That's All Trends https://www.thatsalltrends.com That’s All Trends è il magazine che parla di Moda, Bellezza e Lifestyle con ironia e classe, diventando la vostra fonte di riferimento numero uno. Tue, 11 Dec 2018 20:00:36 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.5 https://www.thatsalltrends.com/wp-content/uploads/2018/04/cropped-favicon-tats-32x32.jpg That's All Trends https://www.thatsalltrends.com 32 32 Vacanze di Natale: 5 capitali europee tutte da scoprire https://www.thatsalltrends.com/travel/vacanze-di-natale-5-capitali-europee/ https://www.thatsalltrends.com/travel/vacanze-di-natale-5-capitali-europee/#respond Tue, 11 Dec 2018 20:00:36 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=40252 Dicembre è quasi a metà e ciò significa iniziare il conto alla rovescia per le vacanze di Natale! Il calendario dell’avvento l’abbiamo già cominciato a gustare, come il countdown al giorno dei regali. Ma che regalo migliore di una vacanza?! Che sia per noi o come idea per amici e parenti, le vacanze di Natale […]

L'articolo Vacanze di Natale: 5 capitali europee tutte da scoprire sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Dicembre è quasi a metà e ciò significa iniziare il conto alla rovescia per le vacanze di Natale! Il calendario dell’avvento l’abbiamo già cominciato a gustare, come il countdown al giorno dei regali. Ma che regalo migliore di una vacanza?! Che sia per noi o come idea per amici e parenti, le vacanze di Natale sono ottime per fare la valigia e partire per le destinazioni più disparate.

Vi propongo 5 fantastiche capitali europee da scoprire durante la pausa lavoro-studio natalizia!

VACANZE DI NATALE #1: LA VALLETTA, MALTA

Malta, definita anche la perla del Mediterraneo, con il suo arcipelago con capitale La Valletta, conta ben tre siti patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Molto attiva per lo svago, la cultura e l’insegnamento dell’inglese, Malta, in questo periodo, ha un clima che oscilla tra i 18 e i 20°. Perfetta per una rilassante vacanza all’insegna della scoperta dei resti storici e del divertimento che le città offrono.

Vacanze di natale

VACANZE DI NATALE #2: LISBONA, PORTOGALLO

Il Natale a Lisbona è molto sentito e la città viene decorata e addobbata con mille luci e alberi. Il clima è marittimo e anche qui, come a Malta, l’inverno è mite. La città portoghese è molto viva per la vita notturna ed ha un fascino malinconico che la contraddistingue, rendendola una delle capitali europee più belle da visitare.

vacanze di natale

VACANZE DI NATALE #3: BUDAPEST, UNGHERIA

Mantenendoci sul filone delle capitali europee, Budapest non può mancare sulla vostra lista! Il periodo natalizio è perfetto per girare tra i mercatini, visitare i tanti musei d’arte presenti e riscaldarvi con un bel vin burle oppure rilassarvi alle terme. Si perché qui il freddo si fa decisamente più sentire, ma il fascino di questa città sul Danubio vi lascerà senza fiato.

VACANZE DI NATALE #4: VIENNA, AUSTRIA

Il Natale è senza dubbio uno dei periodi migliori per visitare Vienna. Le luci si colorano, saltano e giocano sulle facciate di edifici e chiese, creando un’atmosfera magica e molto suggestiva. Potrete inoltre girare tra i ben 26 mercatini permanenti presenti, fare un giro sulla ruota panoramica e visitare i castelli. Su Vienna leggete anche i nostri consigli: dove mangiare spedendo poco e posti romantici.

VACANZE DI NATALE #5: BRUXELLES, BELGIO

A Bruxelles l’atmosfera natalizia si inizia a sentire già a fine novembre. Verrete subito inondati da un profumo di cioccolato, praline e dolci vari non appena metterete piede in città.  Anche qua non mancano le copiose decorazioni di luci che rallegrano il centro storico. Tra giostre per bambini, mercatini, piste di pattinaggio e negozi sempre aperti, di certo non vi annoierete!

Per chi volesse altri spunti, abbiamo l’articolo che fa per voi: “Natale al museo: le più belle mostre di dicembre“. Ora non vi resta che decidere e preparare la carta d’identità, un bel viaggio durante le vacanze di Natale vi aspetta!

L'articolo Vacanze di Natale: 5 capitali europee tutte da scoprire sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/travel/vacanze-di-natale-5-capitali-europee/feed/ 0
Natale al museo: le più belle mostre di dicembre https://www.thatsalltrends.com/art/piu-belle-mostre-di-dicembre/ https://www.thatsalltrends.com/art/piu-belle-mostre-di-dicembre/#respond Mon, 10 Dec 2018 20:00:37 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=40099 A Natale che fate? Domanda che per certi versi mette meno ansia di “che fai a Capodanno?“, perchè di solito il 24 e il 25 dicembre si passano in famiglia. Bello stare tutti insieme, grandi abbuffate, tombolate… ma basta! Alzatevi dal tavolino e venite tutti a vedere una mostra insieme a me. Il Natale di […]

L'articolo Natale al museo: le più belle mostre di dicembre sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
A Natale che fate? Domanda che per certi versi mette meno ansia di “che fai a Capodanno?“, perchè di solito il 24 e il 25 dicembre si passano in famiglia. Bello stare tutti insieme, grandi abbuffate, tombolate… ma basta! Alzatevi dal tavolino e venite tutti a vedere una mostra insieme a me.

Il Natale di quest anno è  particolarmente ricco di esposizioni ed eventi interessanti, che possono rappresentare un’alternativa ai classici pomeriggi post mega pranzo natalizio. Ovunque vi troviate dunque, durante le feste, potrete trascorrere una giornata diversa, all’insegna dell’arte e della cultura. Eccole qui, tutte le più belle mostre di dicembre.

Natale nella capitale

Molto vasto il programma artistico – culturale romano, che propone una serie di mostre interessanti ed accattivanti.

Al complesso del Vittoriano, fino a febbraio, sarà possibile ammirare due mostre tanto acclamate: Andy Warhol e Pollock e la scuola di New York. La prima una rassegna dedicata ai novant’anni dell’artista. La seconda una raccolta  che vanta nomi come Mark Rothko, Willem de Kooning, Franz Kline e molti altri rappresentati della scuola, tutte opere provenienti dalla collezione del Whitney Museum.

E ancora, si potrà visitare solo fino al 21 gennaio, alle Scuderie del Quirinale, Picasso tra cubismo e classicismo, una mostra con opere provenienti dal Musée National Picasso di Parigi.

C’è tempo fino a maggio, è vero, per visitare Dream al Chiostro del Bramante, ma il Natale, si sa,è fatto per sognare.

Infine, per chi ha amato le mostre multimediali che c’ha offerto Roma finora, questa volta sono le opere degli impressionisti francesi ad essere state digitalizzate, al Palazzo degli Esami. Una ricca offerta culturale quella che offre Roma, che a Natale assume poi un fascino senza tempo.

Natale a Milano

Molto interessante anche il programma di eventi nel capoluogo lombardo, dove Palazzo Reale propone grandi mostre.

Imperdibile la rassegna dedicata alla carriera artistica del maestro Carlo Carrà, considerato uno dei più importanti artisti del Novecento italiano. Altrettanto irrinunciabile anche Picasso Metamorfosi, un’esposizione fortemente voluta dal Museè du Louvre di Parigi, per spiegare il percorso evolutivo della carriera dell’artista.

Agli amanti della fotografia mi sento di consigliare Sølve Sundsbø. Beyond the still image, una monografica dell artista norvegese, tra foto iconiche e opere inedite.

Spostandoci a Palazzo Marino, fino a marzo 2019 c’è un’evento da non perdere assolutamente. La mostra Romanticismo, la prima esposizione dedicata al movimento che a fine Settecento ha reso più sensibile e raffinato il mondo occidentale.

La capitale della moda e del progresso non si smentisce nemmeno quando fa cultura, ed ecco che alla Fondazione Prada anche gli appassionati di arte contemporanea potranno trovare pane per i loro denti. Molto ricco il calendario di eventi, che inizia con The Black Image Corporation, una mostra dell’artista Theaste e  prosegue con Sanguine. Luc Tuymans on Baroque, un’esposizione che parte dalla nozione tradizionale del Barocco, alleggerendo però in chiave contemporanea la figura dell’artista nella società. Da vedere anche Storytelling,  soprattutto perchè in chiusura a fine gennaio, mostra personale del pittore cinese Liu Ye.

 

Natale made in italy

Doveroso soffermarmi su Roma e Milano, ma eventi interessanti si trovano anche in altre città del nostro Bel paese, da nord a sud.

Si inizia da Torino, che alla Galleria Sabauda ospita Van Dyck. Per poi arrivare a Venezia, dove a Palazzo Ducale troviamo Tintoretto, fino al 6 gennaio. E Padova, che rilancia con Gauguin e gli Impressionisti, a Palazzo Zabarella fino al 27 gennaio. Ad Asti, a Palazzo Mazzetti è in corso una mostra su Chagall. Mentre Firenze, che sempre ci allieta con grandi mostre, per questo Natale 2018 sbanca con una rassegna su Marina Abramovich, nella stupenda cornice di Palazzo Strozzi. Finiamo con Palermo che fino a gennaio ci da la possibilità di visitare un’esposizione su Keith Haring, a Villa Zito.

Per cui cari amici e amiche, ovunque abbiate deciso di passare le imminenti vacanze natalizie, non avete scuse per cedere all’ozio. Questo Natale 2018 si va tutti al museo.

 

L'articolo Natale al museo: le più belle mostre di dicembre sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/art/piu-belle-mostre-di-dicembre/feed/ 0
Jovanotti annuncia il Jova Beach Party: divertimento e matrimoni sulla spiaggia https://www.thatsalltrends.com/music/tutti-in-spiaggia-con-il-jova-beach-party/ https://www.thatsalltrends.com/music/tutti-in-spiaggia-con-il-jova-beach-party/#respond Fri, 07 Dec 2018 11:05:37 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=40223 Mentre il freddo si fa pungente, il naso cola e i vetri ghiacciano, c’è già chi sogna l’estate. Forse anche per la notizia fresca fresca di un nuovo tour di Jovanotti, in partenza da luglio 2019. Palazzetti? Stadi? Macché. Lorenzo ha deciso di stupire il suo pubblico con un’idea magica e assolutamente inesplorata: la spiaggia. […]

L'articolo Jovanotti annuncia il Jova Beach Party: divertimento e matrimoni sulla spiaggia sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Mentre il freddo si fa pungente, il naso cola e i vetri ghiacciano, c’è già chi sogna l’estate. Forse anche per la notizia fresca fresca di un nuovo tour di Jovanotti, in partenza da luglio 2019. Palazzetti? Stadi? Macché. Lorenzo ha deciso di stupire il suo pubblico con un’idea magica e assolutamente inesplorata: la spiaggia. E’ così che prende forma e colore il Jova Beach Party, un programma di vere e proprie feste in spiaggia con ospite speciale nientepopodimeno che Jovanotti. Basta falò sfigati con chitarra alla mano. Quest’estate, ad animare le notti in riva al mare, sarà proprio lui, il ragazzo fortunato.

Jova Beach Party

Jova Beach Party: divertimento, musica e matrimoni

Che ci abbia abituati a colpi di scena, grandi spettacoli dopo il big bang e quant’altro è assodato. Stavolta, però, Lorenzo Cherubini si è superato. Una festa in spiaggia, da mattina a tarda notte, in sua compagnia. Piedi scalzi, le onde del mare, sopra il cielo stellato e le sue canzoni in sottofondo. Un sogno che diventa realtà. E’ questo l’ambizioso progetto del Jova Beach Party, svelato dall’artista in conferenza stampa. “Ci pensavo da tempo a fare qualcosa di diverso. La spiaggia è il luogo della vacanza, del divertimento. Il mio è un villaggio aperto a tutti coloro che vogliono trascorrere una giornata al mare diversa e particolare. Chi ha in programma di sposarsi potrà farlo e sarò io a celebrare con una delega ufficiale.

Sì mamma, mi sono sposata! Sulla spiaggia, sapessi che bello! Nessun prete, ci ha sposati Jovanotti!” Esilarante. Cantante, dj e ora maestro di cerimonie. Non mi stupirei di vederlo anche soccorrere bagnanti in costume rosso. Il format scelto da Jovanotti per il suo nuovo tour è tutto fuorché prevedibile e banale. Un villaggio vacanze express, con ristoranti, aree bimbi, balli e tanti ospiti (ancora nessun indizio circa la loro identità). Più di un festival, più di un concerto, più di una festa, più del Papeetee. Nell’anno in cui cadrà il 50esimo anniversario dello sbarco sulla Luna e di Woodstock, Jovanotti prepara la sua rivoluzione. Le location sono tutte spiagge libere, “che lasceremo più pulite di come le abbiamo trovate.” E’ una promessa, quella di Lorenzo, che ha scelto il Wwf come partner del suo progetto eco-sostenibile (anche il palco sarà interamente costituito da legno di recupero).

Jova Beach Party

Jova Beach Party: ecco le date ufficiali

La vera carriera di un artista si costruisce sul palco, ed è bello vedere che oggi ai concerti vanno tutti. Succede nelle economie sane e spero continui, perché i live sono un’economia sana e fanno bene a chiunque.” Tra i The Giornalisti, Cremonini, Calcutta, Mengoni, io in questi anni contribuirò in larga parte a far girare la sana economia. Per chi vuole unirsi a me, ad oggi le tappe confermate del Jova Beach Party sono 13. Ad aprire le danze, il 6 luglio 2019, sarà Lignano Sabbiadoro (mi troverete sul bagnasciuga coi racchettoni a cantare Viva la libertà). Chiusura in bellezza ed alta quota, invece, per l’ultima tappa, prevista per il 24 agosto a Plan de Corones, in Alto Adige. I biglietti sono in vendita al costo di 52 euro, dalle 10:00 di questa mattina, su tutti i circuiti ufficiali. Scatenatevi.

Date confermate

sabato 6 luglio a Lignano Sabbiadoro (spiaggia Bell’Italia)

mercoledì 10 luglio a Rimini (spiaggia Rimini Terme)

sabato 13 luglio a Castel Volturno (Ce) (spiaggia Lido Fiore Flava Beach)

martedì 16 luglio a Ladispoli (Roma) (spiaggia di Torre Flavia)

sabato 20 luglio a Barletta (lungomare Pietro Mennea)

martedì 23 luglio a Olbia (banchina Isola Bianca Molo Bonaria)

sabato 27 luglio ad Albenga (lungomare Cristoforo Colombo)

martedì 30 luglio a Viareggio (spiaggia del Muraglione)

sabato 3 agosto a Lido di Fermo (lungomare Fermano)

mercoledì 7 agosto a Praia a Mare (lungomare Area Dino Beach)

sabato 10 agosto a Roccella Jonica (Rc) (area Natura Village lungomare lato nord)

sabato 17 agosto a Vasto (Ch) (lungomare Duca degli Abruzzi)

sabato 24 agosto a Plan de Corones, in Alto Adige

L'articolo Jovanotti annuncia il Jova Beach Party: divertimento e matrimoni sulla spiaggia sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/music/tutti-in-spiaggia-con-il-jova-beach-party/feed/ 0
Regali di Natale per viaggiatori: 5×2 idee interessanti https://www.thatsalltrends.com/travel/regali-di-natale-per-viaggiatori/ https://www.thatsalltrends.com/travel/regali-di-natale-per-viaggiatori/#respond Wed, 05 Dec 2018 20:00:54 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=40202 Disclosure: sono nata il 24 dicembre, amo viaggiare più di qualsiasi altra cosa e in modo completamente disinteressato scrivo un articolo sui regali di Natale per viaggiatori. Vi prego basta: Sì, è una bella fregatura e Sì, sono 26 anni che ricevo un solo regalo o due piccoli (tranne dai miei genitori che ancora si […]

L'articolo Regali di Natale per viaggiatori: 5×2 idee interessanti sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Disclosure: sono nata il 24 dicembre, amo viaggiare più di qualsiasi altra cosa e in modo completamente disinteressato scrivo un articolo sui regali di Natale per viaggiatori. Vi prego basta: Sì, è una bella fregatura e Sì, sono 26 anni che ricevo un solo regalo o due piccoli (tranne dai miei genitori che ancora si sentono in colpa probabilmente). Una volta per tutte chiariamo questa faccenda: state sereni, fortunatamente non sono una persona materialista, non ho mai contato i regali, sono felice con un regalo, zero o due piccoli, davvero come volete. Ma, se non mi fate più ripetere ogni volta questo discorso, per me vale come tre regali 🙂 

Anyway…

Veniamo a noi, l’Immacolata porta aria di Natale, non c’è nulla da fare. Ormai ci siamo, presto saremo alle prese con sacchetti, pacchetti e fiocchetti. I più previdenti magari sapranno già come riempirli, ma noi comuni mortali ci stiamo ancora scervellando. Vi propongo quindi 5 possibili regali di Natale per viaggiatori.

Regali di Natale per viaggiatori: #1 sciarpa/plaid in vero piumino

Partiamo dai must sempre apprezzati. Anche perché si sa, dopo le feste in famiglia, molti viaggiatori sono in partenza tra S. Stefano e l’Epifania. Una bella sciarpa sarà un regalo subito utile per chi ha in programma gite sulla neve, viaggi in montagna, Capodanno in qualche piazza italiana o capitale Europea – io quest’anno ho scelto Vienna! La soluzione che vi propongo non è di quelle canoniche ovviamente. Si tratta si una sofficissima sciarpa in vero piumino di Cinelli Piume e Piumini. Caldissima, ma anche leggerissima e non ingombrante, disponibile in diversi colori e fantasie. In alternativa, per i viaggiatori che quest’anno rimarranno a casa, ci sono i nuovi plaid SOFT di Cinelli Piume e Piumini. Caldi e avvolgenti faranno apprezzare un po’ di più ai vostri amici viaggiatori il fatto di essere rimasti a casa.

Per scoprire tutti gli altri prodotti, rigorosamente artigianali e made in Italy, visita la pagina Facebook Cinelli Piume e Piumini.

regali di natale per viaggiatori

Regali di Natale per viaggiatori: 2# Scratch Map/mappamondo in sughero

Tra i regali di Natale per viaggiatori, immancabile la mappa del mondo da grattare o scratch map. La trovate in diversi negozi di oggettistica e online. Io vi propongo quella classica su Troppotogo.it. In alternativa su Amazon trovate il globo in sughero su cui marcare con le puntine le mete già visitate. Due idee perfette anche per chi non partirà nell’immediato, così potrà distrarsi grattando o infilzando i Paesi già visti, sognando i prossimi.

regali di natale per viaggiatori

Regali di Natale per viaggiatori: 3# Etichetta per valigia/portadocumenti

L’etichetta da attaccare allo zaino o alla valigia è sempre utile perché la si perde più dei calzini. Meglio sceglierne una con una bella chiusura a cinturino. Vi consiglio la Luggage Label di Mr. Wonderful. Se non l’hanno ancora persa, potete optare per un portadocumenti/passaporto che trovate in diverse versioni sempre sullo stesso sito. Eccone un esempio qui.

Regali di Natale per viaggiatori: 4# Esperienze di viaggio/voucher

In questa categoria di regali di Natale per viaggiatori potete davvero sbizzarrirvi. Lanci in parapendio, voli in mongolfiera, uscite in barca a vela, week-end di ogni sorta, insomma vedete voi. Questo è il regno di Smartbox, Groupon, Grupalia, Couponviaggi.it  ecc. I voucher sono una buona alternativa, date un’occhiata al sito regalaunvoucher.it. Se avete un budget leggermente più alto, scegliete un viaggio a sorpresa su Flycube.

regali di natale per viaggiatori

Regali di Natale per viaggiatori: 5# Abbonamento a rivista di viaggi/libri

Per chi ama progettare i suoi viaggi, assaporare in anticipo i weekend fuori porta e scoprire quali sono i luoghi più belli da visitare, si può optare per un abbonamento a una rivista di viaggi. Le soluzioni sono davvero tante, su miabbono.com trovate alcune riviste italiane. Ottime alternative anche National Geographic o Lonely Planet che propone anche bellissime guide e affascinanti libri. Che ne dite della guida Mondo oppure Il libro dei viaggi – alla scoperta di tutti i Paesi del mondo?

 

Le idee possibili sarebbero infinite, se volete altri spunti leggete anche “Natale 2017: idee regalo per gli amanti dei viaggi“. Ora avete tutti gli elementi per rendere più felice il Natale (o il compleanno) di un viaggiatore 😉

 

L'articolo Regali di Natale per viaggiatori: 5×2 idee interessanti sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/travel/regali-di-natale-per-viaggiatori/feed/ 0
Ponte dell’Immacolata 2018: 5 mete imperdibili https://www.thatsalltrends.com/travel/ponte-dellimmacolata-2018-5-mete-imperdibili/ https://www.thatsalltrends.com/travel/ponte-dellimmacolata-2018-5-mete-imperdibili/#respond Mon, 03 Dec 2018 20:00:58 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=40110 Il ponte dell’Immacolata 2018 si avvicina e perché non cogliere l’occasione per iniziare ad entrare nello spirito natalizio visitando una delle tante città italiane che per natale si rifà il look? Mercatini, installazioni e luminarie da togliere il fiato: da nord a sud, ogni anno tutta Italia accoglie il natale con nuove proposte di intrattenimento. […]

L'articolo Ponte dell’Immacolata 2018: 5 mete imperdibili sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Il ponte dell’Immacolata 2018 si avvicina e perché non cogliere l’occasione per iniziare ad entrare nello spirito natalizio visitando una delle tante città italiane che per natale si rifà il look? Mercatini, installazioni e luminarie da togliere il fiato: da nord a sud, ogni anno tutta Italia accoglie il natale con nuove proposte di intrattenimento. Eccovi 5 idee per un Ponte dell’Immacolata 2018 all’insegna del relax e del divertimento.

Ponte dell’Immacolata 2018: Trento

Impossibile non visitare Trento nel periodo invernale! Il cartellone di iniziative pensate per accogliere il Natale di questa città è davvero vasto. Quest’anno dal 7 al 9 dicembre a Santa Massenza, culla della grappa artigianale, si terrà la Notte degli Alambicchi Accesi. L’iniziativa permetterà ai turisti di vedere da vicino come funziona una distilleria e come viene prodotta la grappa. Questo spettacolo itinerante ha infatti lo scopo di far immergere i visitatori in quelli che sono gli aspetti storici e antropologici della distribuzione della grappa.

Ponte dell’Immacolata 2018: Napoli

Per la serie grandi classici, Napoli si conferma anche quest’anno una meta gettonatissima per il ponte dell’Immacolata. I presepi di San Gregorio Armeno sono infatti  il luogo ideale dove recarsi per scovare degli addobbi inusuali e fare i regali di natale dell’ultimo minuto. Anche a Napoli ci sono in programma Mercatini di Natale, bancarelle, sagre ma soprattutto laboratori e iniziative anche per i bambini. Tra questi, il Villaggio di Babbo Natale allestito a Quarto, un’area nel cuore della città dedicata ai più piccoli e – perché no – anche ai più grandi.

ponte dell'immacolata 2018

San Gregorio Armeno, Napoli

Ponte dell’Immacolata 2018: Salerno

A Salerno il Natale è già iniziato da un po’: le celebri luminarie si sono infatti accese il 9 novembre e rimarranno così fino al 20 gennaio 2019. Anche quest’anno Luci D’Artista ha richiamato turisti da tutto il mondo giunti per vedere da vicino queste splendide installazioni luminose e per prendere parte agli eventi e alle manifestazioni che avranno luogo durante questo periodo. Dal 7 dicembre sarà possibile vedere Sand Nativity, la natività ricreata con la sabbia che verrà allestita in Piazza della Concordia.

Ponte dell’Immacolata 2018: Bologna

Sempre rimanendo in tema di luminarie, sono da qualche giorno sotto l’occhio dei riflettori le installazioni luminose messe a Bologna che rendono omaggio al cantautore Lucio Dalla. Accompagnati dalla poetica luce di queste installazioni, sarà possibile passeggiare per le vie, guardare le vetrine dei negozi e prendere parte alle iniziative natalizie organizzate per celebrare questo periodo dell’anno. Tra queste imperdibile la Sagra del Tortellino fatto a Mano che si terrà dal 1 al 9 dicembre a Calderara del Reno, nella città metropolitana di Bologna.

ponte dell'immacolata 2018

Luminarie dedicate a Lucio Dalla, Bologna

Ponte dell’Immacolata 2018: Ferrara

Ferrara si prepara ad accogliere il Natale con uno straordinario spettacolo di luci che illuminano i palazzi rinascimentali della città divenuti ormai Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Per tutto il periodo natalizio le piazze Trento e Trieste si trasformeranno in un grande Christmas Village a cielo aperto. Ad attendervi iniziative per coinvolgere i bambini e bellissimi (e decoratissimi) chioschi di legno dove gli artigiani esporranno le loro creazioni.

 

L’anno scorso vi avevamo proposto 8 idee per il ponte dell’Immacolata mentre quest’anno abbiamo stilato per voi una lista delle città in cui iniziare a pregustare l’atmosfera natalizia. Non avete più scuse per non partire 😉

 

L'articolo Ponte dell’Immacolata 2018: 5 mete imperdibili sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/travel/ponte-dellimmacolata-2018-5-mete-imperdibili/feed/ 0
J Balvin è il nuovo Guess Boy per la SS 2019 https://www.thatsalltrends.com/fashion/j-balvin-e-il-nuovo-guess-boy-per-la-ss-2019/ https://www.thatsalltrends.com/fashion/j-balvin-e-il-nuovo-guess-boy-per-la-ss-2019/#respond Sun, 02 Dec 2018 20:00:35 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=40071 Ecco un nuovo progetto all’orizzonte per Guess che alza il tiro delle collaborazioni mondiali. La nota etichetta americana, famosa per le sue campagne pubblicitarie glamour, ha ingaggiato J Balvin per la nuova capsule collection Guess Vibras. Entusiasta sin da subito l’artista colombiano che ha dichiarato: “Lo stile Guess è perfetto per me, e la reazione […]

L'articolo J Balvin è il nuovo Guess Boy per la SS 2019 sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Ecco un nuovo progetto all’orizzonte per Guess che alza il tiro delle collaborazioni mondiali. La nota etichetta americana, famosa per le sue campagne pubblicitarie glamour, ha ingaggiato J Balvin per la nuova capsule collection Guess Vibras. Entusiasta sin da subito l’artista colombiano che ha dichiarato: “Lo stile Guess è perfetto per me, e la reazione dei fan è stata straordinaria».

J Balvin e la capsule collection Vibras

j balvin

La superstar della musica latino americana originaria di Medellin, solamente in poco tempo ha già conquistato le folle di molti paesi collaborando con artisti del calibro di Farruko, J Alvarez, Beyonce, Ariana Grande, Justin Bibier e tanti altri.

Non stupisce perché Guess lo abbia chiamato. I numeri parlano chiaro da soli: 11 hit al numero uno delle classifiche mondiali, oltre 50 milioni di follower sui social media, e nomination ai “Latin Grammy” e ai “Latin Ama Awards”. Un curriculum di tutto rispetto.

Ma veniamo più a fondo…

Per la nuova ad campaign Guess ha scelto come location la calda Miami e la collaborazione della fotografa Tatiana Gerusova, già autrice degli scatti che hanno immortalato Jennifer Lopez nella campagna pubblicitaria SS 2018.

Il cantante colombiano ha posato accanto a modelle del calibro di Sofia Jamora, Kara Del Toro, Xian Mikol e Gabriela Giovanardi che hanno aggiunto vitalità alla collezione già molto fresca e dinamica. Quel pizzico in più lo hanno fornito le vie colorate e folkloristiche di Little Haiti e il glamour di una lussuosa villa.

j balvin

Il risultato è assicurato: lo spirito caliente dell’America Latina si mixa perfettamente al mood sexy e un po’ malizioso di Guess.

Quando lo spirito di Vibras incontra il fashion

Nicolai Marciano, direttore della parternership annuncia così la capsule collection: “Tutta la campagna di J Balvin s’incentra sulle vibrazioni, Vibras. È l’espressione dell’essenza di J Balvin, affiancata dall’eredità di Guess”.

Ancora non viene svelata l’ intera capsule collection, che sarà disponibile solamente per la prossima stagione SS 2019, ma qualche dettaglio è trapelato.

j balvin

Non potevano certo mancare i colori. Una vibrante palette cromatica si declina in capi streetwear dal sapore frizzante. L’immancabile logo statunitense  è accompagnato dai toni caldi e accesi del rosso e del giallo che ricordano lo spirito caliente dei popoli latino americani. Atmosfere carioca all’orizzonte insomma.

E voi, siete pronti a scoprire l’intera collezione?

 

L'articolo J Balvin è il nuovo Guess Boy per la SS 2019 sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/fashion/j-balvin-e-il-nuovo-guess-boy-per-la-ss-2019/feed/ 0
Dylan/Schatzberg: storia di una rockstar e di un fotografo regista https://www.thatsalltrends.com/art/dylan-schatzberg/ https://www.thatsalltrends.com/art/dylan-schatzberg/#respond Fri, 30 Nov 2018 20:00:48 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=40089 Ci sono rockstar che, oltre a essere belle da ascoltare, sono anche belle da guardare. E lo diventano ancor di più quando a mostrarcele è l’obiettivo di un fotografo esperto. Come Bob Dylan ritratto da Jerry Schatzberg. È il 1965. Jerry Schatzberg è un professionista affermato i cui scatti riempono le pagine di Vogue e […]

L'articolo Dylan/Schatzberg: storia di una rockstar e di un fotografo regista sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Ci sono rockstar che, oltre a essere belle da ascoltare, sono anche belle da guardare. E lo diventano ancor di più quando a mostrarcele è l’obiettivo di un fotografo esperto. Come Bob Dylan ritratto da Jerry Schatzberg.

Il concerto di Mineola 1965 © 2018 Jerry Schatzberg

È il 1965. Jerry Schatzberg è un professionista affermato i cui scatti riempono le pagine di Vogue e McCall’s. Bob Dylan ha 24 anni e un futuro già scritto. È il 1965 e il fotografo incontra Dylan, un po’ per caso. Sempre per caso, Dylan lo invita nel suo studio. Lo stesso in cui stava registrando l’album che sarebbe diventato Higway 61 Revisited. Quello di “Like a Rolling Stone”, la canzone che Rolling Stones scelte come il primo tra i 500 più grandi successi di tutti i tempi.

Jerry Schatzberg immortalò il momento più importante della carriera di Bob Dylan.

Perchè, dopo le foto al primo album, la collaborazione continuò. E l’obiettivo di Schatzberg rese immortale il processo creativo che avrebbe dato vita a Blonde on Blonde. L’album simbolo del rock del menestrello di Duluth. Immagini immortali. Simboli di un’era. Proiezione su carta di come dovrebbe essere una rockstar. Magnetica anche in silenzio, dirompente anche da ferma.

Fotografie per copertina Saturday Evening Post 1966 © 2018 Jerry Schatzberg

In quelle foto ci sono tutte le anime di Dylan. Anche se sembra di non riuscire ad acchiapparne nessuna. Perché Dylan si mostra senza mai svelarsi del tutto. E la macchina di Schatzberg lo illumina ma con delicatezza. Non sono foto scandalo, non c’è niente di privato o scabroso. C’è solo quello che Dylan vuole fare vedere. Anche Jerry Schatzberg è un’artista, sa bene che l’uomo non può intaccare il personaggio. Le debolezze, l’imperfetta umanità, meglio lasciarle dietro le quinte. Quel che il pubblico vuole è la star.

E quel che Jerry Schatzberg regala è il ritratto di una star.

Ritratto che, oggi, è possibile portarsi a casa. Tutte le foto sono racchiuse in un libro. Si intitola Dylan/Schatzberg ed è edito da Skira Editore. Lo arricchiscono le interviste dove le penne dei giornalisti hanno fatto quel che già era toccato all’obiettivo di Schatzberg. Compresa la più celebre, “A night with Bob Dylan”, firmata da Al Aronowitz e pubblicata sul New York Herald Tribune nel 1965.

 

L'articolo Dylan/Schatzberg: storia di una rockstar e di un fotografo regista sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/art/dylan-schatzberg/feed/ 0
Sedie di tendenza: 5 proposte di design https://www.thatsalltrends.com/art/design/sedie-di-tendenza-5-proposte-di-design/ https://www.thatsalltrends.com/art/design/sedie-di-tendenza-5-proposte-di-design/#respond Thu, 29 Nov 2018 20:00:05 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=40006 Indoors, outdoors e sedie del tutto fuori dal comune! Moderne, stilose, minimal o con un dettaglio particolare, le sedie di tendenza fanno parte degli elementi di arredo che possono creare armonia in un ambiente. Per ogni arredamento, uno stile specifico. Quale scegliere? Vi proponiamo i nostri  5 modelli di tendenza. Qual è la sedia che […]

L'articolo Sedie di tendenza: 5 proposte di design sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Indoors, outdoors e sedie del tutto fuori dal comune! Moderne, stilose, minimal o con un dettaglio particolare, le sedie di tendenza fanno parte degli elementi di arredo che possono creare armonia in un ambiente. Per ogni arredamento, uno stile specifico. Quale scegliere? Vi proponiamo i nostri  5 modelli di tendenza.

Qual è la sedia che più rispecchia il tuo stile?

 

Canova di Infiniti

Stile moderno e al tempo stesso classico. La sedia Canova di Infiniti  si propone tradizionale, ma con la possibilità di rivestire la seduta con finiture diverse. Un prodotto che si adatta a molti arredamenti, per un look sobrio ed esteticamente molto gradevole. La sedia in polipropilene è proposta in varie colorazioni: antracite, senape, tabacco, grigio titanio, bianco crema, cipria, marsala. Anche le finiture sono varie e offrono una vasta scelta, tutte da scoprire.

canova di infiniti

 

Ermes di Lago

Un modello più particolare rispetto alle tradizionali sedute è Ermes di Lago. Stile sinuoso e linee continue, la sedia Ermes è una delicata onda trasformata in oggetto di design dallo schienale in due misure. Una struttura metallica ondulata la rende più leggera delle altre e il modello è disponibile anche in color grafite per chi volesse quel tocco in più.

 

sedia ermes lago

 

Piuma di Riflessi

Se l’indoor può vantarsi di una vasta gamma di prodotti, per l’outdoor arriva la proposta di Riflessi con Piuma. La prima sedia da esterno con i tondini metallici per mettere in evidenza la struttura leggera. Ad un primo sguardo la seduta potrebbe apparire austera, ma Piuma sorprende anche in questo. Grazie a linee definite, la sedia in realtà è estremamente comoda, anche grazie al cuscino in memory foam opzionale.

 

Sedia Piuma Riflessi

 

Aiku di MDF Italia 

Sedia morbida, proprio come il suo nome. Aiku Soft fa parte di una collezione di sedute imbottite realizzate da Jean-Marie Massaud. Il nome, che deriva dal giapponese “poesia”, vuole proporre una sedia delicata, soffice e dall’ aspetto racchiuso ed accogliente. Il corpo è poesia tradotta in design, con possibilità di personalizzazione di seduta e struttura.

 

 

Aiku di MDF Italia

 

Roof Chair di Magis

Sedersi su un tetto non è mai stato più divertente. Un design decisamente innovativo e fuori dal comune, Roof Chair di Magis è un gioco per gli occhi e una comoda seduta.  Per i più estroversi e giocosi, questa proposta fa sicuramente gola! Design e divertimento si mescolano per ricreare un ambiente che non passerà mai inosservato.

 

Roof Chair di Magis

 

 

L'articolo Sedie di tendenza: 5 proposte di design sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/art/design/sedie-di-tendenza-5-proposte-di-design/feed/ 0
PACIFIC ZEN: ETRO SS19 https://www.thatsalltrends.com/fashion/etro-ss19/ https://www.thatsalltrends.com/fashion/etro-ss19/#respond Thu, 29 Nov 2018 20:00:04 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=40047 L’isola che non c’è esiste e si affaccia sull’arcipelago Paisley. Ci si arriva esplorando un viaggio zen, dalla California, alle isole Pacifiche fino al Giappone. Ad attraversare le immense acque dell’oceano è la donna Etro della prossima Spring/Summer Collection. Veronica Etro ha immaginato una globetrotter amante della vita all’aria aperta e in continuo contatto con la natura. […]

L'articolo PACIFIC ZEN: ETRO SS19 sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
L’isola che non c’è esiste e si affaccia sull’arcipelago Paisley. Ci si arriva esplorando un viaggio zen, dalla California, alle isole Pacifiche fino al Giappone. Ad attraversare le immense acque dell’oceano è la donna Etro della prossima Spring/Summer Collection.

Veronica Etro ha immaginato una globetrotter amante della vita all’aria aperta e in continuo contatto con la natura. L’immancabile Paisley, il patchwork e la leggerezza delle sete sono mescolati con le stampe floreali dei kimoni giapponesi, delle camicie hawaiiane e dai rimandi allo stile “bohèmian tribe” di Venice Beach.

COLORI, STAMPE E TESSUTI: UN MIX DA GLOBETROTTER

I materiali, seppur sofisticati, sono stati pensati per una donna in continuo movimento. Denim versione patchwork, l’uncinetto, il macramé, il cotone e la spugna. I caratteristici abiti in crêpe de chine, in georgette e seta pekin sono un mix di pattern.
Le stampe ed i colori sono un tripudio di calligrafie giapponesi, fiori tropicali e motivi a bandana nelle tinte del blu indaco e del corallo, fino a virare al bianco e nero e al color crema. Ci sono anche i colori degli agrumi – limone, lime, mandarino, pompelmo – ad arricchire motivi patchwork, orli in rafia, ricami delicati e nastri fantasia a contrasto.

etro ss19

GLI ACCESSORI: ODE AL MARE

La donna Etro questa stagione è attentissima agli accessori. Indossa un grande cappello in cotone accompagnato dall’inseparabile tavola da surf o da skate in fantasia Paisley e sneaker in stile sub, indossate anche dalle surfiste internazionali come Victoria Vergara e Maribel Koucke.

I suoi gioielli sono i tesori del mare: conchiglie naturali impreziosite da cristalli e da perle. L’iconica borsa Rainbow è rivisitata in versione patchwork o personalizzata e ricamata con una banda centrale, mentre le borse morbide a sacchetto hanno chiusure in corda e grandi tracolle. Non potevano mancare sandali infradito trapuntati, di ispirazione giapponese, che insieme alle ampie cinture Obi completano il look.

etro ss19

 

L'articolo PACIFIC ZEN: ETRO SS19 sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/fashion/etro-ss19/feed/ 0
Il genio e le opere di Dalì a Matera https://www.thatsalltrends.com/art/dali-a-matera/ https://www.thatsalltrends.com/art/dali-a-matera/#respond Wed, 28 Nov 2018 20:00:27 +0000 http://www.thatsalltrends.com/?p=39848 Dalì a Matera e non è un sogno surrealista. Il 2 dicembre sarà inaugurata la mostra Salvador Dalì: la persistenza degli opposti che esporrà numerose opere dell’artista a Matera. Questo percorso museale è stato pensato con l’obiettivo di rappresentare i principali dualismi concettuali dell’arte di Dalí. Un viaggio nel Surrealismo Questa esposizione è stata organizzata […]

L'articolo Il genio e le opere di Dalì a Matera sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
Dalì a Matera e non è un sogno surrealista. Il 2 dicembre sarà inaugurata la mostra Salvador Dalì: la persistenza degli opposti che esporrà numerose opere dell’artista a Matera. Questo percorso museale è stato pensato con l’obiettivo di rappresentare i principali dualismi concettuali dell’arte di Dalí.

Un viaggio nel Surrealismo

Questa esposizione è stata organizzata dalla DalìUniverse (una società specializzata in Salvador Dalì) in occasione della proclamazione di capitale della cultura 2019 conferita a Matera.

Saranno esposte circa duecento opere dell’artista fra sculture, dipinti, opere in vetro. Negli ultimi giorni gli organizzatori hanno iniziato a predisporre all’aperto l’Elefante Spaziale, il Piano Surrealista e la Danza del Tempo.

Il visitatore della mostra si troverà coinvolto in un percorso multisensoriale in cui ologrammi, video e altre esperienze interattive faranno conoscere in modo originale la vita e le opere dell’eccentrico artista. Saranno presenti anche una zona dedicata appositamente alla proiezione di un documento-film inerente alla mostra e un laboratorio multimediale a scopo didattico.

Alcuni cenni sull’artista

Ogni mattina mi sveglio e, guardandomi allo specchio, provo sempre lo stesso ed immenso piacere: quello di essere Salvador Dalí.

Salvador Dalì (1904/1989) fu pittore, scultore, scrittore, sceneggiatore. Nato in Catalogna, in seguito agli studi compiuti a Madrid, si trasferì a Parigi, città in cui conobbe e si confrontò con diversi artisti, fra i quali ricordiamo Picasso, Magritte e Mirò. Dopo l’approccio a diversi movimenti artistici, aderì all’avanguardia surrealista, divenendo uno degli esponenti più eminenti. Nel 1931 Dalì accrebbe la propria notorietà grazie al dipinto La Persistenza della Memoria, ricordato spesso come la sua opera più conosciuta.

Nel 1940, con l’arrivo della Seconda Guerra Mondiale, Salvador Dalí lasciò l’Europa e andò a vivere a New York con l’amata moglie Gala. Negli Stati Uniti venne accolto come una star. Collaborò con Hitchcock per il film Io ti salverò, lavorò con Walt Disney, disegnò gioielli e complementi d’arredo. Dalí morì nel 1989 per un attacco di cuore, a 84 anni.

 

 

L'articolo Il genio e le opere di Dalì a Matera sembra essere il primo su That's All Trends.

]]>
https://www.thatsalltrends.com/art/dali-a-matera/feed/ 0