Ieri, ho rinnovato il mio abbonamento a Netflix. Nonostante abbia finito di vedere la serie che mi interessava, anche se non ho nient’altro di preciso in programma da guardare. Ho rinnovato Netflix solo perché, per la prima volta in 3 anni, potevo farlo. Prima mi era vietato. A impedirmelo era il mio coinquilino, nonché fidanzato. Quella di non cedere al fascino dello streaming era in cima alla lista delle cose che mai avremmo dovuto fare una volta andati a vivere insieme. Perché guardare la tv è per le coppie che non hanno niente da dirsi, per quelle che stanno sempre in casa, per quelle che non fanno sesso. Nella mente del mio aspirante anticonformista ragazzo, noi avremmo dovuto girare per il mondo a testa alta, fieri di non voler fare nient’altro che “coccolarci” quando sul divano insieme.

Ieri, però, abbiamo rinnovato l’abbonamento a Netflix. Per il terzo mese consecutivo.

Cos’è cambiato negli ultimi 3 mesi? Lui si è (malsanamente) appassionato a How I Met Your Mother. «Voglio solo vedere come va a finire. Un altro mese e basta». E poi i mesi sono diventati 3. Perché per guardare 9 stagioni ci vuole tempo. E nel frattempo è arrivato anche quell’interessantissimo documentario su Jim Carrey. Poi lo sappiamo che è una cosa temporanea e tanto noi non diventeremo mai una di quelle coppie che sta in pigiama a guardare la tv. Lui non lo ammetterà mai, però lo facciamo. Passiamo intere serate a casa, in pigiama, sul divano a guardare Netflix. Passiamo su Netflix tanto tempo quanto ne trascorriamo al ristorante, a passeggiare, chiaccherare e fare l’amore. Nell’ultima settimana, ci abbiamo trascorso una media di un’ora e mezza al giorno. Non mi pare la nostra coppia stia peggiorando, ma chi lo sa…

È vero quel che dicono: Netflix uccide la passione?

Sembra di sì. Lo sembra leggendo le risposte delle lettrici di ManRepeller quando hanno spiegato il modo in cui il binge-watching ha cambiato le loro relazioni. «Una volta a letto, dopo aver guardato serie fino a tardi, siamo troppo stanchi per il sesso» è la risposta più comune. Lo conferma uno studio pubblicato sull’Energy Research and Social Science Journal, secondo cui la maggiorparte della gente, una volta sotto le coperte, preferisce guardare la tv invece che fare sesso.  Forse perché meno faticoso, forse perché per guardare Narcos non c’è bisogno di depilarsi e neppure lavarsi. Netflix uccide la passione e può persino distruggere matrimoni. E non è un’iperbole. Lo scorso settembre, Netflix è stata causa di oltre 4000 rotture. È bastato che il comico Daniel Sloss affermasse durante la sua stand-up comedy che «è la società a convincerci di aver bisogno di qualcuno. […] così preferiamo stare col primo che capito piuttosto che stare da soli». E via con gli esami di coscienza, i ripensamenti e, spesso, persino con i divorzi.

Esiste, tuttavia, chi dice che, al contrario, Netflix è un toccasana per le relazioni.

Perché non esiste che si fili dritti a nanna dopo aver visto lo sconvolgente finale dell’ultima stagione di Got. Dopo ogni puntata arrivano i commenti. E, stando alla ricerca condotta dal Journal of Social and Personal Relationships, i cineforum casalinghi sono un toccasana per il legame di coppia. Discutere di quel che è successo nella serie non è meno rilevante che parlare di ciò che si è fatto al lavoro. È un momento di incontro, di ascolto reciproco e scambio di opinioni. Netflix stimola il dialogo, e non è forse il dialogo quel che consigliano tutti i terapeuti di coppia del mondo? E c’è di più. Esperti psicologi in un altro studio – sì, ho studiato tanto – che, lì dove non arrivano gli amici in comune, arrivano i personaggi delle fiction. Condividere col partner la propria bolla sociale aiuta a stringere legami più forti. Quando non è possibile, basta condividere i beniamini Netflix. L’effetto è lo stesso.

Trascorsi questi altri 30 giorni, dovrò dunque o meno rinnovare Netflix? O, per essere più precisi, potrò farlo senza che questo trasformi me e il mio fidanzato in due sciattoni in pensione anticipata volontaria? O, al contrario, sarò costretta a fare Netflix se voglio continuare a condividere con lui la bolla sociale senza dover sorbirmi gli amici suoi? Cercherò le risposte in una serie.