Stanco di fare le solite cose nei soliti posti? Voglia di aggiungere un pizzico di avventura alla tua routine?
Una soluzione c’è e si chiama Geocaching, la caccia al tesoro più grande del mondo.
Per giocare basta uno smartphone con GPS, in cui scaricare la Geocaching App. Nothing more!

COME FUNZIONA?

I tesori da cacciare si chiamano “cache” e si trovano letteralmente ovunque. Infatti, in ogni parte del mondo, ci sono giocatori che nascondono i cache e giocatori che li cercano, facendo riferimento alle coordinate GPS indicate sull’app.

Questi tesori non sono altro che dei contenitori di dimensione variabile: si va dai cache molto piccoli, realizzati ad esempio con porta rullini, scatolette di latta per le caramelle, contenitori di ovetti Kinder e bulloni, a quelli giganti, fatti con bidoni, barili, scatole di legno e così via.

Giocare è molto semplice: è sufficiente registrarsi gratuitamente sul sito o tramite l’app, attivare il GPS per visualizzare i vari cache nascosti nei dintorni, cliccare su quello selezionato per ottenere le coordinate della sua localizzazione e…partire a caccia!

(Fai una prova ora. Ti stupirà vedere quanti cache sono nascosti intorno a te!)

geocaching_6

Ti starai chiedendo: dove sta la difficoltà della ricerca se viene indicata la posizione GPS?
Il bello comincia proprio una volta arrivato a destinazione: oltre all’inevitabile imprecisione del GPS, ricorda che i cache non sono mai in bella vista, ma nascosti con ingegno e sapienza.

La caccia al tesoro può rivelarsi anche molto difficile, bisogna guardare veramente dappertutto – dietro le grondaie, sotto le cassette postali, all’interno di fessure sui muri, in mezzo agli alberi o dentro le cabine telefoniche.

Se ad un certo punto della ricerca sentirai di aver perso ogni speranza, non temere, c’è ancora una chance: consultare attraverso l’app i suggerimenti lasciati dall’autore del nascondiglio e i commenti dei giocatori passati prima di te. Possono essere di grande aiuto.geocaching_8

DI CHE TESORO SI TRATTA?

Tutti i cache contengono al loro interno almeno un piccolo block notes, detto logbook, in cui i partecipanti possono apporre la propria firma. In alcuni cache, si trovano addirittura oggetti simbolici lasciati da altri giocatori, che possono essere tenuti come ricordo – a patto di lasciare qualcosa in cambio di uguale o maggior valore.

geocaching

CHE FARE UNA VOLTA TROVATO IL CACHE?

Bisogna estrarre il logbook, firmarlo, condividere il ritrovamento sull’app e riporre il cache nello stesso punto di prima, pronto per essere scovato da altri giocatori.

Ora puoi andare alla ricerca del cache successivo!

PERCHE’ GIOCARE A GEOCACHING? 

Il geocaching può rivelarsi molto utile se sei in viaggio: conoscerai luoghi sconosciuti, noterai monumenti che altrimenti non avresti notato e percorrerai vie lontane dai circuiti più battuti.

In particolar modo però questa caccia al tesoro è l’ideale se ti trovi nella tua città o nel tuo paese: il geocaching ti porterà alla scoperta del territorio circostante e di tutti quei posti che magari non hai mai degnato di uno sguardo. Per questo motivo, i cache vengono nascosti tendenzialmente in corrispondenza di luoghi d’interesse storico-culturale, punti panoramici particolarmente interessanti o località che per qualche ragione meritano una visita.

In generale, il geocaching è un modo divertente per creare affiatamento con il proprio gruppo di amici, proponendo loro un’attività all’aria aperta diversa dal solito e l’opportunità di tornare un po’ bambini.

A poco a poco questo gioco diventerà una vera sfida e non ti sentirai nemmeno più in imbarazzo nell’apparire sospetto agli occhi dei passanti ignari del tuo obiettivo!

Per tutti i dettagli rimando al Sito Ufficiale.

Buona caccia al tesoro!