I vent’anni sono quella cosa che non sarai mai più bella, più magra e… più squattrinata di così. Se poi vivi a Milano, le cose si complicano. Milano è la città più cara d’Italia. E Non è facile sopravviverci quando si ha un conto in banca che oscilla tra lo zero e il “cacchio, ho esagerato con lo shopping”.

Tuttavia, anche qui, esistono dei modi per divertirsi senza spendere un centesimo. Io, che ho una laurea ad honorem in ‘Economia dei fuorisede: teorie e tecniche di come svuotare il portafoglio il primo del mese per poi arrancare con 5,20€ fino alla prossima ricarica di mamma’, ve ne suggerisco 10.

milanogratis4

1.LE DOMENICHE GRATIS AI MUSEI

Per chi ancora non lo sapesse, ogni prima domenica del mese tutti i musei civici sono gratis. E non ci sono più scuse per non acculturarsi un po’.

2.AMMIRARE I CAPOLAVORI DELLA STREET ART

Anche nei giorni in cui i musei sembrano “roba da ricchi” è possibile appagare il proprio lato artistico. Basta passare per Corso di Porta Ticinese e, invece delle vetrine, ammirare gli innumerevoli murales coloratissimi e tutti dissacranti.

3.ALLENARSI AL PARCO.

Risparmiare sull’abbonamento in palestra senza rinunciare alle chiappe sode è possibile. Ci si può allenare al Parco Sempione. Dove ci sono certi manzi perennemente senza maglietta che ne basta uno per motivarti più di 10 personal trainer messi insieme.

milanogratis1

4.PRENDERE LEZIONI DI CHITARRA DA UN PUNKABBESTIA

Avete sempre voluto imparare a suonare ma avete speso i soldi per le lezioni all’all you can eat? No problem. Fatevi un giro in Colonne, adocchiate quello coi rasta più lunghi e attaccateci bottone. Il tempo di finire la birra e vi metterà la chitarra in mano. I prezzi sono più che modici, basta fingere interesse per il racconto della sua avventura a Santiago de Compostela.

5.SCOPRIRE NUOVE BAND

I biglietti dei concerti, ormai, costano più dell’affitto di un monolocale. Ma ciò non vuol dire che si debba rinunciare alla musica dal vivo. Non saranno i Coldplay, ma Milano pullula di talentuosi musicisti che si esibiscono ogni sera in giro per la città. Per trovarli, fate un salto al Santeria, al Nidaba o alla Buca. L’entrata, ovviamente, è gratis. E le possibilità di fare colpo sul front man sono decisamente più alte di quella che avreste con Chris Martin.

milanogratis2

6.FINGERE DI ESSERE AL MARE ALL’IDROSCALO

Anche se non avete i quattrini per i weekend a Forte dei Marmi, non significa che non possiate sfoggiare l’ultimo bikini preso ai saldi. Andate all’Idroscalo. Chiudete gli occhi, godetevi sulla pelle il calore del sole che ribolle sull’asfalto, ascoltate il dolce mormorio dell’acqua stagnante e immaginate di essere a Saint Tropez. Bagnatevi pure i piedini e state tranquille che no, non vi cresceranno le squame.

7.FARE TREKKING SUL MONTE STELLA

Così come Forte, anche Cortina è fuori budget. Ma la montagna c’è anche a Milano. È nel quartiere QT8 e si chiama Monte Stella. Non è adombrato dai fantasmi dei cinepattoni e, una volta raggiunta la cima, vi offre una vista sulla città che vale tutta la sfacchinata.

8.SPIARE I FENICOTTERI DI VILLA INVERNIZZI

Gli abitanti del jet-set si fanno recapitare animali esotici direttamente in salotto. Noi non avremo la fortuna di usare una tigre come cane da guardia, ma possiamo sempre sbirciare i meravigliosi fenicotteri rosa che abitano il giardino di Villa Invernizzi. Magico.

milanogratis3

9.INTRUFOLARSI AGLI EVENTI CHIC

Fashion Week, Design Week, Restaurant Week, Fashion Night Out e chi più ne ha più ne metta. Almeno una volta al mese, la Milano fascìon trova una scusa per organizzare feste. Feste in cui, di solito, si beve gratis. Non resta che sfoderare la faccia di bronzo tipica di noi nullatenenti e scroccare spumante come non ci fosse un domani.

10.SEMPLICEMENTE, PERDERSI

Sarà anche costosa e spocchiosa, ma Milano è bella. Bella sul serio. E no, non serve frequentare i locali giusti per godersela. Basta passeggiare, senza meta e col naso all’insù. Perdetevi per i vicoli di Brera, le vie di Chinatown e quelle intorno all’Arco della Pace. Scoprirete un fascino che neppure il privè del più esclusivo lounge bar di Corso Como è in grado di battere.

milanogratis5