Non solo turismo estremo: in Alaska si possono trovare paesaggi mozzafiato e anche una città moderna e giovane come Anchorage. Non siete amanti dell’estremo, del campeggio, del fango, del freddo e dei lunghi trekking. Per voi le vacanze sono un’occasione di relax piuttosto che di fatica. Non per questo una destinazione come l’Alaska non fa necessariamente per voi.

In particolare, l’area intorno alla città Anchorage, con i suoi 300.000 abitanti è la più popolosa e vivace dello Stato. Offre ogni tipo di svago e divertimento ma anche bellezze paesaggistiche, senza doversi necessariamente inoltrare nelle terre selvagge.

Alaska: passeggiate

La zona sud della città offre moltissime opportunità di passeggiare tranquillamente all’aria aperta. Potete visitare Earthquake Park, realizzato nell’area dove parte della città era stata rasa al suolo durante il tremendo terremoto del 1964, di magnitudo 9.2. Il parco si estende fino al mare dove riserva delle bellissime visuali sulla città.

La visuale dalla Westchester Lagoon

La Potter’s marsh boardwalk è una passerella in legno lunga quasi un km che si estende su una laguna a pochi minuti dalla città. Offre un’ottima posizione di osservazione delle numerose specie di uccelli e anatre che migrano nell’area.

Continuando sulla Seward Highway verso sud, raggiungerete Beluga Point, una piccola baia con una spettacolare visuale sulle montagne e sul mare. Aguzzate la vista per scorgere le balene che nuotano in superficie accanto a surfisti e canoisti.

alaska

Il tramonto su Beluga Point

La città offre anche la bella passeggiata intorno alla Westchester Lagoon, il lago dove turisti e cittadini vengono per andare in bici, camminare, fare jogging o pattinaggio sul ghiaccio.

Il punto più alto sopra la città è Flattop Mountain, con i suoi 1000m è una delle montagne più scalate d’Alaska. Se non volete allontanarvi troppo dalla città, con una buona attrezzatura è possibile scattare delle bellissime foto nelle notti di Aurora Boreale.

alaska

L’aurora boreale su Flattop Mountain

Alaska: fuori dalla città

Allontanarsi dalla città significa inoltrarsi nella natura. Con un viaggio di circa un’ora verso nord si raggiunge Matanuska Glacier, un parco naturale mozzafiato con escursioni e attività sul ghiacciaio.

Nella stessa direzione, appena fuori da Anchorage, si trova la cittadina di Eagle River. Qui si trova il Chugiak Park, con sentieri nel bosco e ponti in legno sulla laguna all’interno del parco naturale di Chugiak.

Alaska

La passeggiata nel Chugiak National Park

A 45 minuti di macchina a sud di Anchorage si trova la città di Girdwood. Costruita dai cercatori d’oro alla fine del XIX secolo e circondata da picchi e ghiacciai, la cittadina non ha visto grandi cambiamenti fino alla costruzione del Resort Alyeska. Il grande hotel ha una Spa e tutti i comfort, ma soprattutto è collegato dalla funicolare alle piste da sci del più grande complesso dello Stato. Altra attrazione della cittadina è il locale chiamato Sitzmark, con il bellissimo soffitto in vetro policromo, dove si svolgono concerti ed eventi.

Alaska: attività in città

Anchorage offre una grande varietà di attrazioni, da quelle culturali, come il Anchorage Art Museum, a quelle sportive, come il parco acquatico al coperto H2Oasis Indoor Waterpark.

L’Alaska è forse lo Stato americano con il maggior numero di aerei civili e piloti civili, per chiari motivi logistici. In città si trova infatti l’aeroporto civile Lake Hood Seaplane Base, dove si può passeggiare sulle rive del lago e guardare gli alianti decollare e atterrare.

Alaska: ristoranti

Dopo tutte queste passeggiate all’aperto arriverà sicuramente un po’ di fame. Dowtown Anchorage è ricca di ristoranti per tutti i gusti. Popolarissimo è il grill bar Moose’s Tooth, dove l’attesa per un tavolo a volte può superare l’ora. Se sentite la mancanza di una buona pizza italiana dovete andare al Fat Ptarmigan, uno dei rari ristoranti che non si fregiano del termine “italian” invano, ed offre una pizza che ricorda davvero quella di casa. Perfetto per le colazioni è lo Snow City Cafè, con prodotti della tradizione americana e ottimo caffè.

Se volete divertirvi dopo cena potete passare per il Williwaw, che organizza eventi diversi quasi ogni sera ed è frequentato da gente giovane e vivace.

alaska

Il soffitto dello Sitzmark a Girdwood

Anchorage è una continua scoperta: nonostante appaia come amena e distante dal resto del mondo, è una città che non ha niente da invidiare ad altre metropoli delle sue dimensioni e con lo stesso numero di abitanti. Insomma, l’Alaska non è solo Into the wild, ma una destinazione a tutto tondo. Troverete bellezze da cartolina ma anche ogni tipo di attività, svago, sport, divertimento.