Macao, insieme a Hong Kong, è una delle regioni amministrative speciali della Cina. Si trova ad ovest del delta del fiume delle Perle, mentre ad est confina con Hong Kong.

Macao ha una storia molto particolare: la regione è infatti stata una colonia portoghese dalla metà del XVI secolo fino al 1999, rappresentando l’ultima colonia europea riconosciuta ufficialmente nel mondo. Macao è stata per secoli il più importante porto commerciale portoghese verso la Cina. Dal 1999 la penisola è tornata sotto la sovranità cinese, ma in maniera del tutto particolare, tanto da godere di particolare autonomia. Si parla infatti di un Paese e due sistemi, vale a dire che il governo centrale cinese ha la responsabilità degli affari esteri e della difesa del territorio di Macao, ma la regione ha i suoi organi di polizia, la sua moneta, le sue politiche doganali e d’immigrazione, nonché un suo peculiare sistema giuridico.

Macao è un luogo molto speciale. È una delle regioni asiatiche con il più alto indice di sviluppo umano e vanta una delle più alte aspettative di vita al mondo. È la regione con la densità di popolazione più alta di tutto il globo, con i suoi 20,497 abitanti per chilometro quadrato. Il cinese e il portoghese sono riconosciute come le sue lingue ufficiali.

Turismo a Macao

Cattedrale di San Paolo a Macao

Cattedrale di San Paolo a Macao

Il turismo rappresenta una delle voci più fiorenti dell’economia della penisola. La sua storia di porto commerciale ha reso la città aperta ed accogliente, sempre pronta ad assorbire nuovi influssi culturali e a rielaborare nuove tendenze e nuovi modi di vivere. Macao infatti non è solo una moderna metropoli asiatica dagli altissimi grattacieli. Qui si possono trovare edifici particolarissimi come la facciata di San Paolo, cattedrale di Macao progettata dal beato Carlo Spinola nel XVII secolo. Si possono ammirare anche chiese cristiane del XX secolo come quella di San Giuseppe Operaio.

Allo stesso tempo qui si possono visitare luoghi pieni di storia che ben riassumono l’importanza della cultura cinese nella penisola, come ad esempio la Mandarin’s House. Il complesso, che occupa un’area di ben 4.000 km2, è un insieme di diversi edifici e spazi aperti disegnati secondo stili architettonici diversi. È raro trovare una residenza storica cinese così ben preservata. Otto anni di restauro l’hanno riconsegnata al pubblico e oggi è possibile visitarla gratuitamente.

Come divertirsi a Macao

Macau Tower SkywalkSi può vivere la modernità del luogo ammirando gli avveniristici grattaceli di Macao. I più coraggiosi possono osare una passeggiata sulla Macau Tower Skywalk. Legati ad un’imbracatura si può infatti camminare su una passerella estera della Macau Tower, che con i suoi 230 metri rappresenta l’edificio più alto di tutta la regione.

Un’altra imponentissima costruzione è il Venetian Macau, palazzo che ospita uno dei casinò più grandi del mondo. Il gioco è una parte importantissima dell’economia locale, tantissimi gli eventi a questo dedicato, come ad esempio il grande torneo PokerStars LIVE Macau.  

Venetian Macao

Tra casinò, locali notturni, teatri e concerti il divertimento a Macao di certo non manca. Chi volesse cercare relax può rifugiarsi in una delle molte case del tè che si trovano in loco, gustando la raffinata arte del tè cinese e apprendendone i segreti. Presi dalla curiosità si potrebbe visitare anche la Macau Tea Culture House (Casa Cultural de Cha de Macau), centro culturale e museo dedicato proprio al ruolo che il tè ha giocato nello sviluppo culturale di Macao.

Per scoprire di più riguardo le ultime tendenze di moda e lifestyle del luogo può essere interessante visitare la Galleria centrale di Macao, oggi importantissima vetrina per i fashion designer della regione, capace di attirare visitatori da ogni parte del mondo.

La Galleria promuove anche scambi accademici e culturali, contatti tra designer e artisti locali con i mercati del mondo.