Sogno di passare un weekend a Roma con le mie amiche e di innamorarmi vicino alla Fontana di Trevi da quando ho visto per la prima volta “Lizzie McGuire da Liceale a Pop Star” su Disney Channel. Mentre il primo sogno si è realizzato qualche settimana fa, per il secondo mi sa che dovrò aspettare ancora un po’ (sempre che Paolo Fox non decida di intercedere per me).

weekend a Roma Fontana di Trevi
Fontana di Trevi, Roma

Per fortuna Roma è la città perfetta per ingannare l’attesa. Tra giardini nascosti, vicoletti, antiche rovine e piatti di carbonara da togliere il fiato, Roma è il luogo perfetto dove trascorrere un weekend lungo in buona compagnia. Nella capitale c’è l’imbarazzo della scelta in termini di ristoranti, quartieri da vedere e negozi in cui fare shopping, per questo motivo ho deciso di stilare una breve lista dei 5 posti che più mi sono piaciuti.

Roma

Un weekend a Roma: quartieri da vedere

Il Quartiere Coppedè è senza ombra di dubbio una delle mie zone preferite di Roma. Situato a nord del centro storico, nonostante la sua particolarità è sconosciuto alla maggior parte dei turisti e, per questo motivo, è più facile goderselo. La caratteristica del Quartiere Coppedè risiede nell’architettura dei suoi edifici a metà tra lo stile liberty e il barocco. Sviluppatosi intorno alla Fontana delle Rane, il quartiere Coppedè venne progettato all’architetto omonimo nei primi anni del 1900. I palazzi che compongono il quartiere sono egualmente belli ma quello che più mi ha colpita è il “Villino delle Fate“, il palazzo composto da tre piccole ville dedicate alle città di Firenze, Venezia e Roma.

weekend a roma Villino delle Fate

Un weekend a Roma: dove mangiare

Vicino al Quartiere Coppedè c’è il ristorante Bucavino, un intimo ristorante arredato di bianco dove degustare piatti della tradizione romana e rivisitazioni degli stessi. Pochi coperti, un ottimo rapporto qualità prezzo e un’eccellente carta dei vini. Il posto ideale dove cenare o, come abbiamo fatto noi, andare a pranzo la domenica.

Roma

Un weekend a Roma: dove mangiare (ancora)

Spostandosi verso il centro, ad un passo dal Pantheon c’è un posticino piccolissimo che io e le mie compagne di viaggio abbiamo scoperto per caso. Si chiama Pan Ar Pan e Vino Ar Vino ed è un locale piccolissimo (due o tre tavoli con degli sgabelli su cui sedersi) e molto spartano dove mangiare al volo e rimettersi in cammino. Il menù è ricchissimo ma quello che consiglio è di ordinare della focaccia con il condimento che più si preferisce.

Un weekend a Roma: dove fare shopping

Rimanendo in zona Pantheon, c’è una cartoleria assolutamente da vedere, il paradiso per chi ama la cancelleria. Tra quaderni rilegati in pelle, diari personalizzati e carta da regalo con mongolfiere e marionette, la cartoleria Pantheon è in attività dal 1910. Situata in pieno centro storico, la cartoleria Pantheon è il luogo perfetto per acquistare il quaderno in cui raccontare del proprio viaggio a Roma.

Un weekend a Roma: monumenti da vedere

Il cimitero acattolico è senz’altro un posto da visitare se si è a Roma. Chiamato anche cimitero del Testaccio (proprio perché si trova in questo quartiere) è un cimitero che accoglie tutti i defunti di fedi diverse da quella cattolica. Protestanti, ebrei, ortodossi ma anche suicidi: tutti coloro esclusi dalla comunità cattolica hanno trovato in questo cimitero il luogo dove riposare. Le tombe all’interno sono diverse tra loro e bellissime, e l’atmosfera che si respira è di pace e tranquillità.

Qualche altro spunto nel nostro articolo Roma a costo zero.