Alcuni segreti si sa, sono troppo belli per non essere raccontati.

Questo è il motto di Elena e Sara, fondatrici del brand di intimo Shh.
Se state pensando alla classica lingerie siete completamente fuori strada.

Infatti Shh si caratterizza per le sue ironiche e morbide slip capaci di adattarsi alla silhouette di ogni donna.
Non sono semplici e banali mutande, ma si tratta di abbigliamento da scoprire con discrezione.

Shh è un intimo disegnato dalle donne per le donne, lontano da qualsiasi clichè che esprima una sensualità necessariamente gridata e volgare.

Da appassionata di biancheria intima e grande collezionista quale sono, non potevo non presentarvi Shh.
Così ho deciso di incontrare Elena e Sara, le giovani designer ideatrici di questo originale brand.

Come è nato Shh

Incontro Elena e Sara nel loro Studio Tiche, in zona Tortona a Milano.
Per la verità ancor prima di essere fondatrici e ideatrici di Shh, entrambe si occupano di set&interior design.

Mi accolgono con grande simpatia e voglia di condividere la loro storia.
Iniziano quindi a raccontarmi di aver fuso le loro competenze e passioni maturate lavorando e collaborando con alcuni dei più importanti studi del settore.
Per poi arrivare a progettare e creare autonomamente eventi, allestimenti e shooting fotografici, lavorando spesso a stretto contatto con il mondo della moda.

Nel luglio 2018 poi, un po’ per passione e un po’ per divertimento, decidono di fondare Shh.
Un marchio di slip in cotone al 100% Made in Italy, dall’estetica retrò e sexy.

Il Team

Elena e Sara si occupano della direzione creativa del brand Shh.
Collaborano insieme e lavorano fianco a fianco tutti i giorni e si conoscono ormai molto bene.

Insieme a loro c’è un terzo socio, Alberto, direttore prodotto nonché compagno di Sara.
Il quale per anni ha lavorato nel settore fashion nell’ambito della produzione ed oggi gestisce personalmente la produzione di Shh.

Un nome curioso e fuori dall’ordinario “Shh”: perché questa scelta e cosa significa?
Sara: Perché parliamo di messaggi segreti e perché si sa, in realtà i segreti si svelano molto più facilmente di quanto si pensi.
Quando racconti un segreto, anche il più intimo, ad una tua amica, è quasi automatico raccontarlo anche al resto delle tue amicizie.

Elena: Quindi abbiamo deciso di giocare con questo suono, con questa parola onomatopeica per la sua sonorità e significato.
In più è un segreto non segreto, qualcuno lo dovrà pur vedere e leggere vista la posizione.

L’idea di Shh

Le iconiche slip di Shh si caratterizzano infatti per essere prodotte interamente a mano, da sarte e modelliste a pochi kilometri di distanza da Milano.

Un prodotto quindi al 100% Made in Italy realizzato in cotone da camicia maschile.

Sara si alza dalla sua postazione per aprire davanti ai miei occhi un cassetto delle meraviglie dal quale estrarre tutte le divertenti mutandine di Shh.

Sono circa una ventina i differenti e irriverenti modelli di slip che hanno creato.
Tra rouches, frou frou e arricciature spiccano queste simpatiche mutande rese originali dal ricamo di ironiche frasi.

Drama Queen“, “Morning Glory“, “Mica è sempre domenica“, “La dolce vita“: ce n’è per tutti i gusti e in tanti diversi colori.
Sul loro sito online è possibile scoprire e acquistare tutta l’intera collezione!

Come mai avete scelto di concentrarvi esclusivamente sugli slip e non per esempio sul coordinato?
Sara: Shh è nato perché fondamentalmente io ed Elena non riuscivamo a trovare un intimo di cotone che fosse all’altezza delle nostre aspettative e che ci piacesse davvero.
Così un giorno abbiamo deciso di creare noi una mutandina che rispecchiasse i nostri canoni di qualità ed estetica, dall’aria un po’ naif, quasi da bambina biricchina e dall’anima retrò.

In seguito la loro idea ha preso una piega completamente diversa, tanto da ritrovarsi immerse in qualcosa che non avevano minimamente pensato.

La crescita di Shh

Elena: A soli due mesi dalla nascita di Shh siamo state contattate da L’ Autre Chose che aveva notato il nostro progetto ed era rimasto entusiasta di ciò avevamo realizzato fino a quel momento.
Tanto da richiederci una collaborazione con il loro marchio.

Sara: Insieme abbiamo dato vita ad un nuovo progetto che ci permetterà di ampliare la collezione di Shh con nuovi pezzi.
A Maggio uscirà una nuova proposta di prodotti che vedranno infatti lo slip accompagnarsi ad una bralette.

L’estetica e l’identità di Shh rimarrà perfettamente riconoscibile, così come il tessuto al 100% in cotone sua inconfondibile caratteristica.

Dove Acquistare Shh

Dove è possibile acquistare i prodotti Shh? Avete mai pensato di aprire un punto vendita tutto vostro?
Elena: La nostra vendita si concentra principalmente attraverso i canali online.
In realtà abbiamo anche diversi negozi che ci distribuiscono tra Torino, Padova e la provincia di Varese.
Adesso abbiamo addirittura un ordine in partenza per Miami!

Sara: Essendo nate da poco i nostri acquisti avvengono soprattutto grazie al nostro sito online. Ma grazie alla rapida crescita stiamo già utilizzando due canali: il web e la distribuzione, che per lo più viene effettuata su richiesta.
Non escludiamo però che con l’espandersi della produzione e della collezione che anche la distribuzione possa diventare più capillare e diretta.

La Comunicazione

Oggi la maggior parte delle vendite avviene soprattutto online e attraverso i canali social.
A tal proposito vorrei sapere da voi quanto è importante la comunicazione via web affinché i vostri prodotti vengano compresi e capiti nel giusto modo.

Elena: Per noi la comunicazione è fondamentale. Si tratta di uno story-telling che racconta la nostra idea.
Noi non vendiamo slip, ma proponiamo un’estetica. Comunichiamo un lifestyle estremamente femminile, positivo, irriverente.
Non femminista nell’accezione più dura del termine, ma femminista nel senso di cameratismo femminile.

Sara: La comunicazione è super importante. Prima di creare Shh abbiamo fatto molta ricerca sia in Italia che all’estero.
Nel nostro Paese il mercato non è ancora così sviluppato, all’estero invece si ha più coscienza sul fatto che l’intimo in pizzo e merletti si possa tranquillamente superare.

Entrambe aggiungono che la comunicazione è necessaria per far comprendere un prodotto come il loro.
Slip totalmente realizzate a mano, Made in Italy, che hanno un determinato costo, anche piuttosto elevato, che proprio in virtù del quale diventa essenziale raccontare nel giusto modo il lavoro che vi è dietro.

Curiosità

Nel mondo dei social, tra Facebook e Instagram, sono tante le bloggers e influencers che si prestano a sponsorizzare capi d’abbigliamento e accessori per dare maggiore visibilità ai brand e portare più seguito e followers.

Vorreste che il vostro intimo venga indossato da qualcuno in particolare?
Sara: No, in realtà non lo abbiamo mai pensato o voluto. Anzi, la nostra più grande soddisfazione è vederlo indossato e vissuto attraverso le persone “comuni”. Il nostro target è abbastanza ampio ed eterogeneo: dall’avvocato, alla professionista, fino alle ragazzine.
Ovviamente le bloggers funzionano – noi per policy non facciamo sponsorizzazioni o marketing e non paghiamo nessuna influencers – e se solitamente si fanno pagare, quando noi gli andiamo a proporre i nostri prodotti i loro post e feedback sono sempre a titolo gratuito e spontaneo.
Non avviene alcuna pressione da parte nostra e molte di loro ci hanno anche ringraziato pubblicamente per il nostro progetto.

Elena: Sì, si tratta di una gratificazione molto bella, perché hanno visto del potenziale nelle nostre idee e questo ci riempie di gioia e felicità.

Prospettive Future

Dalla nascita di Shh fino ad oggi, c’è un momento in particolare che ricordate come il più bello in assoluto?
Elena: In realtà deve ancora arrivare. Siamo ancora in una fase di crescita e di salita positiva.

Sara: Sì, una fase di salita positiva ma faticosa aggiungerei. Il momento spartiacque secondo me è stato quando L’Autre Chose ci ha contattate per richiederci la collaborazione.
Nonostante noi fossimo ancora in una fase embrionale di progetto con Shh, chiamandoci hanno dimostrato di credere moltissimo nel nostro lavoro. E questo è stato molto emozionante.

Sara ed Elena concordano sul fatto che il momento più bello sarà quello in cui a Maggio la collaborazione di Shh con L’Autre Chose si concretizzerà realmente.
Inoltre ci sarà un ulteriore trampolino di lancio con la vendita dei capi sul sito online Farfetch.

Come sarà quindi la vostra nuova collezione? Descrivetela con una parola chiave.
Sara: #Aiuto che domanda difficile

Elena: Descriverla con una sola parola forse è complicato. Possiamo dire che sarà un intimo non intimo.

Sara: #Ibrida?

Elena: Sì, ibrida potrebbe essere la parola giusta. Lo slip si potrebbe indossare anche al mare volendo e la bralette si potrebbe portare come sotto giacca.

Sara: La vera novità sarà nella lavorazione dei materiali e dei tessuti. Continueremo comunque ad andare nella nostra direzione, quella che ci identifica e caratterizza.
Rouches e frou frou saranno la nostra firma e ciò che ci rende riconoscibili. La cosa totalmente nuova sarà il custom, quindi la personalizzazione dell’indumento con ciò che si desidera, dalle iniziali fino al proprio nome.

Momento Gioco

Vorrei chiudere l’intervista con un giochino. Ci sono quattro diverse occasioni: vorrei sapere da voi per ognuna di queste quale slip della vostra collezione si dovrebbe indossare.

Serata in discoteca
Elena e Sara: Praticamente quasi tutte! Si potrebbero indossare “Drama Queen“, “Discoteque” o “Dancing Queen” se si vuole rimanere sul letterario, oppure “Ta Da“, “Amant“, “Morning Glory“.

Sara: Io personalmente però direi “Domenica è sempre domenica“. Perché gli incontri in discoteca sono sempre terribili, quindi è meglio tenerle per sé per esperienza personale!

Uscita easy con le amiche
Elena e Sara: “Dancing Queen

A lavoro, riunione con il boss
Elena e Sara: “Roar

Domenica pomeriggio: divano e maratona di serie tv
Elena e Sara: “Chez Moi

Infine Elena e Sara mi salutano donandomi il mio black boxe contenente gli slip che avevo scelto.
Per una party-animal come me era impossibile non optare per “Morning Glory“.

Una scelta davvero difficile: i loro slip sono assolutamente da collezionare!

Potete trovare e acquistare tutti i modelli direttamente sul loro sito online Shh.