Si chiama Nel caos di stanze stupefacenti il terzo lavoro in studio di Claudia Lagona, in arte Levante, che porta l’artista ad un livello nuovo della propria musica, più ritmico e pop, allontanandosi leggermente dalla figura più cantautorale con cui è nata.

L’album si apre con Caos, il caos che Levante ha dentro di sé e che da sempre riesce a tradurre e trasporre nelle proprie canzoni, un brano che fa da tramite fra le due sonorità. Dal secondo brano infatti la musica cambia con ritmi più marcati, percussioni più definite, che vanno ad opporsi al caos e al disordine di cui canta Levante, punto fermo di questo disco.

“Mi si legge in fronte il caos che ho dentro,
si sente forte il caos che ho dentro”

Questa inedita Levante ci era già stata presentata in realtà con il primo singolo estratto Non me ne frega niente, pubblicato a febbraio. Con un ottimo testo di denuncia ai social e ai finti rivoluzionari da tastiera aveva già definito le sue nuove sonorità ritmiche, estive e maledettamente orecchiabili. Brano con cui ha dimostrato che si può avere una canzone decisamente orecchiabile che allo stesso tempo dica anche qualcosa di sensato – ogni riferimento a Occidentali’s Karma è puramente casuale –.

nel caos di stanze stupefacenti - non me ne frega niente

Levante nel video di Non me ne frega niente

Passando dall’aggressività di Gesù Cristo sono io si arriva a Pezzo di me, il brano più commerciale e accattivante dell’album che, forte della collaborazione con Max Gazzé e del ritornello volutamente sulla soglia della volgarità, merita di diventare il tormentone dell’estate.

Nel caos di stanze stupefacenti prosegue spedito cambiando, crescendo, sperimentando, passando dall’intima Santa Rosalia alla più combattiva Le mie mille me, chiudendosi con la disperata Di Tua Bontà.nel caos di stanze stupefacenti- tour levante

Il suo essere in bilico tra l’aggressività alla Carmen Consoli e la dolcezza di Cristina Donà le dà la possibilità di fare tutto ciò che vuole, e quest’album ne è la prova.

Avrà anche il cuore in disordine, ma Levante le idee sul come confezionare un ottimo lavoro ce le ha molto chiare.

Nel caos di stanze stupefacenti – Tracklist

Caos (Preludio)
1996 La stagione del rumore
Io ti maledico
Non me ne frega niente
IO ero io
Gesù Cristo sono io
Diamante
Pezzo di me (ft. Max Gazzè)
Santa Rosalia
Le mie mille me
Sentivo le ali
Di tua bontà