Spezia dall’animo etnico, poco conosciuta in Occidente fino a pochi anni fa, scopriamo insieme i mille benefici dell’aroma Gold della Curcuma.

Molto abbondante e poco costosa, i suoi caratteristici monticelli gialli danno colore a tutti i mercati di spezie dei “suk” Arabi, sfoggiando una tinta oro brillante e un aroma spesso associato allo zenzero, ma con una nota più amara. A proposito di questo lo stesso Marco Polo ne scrisse nel Tredicesimo secolo raccontando i suoi viaggi in Oriente :

vi è anche un vegetale che ha tutte le proprietà del vero zafferano così come anche il colore, ma che vero zafferano non è”.

tipico mercato arabo

Ciò che colpisce è senza dubbio la sua versatilità, come ne testimoniano i suoi molteplici utilizzi:

Dott.ssa Curcuma:

Iniziando dall’ambito terapeutico essa si configura come potente antiinfiammatorio naturale: impiegata soprattutto nel trattamento dell’artrite, sembra possa combinare all’azione sfiammante, anche quella lenitiva nei confronti dei forti dolori articolari.

Presenta importanti proprietà sul sistema immunitario, aiutando in particolar modo la prevenzione verso il diabete di secondo tipo (rivolto soprattutto ai soggetti di età adulta e affetti spesso da gravi forme di obesità).

Potenzia il Sistema Nervoso, incrementando la memoria e aiutando il cervello stesso nella capacità di autorigenerarsi, in seguito a danni come quelli di natura ischemica (ictus).

Sembra infine sia un importante antitumorale, come certifica una recente ricerca dell’Università di Louisville, pubblicata sulla rivista “Cancer Prevention Research”, secondo la quale il principio attivo che la caratterizza , la Curcumina, sarebbe in grado di inibire la produzione di cellule tumorali nella mammella, bloccando inoltre l’azione di alcuni enzimi che sono responsabili della sua diffusione.

compresse naturali curcuma

Curcuma e cosmesi:

Per noi donne invece, sempre alla ricerca di una pelle vellutata e della tanto agognata “eterna giovinezza”, sembra che la Curcuma possa costituire un alleato fondamentale cui appoggiarsi, riuscendo forse a mettere da parte il Beauty colmo di fondotinta e ciprie, miracolosi solo nelle pubblicità. Questa spezia infatti sembra presentare un forte effetto antiossidante e un elevato contenuto di vitamina C, che aiutano a combattere l’invecchiamento cellulare contrastando i radicali liberi che ne sono responsabili, proprietà per le quali si è guadagnata anche il nome di “spezia della bellezza”.

Ma i suoi effetti in ambito cosmetico non si fermano qui: è infatti utile anche per ridurre acne, punti neri e macchie cutanee, aiutando anche a prevenire la disidratazione della pelle. Per tale uso ne è consigliata una particolare varietà detta “Kusturi curcuma” (o curcuma aromatica), la quale a dispetto del nome non è commestibile, non macchia, e va quindi per la maggiore nella cosmesi. Questa è facilmente reperibile sia nei negozi di alimentari etnici che nelle erboristerie.

maschera viso curcuma

Curcuma a tavola:

Per chi invece fosse più interessato all’ambito culinario, è possibile trovare la spezia del sole in diverse forme: in polvere o a fette, essiccata in mezzo agli aromi o fresca nel reparto ortofrutta. Il suo gusto pungente e dalle note amare la rende migliore per l’abbinamento nei piatti salati ad arricchire il sapore di zuppe, insalate di cereali, salse di accompagnamento. Ma per i palati sempre alla ricerca di nuove sinfonie, è perfetta anche insieme ai dolci, nei quali non soltanto conferisce un colore dorato ma risulta anche perfetta per budini e creme in versione vegan, nei quali non avrà niente da invidiare alla collega tradizionale.

Per usufruire al meglio delle sue proprietà sarebbe preferibile consumarla fresca,  per esempio gettandone una manciata sul piatto prima di servirlo a tavola, oppure con una spolverata da aggiungere direttamente a fine cottura. Inoltre consigliato per favorirne l’assorbimento è abbinarla al pepe nero e all’olio d’oliva (la piperina ne ottimizza l’assorbimento dei nutrienti).

ricette curcuma

Gli esperti consigliano:

Consumare giornalmente la curcuma sembra sia un elisir di lunga vita, ma come accade per tutte le cose è importante non abusarne: gli esperti consigliano infatti di non superare la dose giornaliera di due cucchiaini da caffè. Sconsigliata è inoltre, guardando soprattutto alla sfera culinaria, a chi soffre di calcoli biliari in quanto potrebbe accelerarne il decorso.

Dunque che la preferiate insieme ad un caldo e gustoso piatto o come infallibile alleato della vostra giovinezza,

LUNGA VITA ALLA CURCUMA!

Questo articolo è presente ne l’Edicola di CittaWeb