Mentre in Italia si conclude il Festival di Sanremo, negli Stati Uniti vanno in onda gli Oscar della musica. Si tratta dell’appuntamento con i Grammy Awards 2019, in diretta ieri notte dallo Staples Centre di Los Angeles. Anche in America è il rap a imporsi sugli altri stili musicali, insieme alla musica country (come a dire la canzone pop italiana). Sono perlopiù le donne a divorare premi su premi, con l’eccezione di Donald Glover, alias Childish Gambino, che fa incetta di importanti statuette.

Sono Childish Gambino e Kacey Musgraves i vincitori assoluti dei Grammy Awards 2019

Ieri sera si è svolta la 61esima edizione dei Grammy Awards, i premi massimi dell’industria discografica statunitense.  Le valutazioni tengono in considerazione i risultati di vendite e la popolarità, pertanto i Grammys non sono un premio considerato di speciale qualità critica, ma di grandissima importanza commerciale. Lo show è stato condotto dalla super entusiasta Alicia Keys e ha visto esibirsi sul palco, fra gli altri, Mark Ronson, Travis Scott, Dua Lipa con St. Vincent, Ricky Martin, Miley Cyrus, Katy Perry e Jennifer Lopez. In un tripudio di canzoni, luci e bei vestiti, i veri protagonisti si sono rivelati le donne e l’hip hop.

Il maggior numero di premi è stato vinto da Childish Gambino e dalla cantante country Kacey Musgraves. Gambino si aggiudica i premi per registrazione dell’anno, canzone dell’anno, miglior performance rap cantata e miglio video musicale. Il tutto con la sua “This Is America”, canzone che ha fatto molto parlare di sé per il video provocatorio e il messaggio del testo. La Musgraves, invece, vince nelle categorie album dell’anno, miglior album country, miglior performance country e miglior canzone country.

Grammy Awards 2019

Soddisfatte Lady Gaga, Cardi b e Dua Lipa. Sul palco anche Michelle Obama

Nei Grammy Awards 2019 domina il girl power. Le donne continuano ad imporsi nel mondo discografico statunitense e il pubblico le osanna e le premia. L’affascinante Dua Lipa è la star rivelazione, ottenendo il premio Best new artist, a cui concorrevano fra le altre H.E.R., Chloe x Halle e Bebe Rexha. Sua anche la Miglior registrazione dance per il brano “Electricity”, con Silk City, Diplo e Mark Ronson. La bella Lady Gaga non si smentisce: vince come solista e, insieme a Bradley Cooper, anche come miglior duetto per “Shallow“, colonna sonora del suo film A Star Is Born.

Cardi B scrive la storia aggiudicandosi, prima donna in assoluto, il premio nella categoria best album rap con “Invasion of Privacy”. Ma il momento clou dei Grammy Awards 2019 giunge con l’apparizione sul palco dell’ex first lady Michelle Obama. Affiancata da Lady Gaga, Jada Pinkett Smith, Alicia Keys e Jennifer Lopez, afferma “La musica permette di ascoltarci a vicenda (…), la musica ci mostra che tutto questo è importante, ogni storia e ogni voce, ogni nota all’interno di ogni canzone“. La musica unisce, sottolinea Michelle. Un chiaro riferimento al fatto che i Grammy Awards sono stati regolarmente accusati di favorire artisti bianchi e maschi, a discapito delle donne e delle minoranze.

Grammy Awards 2019