Le mele sono da sempre presenti in tutte le diete. Ma ti sei mai chiesto il perché? Tramandata da generazione in generazione, la frase “una mela al giorno toglie il medico di torno” non è solo un detto popolare, ma ha un fondamento empirico e scientifico. Scopri di più sulle proprietà benefiche di questa frutta.

Le mele sono il frutto di Pirus malus della famiglia delle Rosacee. L’albero, che può raggiungere fino a 8 metri d’altezza, è il melo, originario dell’Asia centrale.

proprietà benefiche delle mele

Proprietà della mela sull’organismo

Caratteristica principale della mela è la sua facile reperibilità in ogni periodo dell’anno, anche se la sua maturazione ottimale avviene a fine estate.

La mela è un prodotto che appartiene al VII gruppo fondamentale degli alimenti. Ha un contenuto energetico moderato e nella dieta può essere utilizzata come spuntino, alimento da prima colazione o per chiudere un pasto principale.

A livello nutrizionale non esistono particolari differenze tra i diversi tipi di mela (delizia rosse, delizia gialle, renette) ma occorre tenere il marchi di produzione. 

L’energia è fornita prevalentemente dai glucidi, seguiti da proteine e lipidi. I carboidrati, invece, sono principalmente semplici e costituiti da fruttosio.

Le mele hanno una potente attività antiossidante che ci difende dai radicali liberi, quelle molecole che aggrediscono, con meccanismi di ossidazione, le strutture cellulari causando danni al patrimonio genetico. 

I polifenoli sono importanti sostanze che svolgono un fondamentale ruolo del regolare l’effetto dei radicali liberi rendendoli stabili ed impedendo così danni alle membrane cellulari, inoltre ostacolano i processi tumorali. I polifenoli sono presenti per lo più nella buccia della mela, in cui si registra una maggiore concentrazione di questa sostanza. Risultano essere importanti anche per contrastare l’invecchiamento e per prevenire le malattie cardiovascolari.  Le mele contribuiscono anche ad un buon funzionamento del cuore per via del livello di magnesio contenuto al loro interno. 

Il segreto delle straordinarie proprietà nutrizionali e salutistiche delle mele è in gran parte nascosto dietro una fibra solubile, la pectina, di cui sono particolarmente ricche. È presente soprattutto nella buccia delle mele; si tratta una fibra solubile in grado di aiutare a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo, proteggere la flora intestinale – regolando il passaggio del glucosio dall’intestino al sangue- e tiene sotto controllo l’appetito. Questo polisaccaride contribuisce a tenere sotto controllo anche il livello di glicemia assicurandone il lento assorbimento. Inoltre, la sua fermentazione origina acidi grassi che sembrano avere effetto protettivo sullo sviluppo del cancro al colon.

I vantaggi derivanti dal consumo delle mele

La mela ha un buon potere diuretico ed è indicata nel caso di disordini del tratto gastrointestinale. La pectina contenuta nelle mele, infatti, non ha una vera e propria funzione lassativa, ma un effetto modulante per normalizzare la peristalsi intestinale. 

mele in mano

L’acido folico (vitamina B9) presente nelle mele, come nei cereali, è una vitamina preziosa che si assume esclusivamente attraverso l’alimentazione e non è prodotta dall’organismo. Oltre all’acido folico, le vitamine di cui le mele sono ricche sono: la vitamina B1, la riboflavina (vitamina B2); la niacina (vitamina B3), la vitamina A e la vitamina C. I sali minerali contenuti nelle mele sono invece il sodio, il potassio, il ferro, il calcio, il fosforo e lo zinco.

Le mele sono un vero e proprio concentrato di buona salute ed apportano una serie di benefici al nostro organismo.