Vegan è bello! O almeno questo è quello che ci dicono le star di oggi, italiane e non. Sono sempre di più i nomi famosi che dichiarano di seguire uno stile di vita vegan e il fenomeno è ormai diffuso in tutto il mondo occidentale. Ma siamo sicuri di sapere cosa significa vegan? Qui di seguito ve ne parliamo, cercando di capirne tutte le motivazioni. Perchè il veganesimo è una vera e propria corrente di pensiero, che riguarda tutti gli ambiti della vita quotidiana e, per questo, ecco le star vegane per eccellenza.

Ariana Grande: no allo sfruttamento animale

star vegane- ariana grande

Ariana Grande

La cantante statunitense Ariana Grande è diventata vegana dopo un primo periodo da vegetariana. Ciò che l’ha spinta ad adottare questo tipo di regime alimentare è prima di tutto l’amore per gli animali. In molte interviste ha dichiarato di “amare gli animali più delle persone” e con il suo stile di vita e la sua grandissima influenza sui giovani d’oggi sta cercando di mandare un messaggio importante. Una scelta drastica sicuramente, che però viene naturale se ci si documenta approfonditamente sulle condizioni di vita degli animali negli allevamenti. 

Ariana consiglia a tutti di vedere il documentario Forks over knives, da cui ha tratto moltissime informazioni sulle modalità di allevamento degli animali. 

Sostituire la carne è facile oggi con tofu, seitan ed alimenti vegetali ricchi di proteine, come lenticchie, fagioli e daikon- una verdura di origine orientale che assomiglia ad una grande carota bianca. Ariana Grande segue infatti una dieta macrobiotica giapponese, in cui non manca mai il loto (si, proprio il fiore rosa tipico dei laghetti giapponesi!).

Seguire una dieta vegana è utile non solo per il corpo ma anche per lo spirito: ci fa sentire più felici, equilibrate e in pace con noi stesse. Sapere di fare del bene a se stessi e al mondo che ci circonda infatti, ci aiuta a vivere una vita più serena. 

Natalie Portman: salvaguardare la bellezza

star vegane- Natalie Portman

Natalie Portman

Compiere una scelta come quella di diventare completamente vegani non è da tutti, e richiede molto sforzo e determinazione. C’è chi, come Paul McCartney, per cominciare, introduce un giorno vegan a settimana. Naturalmente, il percorso è più facile se prosegue per step. La maggior parte dei vegani ha un passato da vegetariano: Ariana Grande come abbiamo già visto, ma anche la bellissima Natalie Portman. 

Dopo più di vent’anni da vegetariana, la Portman ha deciso di eliminare completamente gli alimenti di origine animale dalla sua dieta. Il motivo? Preservare la bellezza e mantenere il fisico tonico da ballerina che l’ha resa famosa ne Il Cigno Nero, dice la star. 

E’ confermato che la dieta vegana aiuta a mantenere le cellule giovani, quasi come fosse un elisir della giovinezza, ed è il segreto antiaging di molte star. Inoltre, aiuta a tenere lontane dal nostro corpo sostanze chimiche che spesso entrano a contatto con l’alimentazione degli animali, e riduce drasticamente l’apporto di grassi saturi. Oltre ad una corretta alimentazione, la Portman pratica yoga e attività fisica regolare, sempre cercando una comunione profonda con la natura. 

A dichiararsi vegani per motivi di salute anche Jared Leto, che si dimostra ancora giovanissimo nonostante abbia ormai passato i quarant’anni. Bill Clinton, diventato vegano dopo un infarto, e Al Gore, sue vice presidente. La lista di chi ha tratto benefici da questo tipo di alimentazione potrebbe continuare ancora. 

Anne Hathaway: l’altra faccia della medaglia

star vegane- Anne Hathaway

Anne Hathaway

Sebbene la dieta vegana sembri avere moltissimi punti in favore, c’è chi la sconsiglia vivamente. Non assumere alcun alimento di origine animale infatti comporta uno squilibrio a livello psicofisico e può compromettere la salute. Spesso non è facile controllare l’assunzione di tutti i nutrienti che la dieta vegana elimina e questo può risultare molto pericoloso. E’ il caso di Anne Hathaway, che dopo un periodo vegan ha deciso di ritornare sui suoi passi e reintrodurre alimenti di origine animale. Il motivo? Stanchezza eccessiva, calo drastico delle forze, pochissima concentrazione sul set. Sembra infatti che la Hathaway abbia avuto grossi problemi durante le riprese di Interstellar e dopo alcuni consulti medici abbia deciso di reintrodurre completamente la carne (e tutti i derivati animali) nella sua alimentazione. Lei stessa conferma di stare molto meglio da quando segue una dieta proteica. 

La Hathaway non è l’unica che ha deciso di abbandonare la dieta 100% vegetale. Come lei tantissime persone desistono dopo un certo periodo, perchè seguire una dieta di questo tipo richiede uno sforzo molto alto e non è comunque adatto a tutti i tipi di metabolismo. Certo è che il suo gesto e le sue dichiarazioni hanno acceso ancora di più il dibattito tra chi sostiene la dieta vegana e chi è fermamente contrario. 

Stella McCartney: moda vegan

Come abbiamo detto, essere vegani non è solamente un regime alimentare, ma è uno stile di vita al cento per cento. Bisogna quindi prestare attenzione a ciò che si decide di indossare e ai prodotti che si utilizzano: tutto deve essere cruelty-free. 

No ai prodotti beauty testati sugli animali, no a scarpe in pelle, alla seta, alla lana e al cachemire. No soprattutto alle pellicce, che nell’ultimo periodo hanno accesso un dibattito particolarmente sentito. Sono moltissime le case di moda che si sono dichiarate fur free dal 2017. 

In fatto di beauty, la campagna contro i test sugli animali o l’utilizzo di elementi animali nella composizione è iniziata molto tempo fa. Lush, per fare un esempio, è completamente cruenti-free, e così anche Fair Squared, linea tedesca che ha tra i suoi punti di forza essere completamente eco sostenibile.

star vegane

Kering

Stella McCartney è stata la prima ad aprire la strada ad una moda completamente libera da materiali provenienti dal mondo animale. Lei è vegetariana convinta e da sempre si occupa della salvaguardia del pianeta. Il suo marchio fa parte di Kering, gruppo che possiede molti nomi famosi e che è estremamente impegnato nella promozione di una moda sostenibile. Essere vegani significa, secondo la sua visione, essere completamente coinvolti nella salvaguardia del mondo animale. Prestare attenzione a ciò che si indossa è estremamente importante per avere un ruolo attivo nella società di oggi: i danni che l’uomo ha procurato all’ambiente sono enormi e non possiamo più ignorarli. Il settore dell’abbigliamento soprattutto è una delle cause principali dei problemi ambientali.

Dopo Stella McCartney, che uscì con la sua collezione 100% vegan nel lontano 2001, fu la volta di molti altri marchi. Vivienne Westwood, Hugo Boss, Calvin Klein, Giorgio Armani. L’anno scorso Gucci ha deciso di dire addio alle pellicce e molti altri stanno seguendo l’esempio.