il punto più alto sopra la città è Flattop Mountain, con i suoi 1000m è una delle montagne più scalate d’Alaska. Se non volete allontanarvi troppo dalla città, con una buona attrezzatura è possibile scattare delle bellissime foto nelle notti di Aurora Boreale.

alaska

L’aurora boreale su Flattop Mountain

Alaska: fuori dalla città

Allontanarsi dalla città significa inoltrarsi nella natura. Con un viaggio di circa un’ora verso nord si raggiunge Matanuska Glacier, un parco naturale mozzafiato con escursioni e attività sul ghiacciaio.

Nella stessa direzione, appena fuori da Anchorage, si trova la cittadina di Eagle River. Qui si trova il Chugiak Park, con sentieri nel bosco e ponti in legno sulla laguna all’interno del parco naturale di Chugiak.

Alaska

La passeggiata nel Chugiak National Park

A 45 minuti di macchina a sud di Anchorage si trova la città di Girdwood. Costruita dai cercatori d’oro alla fine del XIX secolo e circondata da picchi e ghiacciai, la cittadina non ha visto grandi cambiamenti fino alla costruzione del Resort Alyeska. Il grande hotel ha una Spa e tutti i comfort, ma soprattutto è collegato dalla funicolare alle piste da sci del più grande complesso dello Stato. Altra attrazione della cittadina è il locale chiamato Sitzmark, con il bellissimo soffitto in vetro policromo, dove si svolgono concerti ed eventi.

Alaska: attività in città

Anchorage offre una grande varietà di attrazioni, da quelle culturali, come il Anchorage Art Museum, a quelle sportive, come il parco acquatico al coperto H2Oasis Indoor Waterpark.

L’Alaska è forse lo Stato americano con il maggior numero di aerei civili e piloti civili, per chiari motivi logistici. In città si trova infatti l’aeroporto civile Lake Hood Seaplane Base, dove si può passeggiare sulle rive del lago e guardare gli alianti decollare e atterrare.

Alaska: ristoranti

Dopo tutte queste passeggiate all’aperto arriverà sicuramente un po’ di fame. Dowtown Anchorage è ricca di ristoranti per tutti i gusti. Popolarissimo è il grill bar Moose’s Tooth, dove l’attesa per un tavolo a volte può superare l’ora. Se sentite la mancanza di una buona pizza italiana dovete andare al Fat Ptarmigan, uno dei rari ristoranti che non si fregiano del termine “italian” invano, ed offre una pizza che ricorda davvero quella di casa. Perfetto per le colazioni è lo Snow City Cafè, con prodotti della tradizione americana e ottimo caffè.

Se volete divertirvi dopo cena potete passare per il Williwaw, che organizza eventi diversi quasi ogni sera ed è frequentato da gente giovane e vivace.

alaska

Il soffitto dello Sitzmark a Girdwood

Anchorage è una continua scoperta: nonostante appaia come amena e distante dal resto del mondo, è una città che non ha niente da invidiare ad altre metropoli delle sue dimensioni e con lo stesso numero di abitanti. Insomma, l’Alaska non è solo Into the wild, ma una destinazione a tutto tondo. Troverete bellezze da cartolina ma anche ogni tipo di attività, svago, sport, divertimento.

 

L'articolo Alaska: tutto quello che non ti aspetti oltre la natura sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/travel/alaska-tutto-quello-che-non-ti-aspetti/feed/ 1
Carnevale 2019: 4 mete esotiche, colorate e insolite https://www.thatsalltrends.com/travel/carnevale-2019-4-mete-esotiche-colorate-e-insolite/ https://www.thatsalltrends.com/travel/carnevale-2019-4-mete-esotiche-colorate-e-insolite/#respond Wed, 13 Feb 2019 20:00:56 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=42556 Stanchi di Venezia e Viareggio? Non preoccupatevi, ci siamo noi. Lo scorso anno vi abbiamo proposto mete tradizionali. Quest’anno si cambia musica e per il carnevale 2019 eccovi 4 mete esotiche e decisamente insolite per festeggiare come si deve la celebrazione più colorata dell’anno. Siete pronti? #1 Carnevale 2019: Aruba Il Carnevale ad Aruba dura un mese […]

L'articolo Carnevale 2019: 4 mete esotiche, colorate e insolite sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Stanchi di Venezia e Viareggio? Non preoccupatevi, ci siamo noi. Lo scorso anno vi abbiamo proposto mete tradizionali. Quest’anno si cambia musica e per il carnevale 2019 eccovi 4 mete esotiche e decisamente insolite per festeggiare come si deve la celebrazione più colorata dell’anno. Siete pronti?

#1 Carnevale 2019: Aruba

Il Carnevale ad Aruba dura un mese ed è caratterizzato da una moltitudine di celebrazioni, che hanno già avuto inizio e si protrarranno fino al 5 marzo. Sfilate in maschera, feste in strada e parate a ritmo di musica coinvolgeranno tutti i partecipanti. Il Carnevale ad Aruba vi trascinerà con i suoi costumi scintillanti decorati con pietre luminose e piume colorate, le sfilate di lussuosi carri allegorici e il ritmo della danza tropicale.

Se volete celebrare in modo unico e irripetibile questa festa, visitare l’isola più felice al mondo è l’occasione giusta per vivere un’esperienza indimenticabile e godervi il falò notturno di King Mono, l’effige dello spirito del Carnevale di Aruba che segna la fine della stagione.

carnevale 2019

#2 Carnevale 2019: Goa

A Goa, in India, il Carnevale è un’occasione unica per migliaia di turisti che si apprestano a festeggiare e divertirsi secondo la tradizione carnevalesca di origine portoghese tipica del posto. Anche qui il King Momo prende in consegna le chiavi della città dando il via ai festeggiamenti che avranno luogo dal 3 al 5 marzo 2019.

Le feste si svolgono in spiaggia, a ritmo di musica e balli, il tutto coronato da carri allegorici e costumi multicolor. Del resto non dimenticate che l’isola è rinomata proprio per essere il ritrovo di artisti e hippie. Proprio qui si è sviluppato il genere di musica elettronica, chiamato Goa trance, che spesso anima i rave party organizzati sulle spiagge.

carnevale 2019

#3 Carnevale 2019: Trinidad e Tobago

Questa festa è una delle più grandi feste di Carnevale del modo. Ha origine dalla dominazione francese, quando gli schiavi indigeni ed africani erano costretti a rimanere nei loro alloggi durante lo svolgimento dell’evento.

Quando finalmente anche loro furono ammessi ai festeggiamenti, il Carnevale cambiò volto e si trasformò. Gli elementi della cultura musicale degli schiavi, il suono ritmato e i canti di lavoro nei campi, insieme alla simulazione di combattimenti con bastoni e tamburi sono tutti aspetti che oggi rendono questa festa una delle più particolari al mondo.

Oggi è una rievocazione storica ed è caratteristica comune colorarsi il volto e il corpo che indicano la ritrovata libertà degli schiavi. I festeggiamenti purtroppo durano solo due giorni, il 4 e 5 marzo, ma sicuramente basteranno per godersi la bellezza di questo evento. La parola chiave del Carnevale 2019? Eccesso!

carnevale 2019

#4 Carnevale 2019: Santa Cruz de Tenerife

Non avete la possibilità di un viaggio intercontinentale? Ecco allora la soluzione. Un’incredibile Carnevale alle Canarie, precisamente a Tenerife. Il Carnevale alle Canarie è considerato uno dei più belli al mondo. I costumi sono esotici, le parate, la musica e i carri sono tutti in stile caraibico.

I festeggiamenti sono iniziati il 1 febbraio, ma andranno avanti fino al 10 marzo. Nello specifico, il venerdì che precede il martedì grasso ha inizio la Fiesta vera e propria con migliaia di persone che fino all’alba, ballano e sfilano dietro le loro maschere. L’isola sarà letteralmente invasa da musica e colori ed è un’ottima meta per chi vuole godere di uno spirito caraibico ed esotico senza doversi allontanare troppo.

Non vi resta che scegliere la località che più vi piace e lanciarvi nei festeggiamenti più sfrenati per questo Carnevale 2019!

viaggi carnevale 2019

L'articolo Carnevale 2019: 4 mete esotiche, colorate e insolite sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/travel/carnevale-2019-4-mete-esotiche-colorate-e-insolite/feed/ 0
La Favorita di Yorgos Lanthimos https://www.thatsalltrends.com/cinema/la-favorita-di-yorgos-lanthimos/ https://www.thatsalltrends.com/cinema/la-favorita-di-yorgos-lanthimos/#respond Wed, 13 Feb 2019 20:00:19 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=42060 La Favorita di Yorgos Lanthimos non è una semplice opera storica d’autore in costume. All’interno si racchiudono molti generi che ne fanno, in questa stagione di premi, un film che si distingue da tutto quello visto. Una commedia grottesca e goliardica che sfocia nella tragedia, con per protagoniste tre donne in lotta e amore tra […]

L'articolo La Favorita di Yorgos Lanthimos sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
La Favorita di Yorgos Lanthimos non è una semplice opera storica d’autore in costume. All’interno si racchiudono molti generi che ne fanno, in questa stagione di premi, un film che si distingue da tutto quello visto. Una commedia grottesca e goliardica che sfocia nella tragedia, con per protagoniste tre donne in lotta e amore tra loro.

La Favorita di Yorgos

Olivia Colman in una scena della La Favorita dove interpretata la Regina Anna

YORGOS LANTHIMOS Il Regista

Yorgos Lanthimos è un regista greco molto apprezzato dalla critica e dai i Festival di cinema più importanti. Nel 2015 dirige il suo primo lungometraggio in lingua inglese The Lobster, con protagonista Colin Farrellvincendo il Grand Prix Speciale della Giuria di Cannes. Due anni dopo ritorna con Farrell sulla Croisette per Il sacrificio del cervo sacro, aggiudicandosi il premio per la miglior sceneggiatura. Nel 2018 La Favorita, presentato in anteprima mondiale alla 75° Mostra internazionale d’arte cinematografica dove vince il Leone d’argento – Gran premio della giuria.

La Favorita di Yorgos

Yorgos Lanthimos vincitore del Leone d’argento a Venezia 75

OLIVIA COLMAN La Regina

Olivia Colman è famosa al pubblico per le sue partecipazioni alla serie televisiva Broadchurch e alla miniserie The Night Manager. Prossimamente reciterà ancora una regina inglese, Elisabetta II nella terza e quarta stagione di The Crown. L’attrice inglese con il ruolo della Regina Anna, ha vinto la sua prima Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile, un Golden Globe, un premio BAFTA ed è candidata all’Oscar come migliore attrice protagonista. Olivia porta sullo schermo la storia di una donna che non si occupa da tempo del suo regno. L’ultima Regina della dinastia Stuart che mentre i membri della corte si danno al gozzoviglio, preferisce allevare i suoi 17 conigli, ognuno dei quali rappresenta un figlio perso nel corso degli anni.

La Favorita di Yorgos

La Regina Anna e la sua consigliera Sarah interpretata da Rachel Weisz

RACHEL WEISZ La Duchessa

Rachel Weisz è alla sua seconda collaborazione con il regista greco, ha recitato come la Colman, nel futuro distopico di The Lobster. In La Favorita interpretata Sarah Churchill, detta Lady Marlborough, donna realmente vissuta, fidata consigliera della Regina. Sarah amministra il potere, è la Keeper of the Privy Purse, la tesoriera e responsabile della tenuta delle finanze della Casa reale. Tra la regina e la duchessa si instaura una vera amicizia, che si scopre non essere solo una relazione di complicità e fiducia, ma anche amorosa e sessuale nascosta agli occhi di tutti.

La Favorita di Yorgos

Abigail interpretata da Emma Stone in una scena con la Regina Anna

EMMA STONE La Favorita

Emma Stone per l’occasione è tornata bionda, al suo colore naturale, per recitare uno dei ruoli più odiosi e antipatici della sua carriera. Scordatevi la sognatrice Mia di La La Land, in La Favorita Emma è Abigail Hill, ragazza caduta in disgrazia per colpa dei debiti di gioco del padre che cerca lavoro alla cugina Duchessa Sarah. All’inizio si accontenta del suo ruolo di sguattera e cameriera a corte ma Abigail è determinata a riacquistare una posizione sociale alta,  quindi pur di diventare nobile è disposta anche finire nel letto con la Regina.

La Favorita di Yorgos

Una scena del film La Favorita in cui c’è un inquadratura fisheye

LA FAVORITA Il Potere è Donna

La Favorita è stato rinominato come un Eva contro Eva, ma ambientato al palazzo della Regina Anna nell’Inghilterra d’inizio 1700. Come ho già menzionato prima, il film è basato su fatti storici realmente accaduti a cui Deborah Davis e Tony McNamara si sono ispirati per scriverne la sceneggiatura. Invece la regia di Yorgos Lanthimos è composta  d’ inquadrature grandangolari, panoramiche a schiaffo e frequenti fisheye. Il terzetto formato da Olivia, Rachel e Emma mettono in scena un gioco di potere e di gelosie tragicomico con uno sfondo erotico.

La Favorita di Yorgos

Rachel e Olivia vincitrici entrambi di un BAFTA per le loro interpretazioni in La Favorita

Ora non ci resta che aspettare la notte del 25 Febbraio e tifare per La Favorita perché è il film con più candidature, esattamente dieci come Roma di Alfonso Cuaron.

 

L'articolo La Favorita di Yorgos Lanthimos sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/cinema/la-favorita-di-yorgos-lanthimos/feed/ 0
La donna nomade di Simona Marziali AI 2019-2020 https://www.thatsalltrends.com/fashion/simona-marziali-ai-2019/ https://www.thatsalltrends.com/fashion/simona-marziali-ai-2019/#respond Tue, 12 Feb 2019 20:00:48 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=42533 MRZ by Simona Marziali porta in passerella la pre-collezione per l’Autunno Inverno 2019-2020 nella sezione Fashion Hub. Il focus della collezione è la donna nomade, che si veste a strati definendo la sua silhouette femminile attraverso nuove forme. Ma senza perdere mai l’eleganza e lo stile che le appartengono. Self-expression è la parola chiave che definisce […]

L'articolo La donna nomade di Simona Marziali AI 2019-2020 sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
MRZ by Simona Marziali porta in passerella la pre-collezione per l’Autunno Inverno 2019-2020 nella sezione Fashion Hub.

Il focus della collezione è la donna nomade, che si veste a strati definendo la sua silhouette femminile attraverso nuove forme. Ma senza perdere mai l’eleganza e lo stile che le appartengono. Self-expression è la parola chiave che definisce la collezione: la libertà di mescolare elementi disparati per creare uno stile personale. La collezione è frutto di un lavoro di ricerca studiato nei minimi dettagli e fedele alla particolarissima ispirazione dal quale è stato tratto. Un’idea di glamour nomade, uno spirito iconoclasta e rivoluzionario che ribalta i codici della tradizione per trovare nuovi equilibri, riscrivendo il linguaggio sartoriale da una prospettiva di forza dirompente.

Simona Marziali AI 2019-2020

La collezione

Un guardaroba composto e ricomposto creativamente attraverso l’accostamento di capi classici, trasformati in forme innovative e allo stesso tempo portabili. Lo sportswear viene accostato al tailoring elegante, creando virtuosi accostamenti formali e cromatici. I bomber e pantaloni da ciclista vengono abbinati a completi sartoriali. Pezzi di tessuti classici e tradizionali recuperati dal guardaroba maschile si fondono dando vita ad un patchwork raffinato e prezioso, realizzato a telaio con maestria artigianale. I pantaloni si fanno ampi oltre misura e a vita alta o estremamente asciutti. Top, gonne e abiti vengono destrutturati all’ insegna dell’asimmetria fino a diventare composizioni geometriche. DNA del brand è la maglieria. In questa collezione riveste un ruolo da protagonista. Passando da effetti infeltriti e garzati, conferendogli un aspetto usurato a filati tecnici e compatti che la rendono assolutamente moderna, diventando anche originale imbottita quasi fosse un piumino.

Simona Marziali AI 2019

Nella palette dei colori utilizzati ci sono tonalità tenui che si accostano a quelle più forti come il verde e l’arancione. Infine, il mix and match di colori, forme e materiali lega tra loro tutti i capi della collezione, dando vita a degli outfit unici nel loro genere. In questo modo la designer Simona Marziali crea un’eleganza contemporanea che vive di contrasti e si rivolge ad una “tribù” di donne dallo stile ibrido.

 

L'articolo La donna nomade di Simona Marziali AI 2019-2020 sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/fashion/simona-marziali-ai-2019/feed/ 0
Accessori primavera estate 2019: per una stagione on the row https://www.thatsalltrends.com/fashion/accessori-primavera-estate-2019-per-una-stagione-on-the-row/ https://www.thatsalltrends.com/fashion/accessori-primavera-estate-2019-per-una-stagione-on-the-row/#respond Tue, 12 Feb 2019 20:00:31 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=42272 “Oddio e ora cosa mi metto” quante volte abbiamo pronunciato questa frase? Andiamo, questo momento lo abbiamo avuto tutte e tutte, in quell’attimo a metà tra la disperazione e la consapevolezza che avremmo dovuto prendere quel vestito nei saldi, siamo uscite con il jolly: “quello nero” perché, almeno così, non si sbaglia mai. Ricordo che quando […]

L'articolo Accessori primavera estate 2019: per una stagione on the row sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Oddio e ora cosa mi metto” quante volte abbiamo pronunciato questa frase? Andiamo, questo momento lo abbiamo avuto tutte e tutte, in quell’attimo a metà tra la disperazione e la consapevolezza che avremmo dovuto prendere quel vestito nei saldi, siamo uscite con il jolly: “quello nero” perché, almeno così, non si sbaglia mai. Ricordo che quando ero piccola, passai davanti alla vetrina di un negozio e appesa dietro alla lastra di vetro c’era la foto di una giovanissima Audrey Hepburn. Cappello, occhiali e guanti alla mano, una grande icona di stile davanti ad una bambina con cerchietto troppo spostato e delle calze che, ad ogni passo, scendevano.

Qualche centimetro in più e qualche scarpa di troppo dopo, ho imparato che molte volte sono i dettagli a fare la differenza perché gli accessori trasformano il banale in qualcosa di extra-ordinario, e sì, anche quelle calze scivolose che non sopportavo da bambina.

La primavera ci porta per necessità a svelare, a togliere uno strato e mostrarci diverse ma, allo stesso tempo, uguali. Niente panico, qui entrano in scena dettagli e accessori! Un vero insieme di “modi di essere” che per antonomasia hanno segnato la storia della moda e noi stesse vestendoci dalla testa ai piedi per la SS19.

Cerchietti, foulard, occhiali e .. fermagli

Se andiamo di fretta e preferiamo dormire qualche minuto in più, piuttosto che crucciarci davanti a un’anta dell’armadio aperta, dobbiamo puntare sulla chioma. Li abbiamo visti sulle passerelle più chic e famose: i cerchietti sono un must della stagione che verrà. Bombati, colorati, talvolta eccessivi, aggiungono la giusta personalità anche al look più semplice. Se invece avete voglia di mostrare letteralmente quello che vi passa per la testa allora le hair clip faranno dei vostri capelli i più social di instagram. Un vero trend anni ’90 che sta spopolando tra le influencer e le grandi Maison.  In plastica o resina, colorate o tartarugate, semplici o “parlanti”, si portano su entrambi i lati, o su quello migliore così, se non sapete che dire al prossimo meeting, potete sempre voltare la testa.

Per le anime più audaci invece il 2019 sarà l’anno del durags: copricapo o, meglio, foulard annodato in un modus operandi ben preciso. Già riproposti negli anni ’90, ma risalenti a tradizioni afroamericane degli anni ’20 e ’30, li abbiamo visti sfoggiare nelle passerelle di Max Mara, Dior, Tom Ford e molti altri. Un vero velo sofisticato che incornicia e fissa lo sguardo.

Si sa però che le mezze stagioni sono imprevedibili e, tra una corsa dietro un tram e un caffè, il tempo può cambiare. Nessun problema, il capo che fa per voi è il Rain Bucket, un cappello a secchiello impermeabile che ben si abbinerà ai vostri occhiali a lenti rettangolari e slim per un tocco contemporaneo, futuristico e sofisticato.

Mini e Maxi

Stanca di portare le mie borse a mano e di perderle, ci aggiunsi una striscia e le misi a tracolla”così disse Coco Chanel. E se anche la grande Gabrielle poteva dimenticarsi la borsetta da qualche parte, chi siamo noi per non poter far altrettanto magari in coda alle poste o sul sedile della metro?

Smemorate del fashion system questa primavera è fatta per voi! La tendenza di stagione infatti è senza dubbio il marsupio o utility belt. A tracolla, in mano o in vita, è l’accessorio più comodo del trend setter per garantire un look MINImal. D’altronde dicono che l’essenziale sia invisibile agli occhi... O forse no, perché molte volte è meglio essere del tutto trasparenti come le bag in PVC, colorate, neutre o iridescenti, maxi e mini, rivisitazione della shopper in chiave urbana e underground.

On the row

Con l’arrivo della primavera per quanto sia forte la voglia di sfoggiare le gambe senza filtri, la temperatura non sempre ce lo permette. E se quella gonna è troppo corta e quell’altra è troppo leggera, i collant diventano la giusta soluzione per creare un look sofisticato.

Per la stagione calda, le calze diventano sinonimo di personalità: corte, a gambaletto, sportive, fantasiose, artistiche o logate sono un must have  per chi non vuole passare inosservata mostrando una certa classe fra un passo e l’altro. Ma se proprio non fanno per voi possono sempre essere interpretate in altro modo, Dior, infatti, le usa come coprispalle strech, color carne o nero, frutto di una rielaborazione artistica di un collant spesso.

accessori primavera estate 2019 - tartaruga gucci accessori primavera estate 2019 - hairclip chanel accessori primavera estate 2019 _ hairclip streetstyle accessori primavera estate 2019 _ fascia Dior accessori primavera estate 2019 _ MaxMara durags accessori primavera estate 2019 _ Anderson cuffia accessori primavera estate 2019 _ Tom Ford durags accessori primavera estate 2019 _ Prada cerchietti accessori primavera estate 2019 _ Prada cerchio accessori primavera estate 2019 _ Prada cerchietto accessori primavera estate 2019 _ pvc rain gear accessori primavera estate 2019 _ rainy hat accessori primavera estate 2019 _ prada sunglasses accessori primavera estate 2019 _ Prada sunglasses accessori primavera estate 2019 _ Dior pack accessori primavera estate 2019 _ utility army Fendi accessori primavera estate 2019 _ jacquemus miniblack accessori primavera estate 2019 _ Jacquemus mini accessori primavera estate 2019 _ Acne plastic bag accessori primavera estate 2019 _ nunoo plastic accessori primavera estate 2019 _ Fendi socks accessori primavera estate 2019 _ Gucci collant accessori primavera estate 2019 _ Versace spring socks accessori primavera estate 2019 _ Gucci pink accessori primavera estate 2019 _ Dior collant

Non ci sono regole per l’accessorio perfetto, come non ce ne sono per uno stile perfetto; i dettagli completano, le borse ci fanno sentire organizzate e le cinture ci tirano su con la vita ma forse il vero pezzo immancabile è qualcosa che tutte noi possediamo già e molte volte è il sorriso.

L'articolo Accessori primavera estate 2019: per una stagione on the row sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/fashion/accessori-primavera-estate-2019-per-una-stagione-on-the-row/feed/ 0
Le campagne spring/summer 2019 che ci hanno fatto innamorare! https://www.thatsalltrends.com/fashion/le-campagne-spring-summer-2019-che-ci-hanno-fatto-innamorare/ https://www.thatsalltrends.com/fashion/le-campagne-spring-summer-2019-che-ci-hanno-fatto-innamorare/#respond Mon, 11 Feb 2019 20:00:27 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=42357 Nel limbo patinato che si frappone alle varie fashion week, che costellano i mesi di gennaio e febbraio, c’è il momento dedicato alle campagne spring/summer 2019. In ogni magazine di categoria appaiono le immagini dei vari brand che si fanno spazio tra le pagine cercando di attirare tutta l’attenzione su di sé. La bellezza delle […]

L'articolo Le campagne spring/summer 2019 che ci hanno fatto innamorare! sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Nel limbo patinato che si frappone alle varie fashion week, che costellano i mesi di gennaio e febbraio, c’è il momento dedicato alle campagne spring/summer 2019. In ogni magazine di categoria appaiono le immagini dei vari brand che si fanno spazio tra le pagine cercando di attirare tutta l’attenzione su di sé.

La bellezza delle campagne fotografiche è che non si tratta di semplice advertising, ma dietro c’è uno studio, una ricerca, un messaggio che le rende delle vere e proprie immagini iconiche. Ci sono state, addirittura, campagne in cui mancava totalmente il prodotto, come nel caso di Jacquemus nell’autunno del 2017. Una delle più belle campagne fotografiche degli ultimi anni. Ecco perché viene selezionato meticolosamente tutto lo staff: dal fotografo, ai modelli, al make up.

campagne spring/summer 2019

Per ogni brand, la campagna fotografica è uno dei momenti più importanti, è tramite quegli scatti che riesce a comunicarci il suo stile, il suo valore e la sua anima. Le campagne spring/summer 2019 sono già dappertutto. Noi abbiamo ne abbiamo selezionato 3, tra quelle che ci hanno fatto perdere la testa.

Gucci: SHOWTIME

Partiamo dalla campagna di Gucci: SHOWTIME. Il video è rimbalzato ovunque nel mondo dell’internet, grazie ai mille sbrilluccichii messi in scena da Glen Luchford. Indossando gli scintillanti, coloratissimi e stravaganti abiti Gucci della primavera/estate 2019, i modelli sono stati chiamati ad interpretare le scene più famose dei film holliwoodiani degli anni 40 e 50. Le scene rievocano film come Let’s Sing in the Rain o Gli Uomini Preferiscono le Bionde e ci catapultano in questo mondo da sogno, che tutti abbiamo nel nostro immaginario e in cui gli abiti Gucci si sposano alla perfezione. Come sempre Alessandro Michele è stato in grando di lasciarci a bocca aperta!

Michael Kors

Un’altra delle campagne spring/summer 2019 che è entrata nel nostro radar è quella di Michael Kors realizzata da Inez & Vinoodh. La protagonista è la modella Binx Walton fotografata all’interno della sua camera d’albergo a Nizza, in Francia. L’obiettivo della campagna è trasmettere il senso di “sicurezza ed irriverente attitudine che hanno i viaggiatori di lusso moderni”, parafrasando le parole di Kors. Infatti, gli interni della stanza d’albergo della modella sono il mix perfetto tra comodità e glamour, elementi tipici del brand ma anche la firma di stile del moderno jet set.

Kors descrive la sua collezione così: “Ho sempre adorato il modo in cui la moda può sollevare il morale. E questa collezione parla di ottimismo, romanticismo e gioia. Gli abiti sono una miscela di spensieratezza e glamour. I colori vivaci e i motivi audaci – dai fiori pittoreschi alle eclettiche stampe animalier – si fondono con le silhouette ispirate al surf, i broccati metallici e romantici pizzi sangallo, per creare un guardaroba che funziona in tutto il mondo.”

campagne spring/summer 2019

Saint Laurent: #YSL20 by Anthony Vaccarello 

The last but not the least delle campagne spring/summer 2019, è quella di Saint Laurent. La campagna, che prende il nome di #YSL20 by Anthony Vaccarello, è stata diretta da Nathalie Canguilhem. Si tratta di un’esaltazione dell’inconfondibile stile di Vaccarello interpretato dai due modelli protagonisti Caleb Landry Jones e Mica Arganaraz, con il cameo della talentuosa Kaia Gerber. Il tutto si svolge all’interno di un’atmosfera onirica e passionale in cui i due amanti si rincorrono tra i “vicoli” del Cretto di Burri, l’opera di land art dell’artista Alberto Burri. Alla fine, s’incontrano all’interno di questa villa settecentesca, dove ballano e si baciano nel buio scandito dalle luci colorate.

Vi abbiamo fatto una piccola ma fantastica selezione delle più belle campagne spring/summer 2019, ora tocca a voi scoprire le altre!

 

L'articolo Le campagne spring/summer 2019 che ci hanno fatto innamorare! sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/fashion/le-campagne-spring-summer-2019-che-ci-hanno-fatto-innamorare/feed/ 0
Al cinema con Jennifer Lopez : Ricomincio da me https://www.thatsalltrends.com/cinema/ricomincio-da-me/ https://www.thatsalltrends.com/cinema/ricomincio-da-me/#respond Mon, 11 Feb 2019 20:00:20 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=42506 Jennifer Lopez è tornata al cinema con la regia di Peter Senegal: Ricomincio da Me vi aspetta sul grande schermo per passare una piacevole serata. Vi era mancata? Per chi non lo sapesse, la nostra JLo, è una super woman in carriera. Cantautrice, attrice, ballerina, imprenditrice, produttrice discografica statunitense e ultima ma non ultima super mamma di due […]

L'articolo Al cinema con Jennifer Lopez : Ricomincio da me sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Jennifer Lopez è tornata al cinema con la regia di Peter Senegal: Ricomincio da Me vi aspetta sul grande schermo per passare una piacevole serata. Vi era mancata?

Per chi non lo sapesse, la nostra JLo, è una super woman in carriera. Cantautrice, attrice, ballerina, imprenditrice, produttrice discografica statunitense e ultima ma non ultima super mamma di due gemelli. Ma se il talento non vi colpisce, c’è da dire anche che stiamo parlando di una delle più belle del mondo che, in poche settimane, è riuscita a raggiungere le vette delle classifiche musicali e cinematografiche. Insomma, è proprio il caso di dirlo:  una, cento, mila Jennifer Lopez.

Ricomincio da me

Così, ora al cinema dal 24 gennaio e ancora disponibile nelle sale, c’è l’ultima produzione cinematografica che la vede come attrice protagonista e  produttrice. Ricomincio da me è una commedia sentimentale che cerca di far riflettere strappandovi un sorriso.

Maya Vargas, alia Jennifer Lopez, è una Cenerentola moderna e un po’ cresciuta. Ha 40 anni, è una donna brillante ed intelligente che sta attraversando una crisi esistenziale. Come molti vorrebbe un lavoro gratificante e ben retribuito ma non vede dinanzi a lei alcuna possibilità concreta. Il limbo in cui è costretta risulta essere così opprimente da impedirle di crearsi una famiglia e diventare madre. 

“L’unica cosa che può fermarti sei tu” questo uno dei leitmotiv che si ripetono durante la pellicola. Come darle torto? Non c’è limite ai sogni e alle proprie ambizioni e proprio per questo Maya Vargas, con l’aiuto dei suoi amici, riuscirà ad essere assunta in una delle più grandi aziende cosmetiche americane. Sì, ma a questa bellissima storia c’è un però, perchè per farlo falsificherà il suo curriculum. Una bugia a fin di bene, nata da uno sciocco malinteso le cambierà la vita, permettendole di tornare a sognare non avendo esperienza, nè tanto meno una laurea.

Ricomincio da me

Scena tratta dal film_Jennifer Lopez e Vanessa Hudgens

Un altro personaggio gradito dal pubblico del grande schermo è Vanessa Hudgens, la stella di High School Musical. Nel film interpreta Zoe una ragazza che rinuncia alla sua carriera d’artista pur di stare con suo padre. Inizialmente il suo personaggio, ambizioso e forte, entrerà in contrasto con Maya per arrivare, alla fine, ad una grande e piacevole scoperta.

Cosa ti rende davvero felice?

La nostra Maya grazie all’aiuto di Zoe lo capirà. Se volete scoprirlo anche voi quindi non vi resta che comprare i popcorn e godervi al cinema questa ironica ed emozionante avventura.

 

L'articolo Al cinema con Jennifer Lopez : Ricomincio da me sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/cinema/ricomincio-da-me/feed/ 0