La porti un bacione a Firenze…

Dedicato a chi come me ama viaggiare, girovagando alla ricerca dei posti più nascosti e fuori dalle convenzionali indicazioni delle guide turistiche, ecco una selezione delle cose da non perdere per chi passa anche un solo giorno nella mia bella Firenze!

Giardino delle rose:

Ideale in questo periodo dell’anno, è possibile passare una giornata, a due passi dal centro urbano, completamenti immersi in uno scenario dai tratti quasi fiabeschi. Situato sotto il panorama di Piazzale Michelangelo, il Giardino delle Rose ospita più di mille varietà floreali tra le quali emergono le 350 diverse sfumature di rosa antica. All’interno del parco è possibile rilassarsi anche ammirando una piccola oasi in stile Nipponico ( dono dell’architetto Yasuo Kitayama) e, per gli amanti dell’arte, dodici opere (dieci sculture in bronzo e due gessi) dello scultore Jean-Michel Folon, donate alla città dalla vedova dell’artista poco dopo la sua scomparsa. L’ingresso è completamente gratuito, ed è possibile entrarvi dalle 9 fino al tramonto.

All’Antico Vinaio:

Buongustai di tutto il mondo.. A RAPPORTO!

Tappa obbligatoria per gli amanti della buona forchetta è sicuramente questa storica osteria nel centro della città, situata a pochi passi da Piazza Signoria (alle spalle del Museo degli Uffizi). Qui è possibile gustare, ad un prezzo veramente irrisorio data la qualità degli ingredienti,  maxi schiacciate e panini da poter condire secondo il proprio gusto. Per chi preferisse, invece, gustare la cucina Toscana comodamente seduto ad un tavolo, all’interno del locale è presente anche un’area dedicata alla tradizionale ristorazione. Una perfetta tappa per i turisti, ma anche un immancabile punto di ritrovo per i Fiorentini!

Easy living:

Come è purtroppo noto a tutti, una delle mancanze che più colpiscono il capoluogo Toscano è proprio quella del mare. Soprattutto per chi decide di visitare la città durante la stagione estiva, un refrigerante tuffo tra le onde sarebbe una perfetta opportunità.

C’è un luogo però dove provare questa sensazione non è poi così impossibile. Sto parlando di Easy Living, una spiaggia allestita su Lungarno Serristori (all’altezza di Piazza Poggi), dove è possibile prendere il sole in comode sdraio e gustare dei freschi drink al bar/ristorante ad essa associato. Nata sulla scia parigina di La Plage, è una valida alternativa anche per chi è costretto a trascorrere la torrida estate in città.  La sera inoltre è possibile consumare cene e aperitivi, con musica e dj set.. per brindare all’estate proprio come nei lidi al mare!

Gucci museum:

Situato nella centralissima Piazza della Signoria, si tratta di un inno alla moda Italiana. Vengono esposte quotidianamente collezioni di alta sartoria del brand nostrano, completamente aperte al pubblico fino alle ore 20, ad un costo di 7 euro. Trovo interessante sottolineare come il 50% dei proventi della vendita viene devoluto al restauro dei beni della città, non a caso una delle capitali della moda Europea e non solo. Il museo si estende su tre piani e ripercorre i 90 anni della storia della Maison Gucci, dalle umili origini fino al debutto nel mercato dei beni di lusso. Per chi volesse, inoltre, al suo interno è presente un’area dedicata allo store, all’interno della quale è possibile acquistare, oltre ad originali souvenirs, capi ed accessori dell’ultima collezione.

La Rificolona:

Per chi di voi capitasse a Firenze la prima settimana di settembre, non può non assistere alla tradizionale “festa della Rificolona“. Magica per i più piccoli ma altrettanto piacevole per gli adulti, si tratta di uno dei pilastri della storia nostrana che vede sfilare nelle principali piazze della città centinaia di lanterne di ogni forma e colore, il tutto accompagnato da cori e musica tradizionale. Al termine della manifestazione ogni anno viene proclamata la più bella, ma la festa prosegue per tutti fino a tarda notte.7965288772_20a2541346

Un giro al mercato:

Nello storico quartiere di San Lorenzo, a pochi passi da piazza Duomo, troviamo una meta ancora poco segnalata dalle guide turistiche perché solo recentemente riscoperta dagli stessi cittadini : il grande Mercato Centrale. Salendo al piano superiore del grande edificio in muratura è possibile trovare una grande varietà di punti di ristoro, con prodotti tipici della tradizione Toscana ma non solo, insomma un grande tributo al Made in Italy. Lasciatevi dunque travolgere dall’inconfondibile aroma della bistecca alla Fiorentina, dalla freschezza della bufala Campana, e per chi come me è amante del bio, due grandi stand dedicati al Veg.23Aprile_MercatoCentrale_Federica_203

La dimora del Sommo Poeta:

Firenze si sa, è associata per antonomasia al nome di Dante Alighieri. Inneggiata e criticata al tempo stesso nei suoi canti, credo valga la pena dire un’occhiata al luogo in cui parte dei suoi capolavori hanno preso vita. Situata in una zona un po’ nascosta della città – ed è proprio questo che rende interessante la su scoperta quasi casuale-, qui si ha l’opportunità non solo di curiosare tra gli ambienti dove Dante ha trascorso le sue giornate, ma anche ripercorrere la storia delle sue opere e riscoprirne la magia. Una meta spesso esclusa dai consueti itinerari, ma che a mio avviso vale la pena scoprire!firenze

Quindi, quando avrete l’occasione di visitare questa meravigliosa città, ricordatevi queste tappe da vero Fiorentino e ENJOY FLORENCE!